21°

33°

Provincia-Emilia

Gainago, chiusa la strada per il cantiere sull'argine

Gainago, chiusa la strada per il cantiere sull'argine
Ricevi gratis le news
0

Chiara De Carli

Da lunedì sarà chiuso totalmente al traffico il tratto di strada che dall’incrocio tra via Malcantone, a Gainago, arriva al «podere Iaschi». Il provvedimento, già anticipato nei giorni scorsi da una limitazione del traffico ai soli residenti, si è reso necessario per consentire ai mezzi di cantiere di ripristinare e consolidare la sponda dell’argine franata nei giorni scorsi. L’intervento è stato illustrato ieri mattina, nel municipio di Torrile, durante una conferenza stampa alla quale hanno partecipato, oltre all’assessore ai Lavori pubblici Luigi Simonazzi e al sindaco Andrea Rizzoli, anche il responsabile dell’ufficio tecnico comunale, Corrado Zanelli, e Roberto Orati di Aipo. 
«Le problematiche sull'argine Naviglio sono iniziate da qualche mese quando, con le prime piogge , è franato un primo pezzo di argine - ha spiegato l’assessore Simonazzi -. Già in quell'occasione avevamo contattato Aipo e messo in sicurezza provvisoria la viabilità mettendo delle transenne. La situazione è peggiorata sempre di più fino a costringerci alla chiusura della strada che corre sopra al rilevato. I lavori di messa in sicurezza di questi 350 metri di strada inizieranno lunedì e comporteranno la chiusura totale della viabilità per almeno due mesi. Come Comune cercheremo di fare in modo che i disagi per i residenti siano minimi».
«L'intervento comprende la ripresa delle frane mediante il consolidamento e ricostruzione della scarpata - ha aggiunto Orati -. Lungo la sponda, all’interno del rilevato a circa venti centimetri di profondità, verrà inserita una rete anti-intrusione per impedire la realizzazione di tane da parte delle nutrie». E', quindi, ancora una volta la nutria la causa del dissesto subito dall’argine del Naviglio: le tane scavate dai roditori per difendersi dal freddo o per allevare i piccoli sono diventate una via preferenziale per le acque del canale che, nel loro movimento naturale, hanno eroso la sponda fino a causare i crolli delle settimane scorse. Oltre all’inserimento della rete, i tecnici di Aipo hanno previsto anche il rafforzamento di piede e scarpata attraverso la realizzazione di una massicciata in pietre che contrasterà l’azione erosiva delle acque. La tipologia di intervento è la stessa di quelli che, dal 2005, hanno interessato il tratto compreso tra il ponte di via 1° Maggio e via Malcantone. «L'inserimento della rete metallica - ha proseguito Orati - sta dando buoni risultati essendo le sponde trattate ancora integre. A differenza dei precedenti interventi, in questo caso sarà interessata anche la strada che verrà tagliata per consentire le lavorazioni di ripristino e consolidamento». L’importo stanziato per i lavori è di circa 75 mila euro interamente finanziati da Aipo e il tempo previsto per la realizzazione è di 60 giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Finta ricerca su Star Wars finisce su 3 riviste scientifiche

cinema

Finta ricerca su Star Wars finisce su tre riviste scientifiche

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma, arrestato

tg parma

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma: arrestato Video

Aveva anche molestato altri viaggiatori e spaventato tutti azionando il freno d'emergenza

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

2commenti

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

23commenti

MERCATO

Dezi e Insigne jr, doppio colpo del Parma

1commento

tortiano

Vede scappare i ladri sull'auto della cliente. Ora il lieto fine

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

1commento

fontevivo

Schianto tra furgone e bicicletta: un ferito

RUGBY

Ufficiale: le Zebre tornano «federali»

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

1commento

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

5commenti

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

Ricercato per condanna a Parma, arrestato a confine Trieste

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sull'immigrazione: "Lo Stato faccia di più"

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

trentino

Ferito da orso: ordinata la cattura. "E abbattimento se necessario"

3commenti

torino

Assalti ai bancomat, presi i banditi mascherati da Trump Video

SPORT

Calciomercato

Cassano: "Lascio Verona: non mi dà stimoli. Ma non mi ritiro"

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

SOCIETA'

il caso

Preziosa Bibbia in ebraico, Klaus Davi attacca la biblioteca Palatina

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

1commento

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori