15°

Provincia-Emilia

Pellegrino - Marosi: «Paese alla deriva Pirroni deve intervenire»

Pellegrino - Marosi: «Paese alla deriva Pirroni deve intervenire»
0

E' uno sfogo amareggiato quello del consigliere di minoranza Matteo Marosi, che denuncia con forte preoccupazione lo stato di immobilismo politico, sociale ed economico in cui si trova Pellegrino, da lui definito come «un paese di confine al confino».
Marosi, che a Pellegrino svolge la sua attività di odontoiatra, mette in evidenza le falle amministrative che, a suo parere, rischiano di portare il paese al tracollo e chiede al sindaco Enrico Pirroni di prendere atto della situazione e mettere in campo strategie alternative per cercare di risolvere i problemi.
«E’ triste e deprimente rendersi conto di vivere e operare in un paese abbandonato a se stesso, in totale balìa degli eventi, dimenticato e bistrattato dalle amministrazioni - ha puntualizzato Marosi -. E' il comune con il più alto indice di spopolamento, con il tasso di anzianità più elevato, con uno tra i minori tassi di occupazione giovanile: non esiste un disegno, un programma studiato per arginare il tracollo ormai a tutti evidente. A qualcuno questi problemi sembrano di poco conto: a qualunque richiesta venga dal cittadino il sindaco risponde laconico che non ci sono i soldi». Soldi che però, secondo il consigliere, sono stati trovati e usati per opere che non hanno portato alcun miglioramento al paese.
Aiuti «E' stato finanziato il macello di Borgotaro in gravi difficoltà economiche, ma che non fornisce alcun aiuto ai nostri allevatori - ha sottolineato il consigliere di minoranza -. Sono stati spesi oltre 17 mila euro per ordinaria manutenzione e per i danni lasciati dalla passata gestione dell’ostello, che aveva invece l’obbligo di intervenire con capitale proprio. E' stata ristrutturata la palestra della scuola, dimenticando aule e servizi. Il tutto, in una logica a dir poco sospetta. Per non parlare del piano neve, dove la sensazione è quella di vivere al confine estremo, isolati dal resto del mondo perché il sale per le strade non c'è. I commercianti rimasti sono un paio. La Pro loco si è dissolta, gli alberghi che dovevano dare ricettività, inaugurati in pompa magna dal sindaco e dal suo entourage, sono già chiusi e i gestori, portati ad esempio di imprenditoria, sono scomparsi miseramente dal paese».
Entrate Matteo Marosi, nel suo intervento, ha aggiunto: «Ancora l’ostello, che da contratto doveva essere gestito da professionisti del settore, si barcamena con personale che si alterna con l’assistenza degli anziani e vive della speranza di fasti che mai ci saranno. E nemmeno è un’entrata per il Comune, che l’ha affittato per 3 mila euro all’anno. Per fortuna abbiamo la casa di riposo che fa divertire i nostri anziani, che è comunale ma gestita da una cooperativa (Domus-Aurora), ma che sembra più a conduzione familiare, e della cui gestione non è dato di sapere nulla. Questo il quadro deprimente - ha concluso -. Che il sindaco ne prenda finalmente atto, e chieda aiuto ai suoi mentori, per evitare il disastro».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Scuola

Scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

Lutto

Anna, pilastro del volontariato

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

Lega Pro

Parma, senza Baraye un attacco diverso

Crac

Di Vittorio, primi rimborsi

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv