16°

Provincia-Emilia

Si lavora sulla frana di Monte Gallo ma ora è a «rischio» la Fondovalle

Si lavora sulla frana di Monte Gallo ma ora è a «rischio» la Fondovalle
0

Valentino Straser
Non sono stati spenti i motori delle ruspe, al lavoro da oltre due giorni, nelle operazioni di rimozione dei detriti sul fronte della frana di Monte Gallo. Il lento, ma inesorabile movimento della lingua di fango verso valle, sta scaricando una notevole quantità di metri cubi di materiali, a ridosso del ponticello sul Rio delle Marne, dove corre la strada provinciale di Fondovalle Taro. La viabilità, lungo la provinciale, è al momento assicurata, ma un repentino cambiamento dell’equilibrio del versante potrebbe causare l’interruzione del traffico.
 Di questo problema se ne discuterà anche questa mattina durante il sopralluogo tecnico, condotto dai tecnici del Servizio Tecnico di Bacino della Regione che da giorni, insieme agli operatori della Provincia e all’Ufficio tecnico di Valmozzola, stanno monitorando l'evoluzione della frana.
Gli interventi di rimozione del fango si sono svolti, anche ieri, in condizioni meteo particolarmente difficili: alle temperature ben al di sotto dello zero, nel pomeriggio prima, e in serata poi, si è aggiunta  anche la neve. La preoccupazione dei tecnici rimane alta per l’arrivo della pioggia, attesa già da oggi, anche a carattere di rovescio. L’ingente massa di detriti, spessa in alcuni tratti anche una cinquantina di metri, potrebbe caricarsi di acqua negli avvallamenti e nelle contropendenze.
In caso di un repentino peggioramento del dissesto, è pronta, tuttavia, una soluzione alternativa per non interrompere la viabilità. L’ostacolo della frana potrebbe, infatti, essere superato utilizzando il tratto stradale dismesso una ventina d’anni fa, dopo la costruzione della Ghiare-Bertorella. La «vecchia strada» si può imboccare sia da Ghiare di Berceto che dal campo sportivo, per poi raccordarsi alla provinciale di Fondovalle Taro, nei pressi del Groppo di San Giovanni.
Al momento, i principali disagi causati dalla frana in atto riguardano, soprattutto, la viabilità. Rimane infatti interrotta al traffico, per ordinanza emessa dal sindaco di Valmozzola Claudio Alzapiedi, la strada comunale Lamino-Calcaiola, tagliata in due dal fronte del dissesto e letteralmente sommersa di detriti.
Oltre alla viabilità provinciale, ad essere minacciato dal dissesto è anche l’acquedotto comunale, costruito nei pressi della corona di distacco del dissesto, che serve circa il 20% delle utenze di Valmozzola. Altri problemi, causati dall’interruzione della strada comunale, riguardano sia un’azienda agricola situata nei pressi di Calcaiola che il transito di mezzi pesanti, costretti a deviare, sul piccolo ponte che scavalca il Taro, nei pressi di Roccamurata, oppure da Branzone. I residenti, invece, possono utilizzare la viabilità alternativa per Roccamurata per raccordarsi alla strada provinciale di Fondovalle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

nas

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

2commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

9commenti

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

13commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

27commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno fino a venerdì

tg parma

Giuseppe Buttarelli ce l'ha fatta: da Colorno a Fontanellato contro la Sla Video

foto dei lettori

Materassi, mobili, elettrodomestici abbandonati in via Nello Brambilla Foto

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

Domenica LIVE

Rocco Siffredi: «Sono tornato al porno» Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017