Provincia-Emilia

Fidenza - «Un piano che non farà crescere il debito pubblico»

Fidenza - «Un piano che non farà crescere il debito pubblico»
0

Annarita Cacciamani


Il 2011 sarà l’anno del piazzale della stazione, del parcheggio pluripiano dell’area Guernika e dell’incrocio fra via Gramsci, via Caduti di Cefalonia e via XXIV maggio.
Un piano ambizioso Nonostante la difficile congiuntura economica, i tagli dei trasferimenti statali e il forte calo delle entrate da oneri di urbanizzazione, l’amministrazione comunale ha preparato un ambizioso piano delle opere pubbliche. Sono previsti investimenti per più di 18 milioni di euro, di cui 3,9 milioni provenienti da alienazioni, 7,5 da capitale privato, 2,5 da mutui e il rimanente da contributi di altri enti e fondazioni.
«Il Piano delle opere pubbliche è ambizioso - ha spiegato il vicesindaco con delega ai Lavori pubblici, al Bilancio e alle Società partecipate -. Faremo interventi di cui si parla da anni ma che non sono ancora stati fatti, come il parcheggio dell’area Guernika, e, nello stesso tempo, non intaccheremo il debito che, anzi, calerà ulteriormente, arrivando a 41,2 milioni».
Capitali privati Una parte rilevante delle opere previste potrà essere realizzate grazie all’apporto di capitali privati. E’ il caso dell’intersezione fra Gramsci e via Caduti di Cefalonia (700mila euro), dei parcheggi della zona mercato (1,8 milioni) e del Guernika (1,25 milioni), della messa in sicurezza dell’asse della via Emilia (165mila euro), del restauro dello scalone delle Orsoline (192mila euro), della realizzazione della nuova sede dell’Ipsaa Solari (3 milioni circa) e del consolidamento di alcune parti del cimitero (330mila euro).
Mutui «Dato che le entrate da oneri di urbanizzazione calano e una città non può stare ferma, è necessario trovare altre fonti di finanziamento - continua Tanzi -. Una possibilità è quella di accendere dei mutui, che serviranno per opere importanti, come il piazzale della stazione. Non sono d’accordo con chi dice che i mutui servono per fare delle manutenzioni: la riqualificazione delle strade e delle scuole sono interventi di cui non si parla ma egualmente necessari».
Alienazioni Una terza fonte di entrate saranno, infine, le alienazioni. Fra i principali immobili che saranno messi all’asta nel corso dell’anno ci sono  gli ex bagni pubblici (495mila euro) e l’ex liceo in piazza Matteotti, stimato 2,7 milioni e che potrebbe essere venduto insieme all’ex forno. Il piano delle alienazioni, in particolare quella dell’ex liceo, è stato diverse volte oggetto di critiche da parte dell’opposizione in Consiglio comunale. «Qualora queste due aste andassero a vuoto - ha chiarito il vicesindaco - ripenseremo il Piano delle opere pubbliche, cercando finanziamenti alternativi o posticipando qualcosa al prossimo anno. Sicuramente il bilancio non crollerà per questo motivo e se sarà necessario verranno fatti degli assestamenti».
I servizi Più in generale, la linea che l’amministrazione ha scelto per il bilancio 2011 è quella di mantenere inalterati gli stanziamenti per i servizi alla persona, cercando di razionalizzare la spesa. «Grazie alle gare d’appalto fatte nel 2010, siamo riusciti a far calare la spesa per diversi servizi - ha sottolineato - . In questo modo abbiamo potuto lasciare inalterate tutte le tariffe ed anche la Tarsu».
Partecipate Infine, per quanto riguarda le società partecipate, «si sta portando avanti la trattativa per trovare un socio private per Comeser, mentre Ascaa, San Donnino Multiservizi e EmiliAmbiente stanno avendo buoni risultati. Fidenza Sport, invece, avrà le gestione del Tennis Club». 
Annarita Cacciamani
Il 2011 sarà l’anno del piazzale della stazione, del parcheggio pluripiano dell’area Guernika e dell’incrocio fra via Gramsci, via Caduti di Cefalonia e via XXIV maggio.
Un piano ambizioso Nonostante la difficile congiuntura economica, i tagli dei trasferimenti statali e il forte calo delle entrate da oneri di urbanizzazione, l’amministrazione comunale ha preparato un ambizioso piano delle opere pubbliche. Sono previsti investimenti per più di 18 milioni di euro, di cui 3,9 milioni provenienti da alienazioni, 7,5 da capitale privato, 2,5 da mutui e il rimanente da contributi di altri enti e fondazioni.
«Il Piano delle opere pubbliche è ambizioso - ha spiegato il vicesindaco con delega ai Lavori pubblici, al Bilancio e alle Società partecipate -. Faremo interventi di cui si parla da anni ma che non sono ancora stati fatti, come il parcheggio dell’area Guernika, e, nello stesso tempo, non intaccheremo il debito che, anzi, calerà ulteriormente, arrivando a 41,2 milioni».
Capitali privati Una parte rilevante delle opere previste potrà essere realizzate grazie all’apporto di capitali privati. E’ il caso dell’intersezione fra Gramsci e via Caduti di Cefalonia (700mila euro), dei parcheggi della zona mercato (1,8 milioni) e del Guernika (1,25 milioni), della messa in sicurezza dell’asse della via Emilia (165mila euro), del restauro dello scalone delle Orsoline (192mila euro), della realizzazione della nuova sede dell’Ipsaa Solari (3 milioni circa) e del consolidamento di alcune parti del cimitero (330mila euro).
Mutui «Dato che le entrate da oneri di urbanizzazione calano e una città non può stare ferma, è necessario trovare altre fonti di finanziamento - continua Tanzi -. Una possibilità è quella di accendere dei mutui, che serviranno per opere importanti, come il piazzale della stazione. Non sono d’accordo con chi dice che i mutui servono per fare delle manutenzioni: la riqualificazione delle strade e delle scuole sono interventi di cui non si parla ma egualmente necessari».
Alienazioni Una terza fonte di entrate saranno, infine, le alienazioni. Fra i principali immobili che saranno messi all’asta nel corso dell’anno ci sono  gli ex bagni pubblici (495mila euro) e l’ex liceo in piazza Matteotti, stimato 2,7 milioni e che potrebbe essere venduto insieme all’ex forno. Il piano delle alienazioni, in particolare quella dell’ex liceo, è stato diverse volte oggetto di critiche da parte dell’opposizione in Consiglio comunale. «Qualora queste due aste andassero a vuoto - ha chiarito il vicesindaco - ripenseremo il Piano delle opere pubbliche, cercando finanziamenti alternativi o posticipando qualcosa al prossimo anno. Sicuramente il bilancio non crollerà per questo motivo e se sarà necessario verranno fatti degli assestamenti».
I servizi Più in generale, la linea che l’amministrazione ha scelto per il bilancio 2011 è quella di mantenere inalterati gli stanziamenti per i servizi alla persona, cercando di razionalizzare la spesa. «Grazie alle gare d’appalto fatte nel 2010, siamo riusciti a far calare la spesa per diversi servizi - ha sottolineato - . In questo modo abbiamo potuto lasciare inalterate tutte le tariffe ed anche la Tarsu».
Partecipate Infine, per quanto riguarda le società partecipate, «si sta portando avanti la trattativa per trovare un socio private per Comeser, mentre Ascaa, San Donnino Multiservizi e EmiliAmbiente stanno avendo buoni risultati. Fidenza Sport, invece, avrà le gestione del Tennis Club». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

PERSONAGGIO

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)