20°

Provincia-Emilia

Sono 197 i Ferrari a Collecchio: è il cognome più diffuso

0

Gian Franco Carletti

Chiamarsi Andrea Ferrari e risiedere a Collecchio è abbastanza plausibile. Prima di tutto perché ve ne sono ben 5, uno residente ad Ozzano Taro, uno a San Martino Sinzano e tre nel capoluogo. Secondariamente perché Andrea è il nome più gettonato fra i residenti nel comune: ve ne sono ben 207; e perché Ferrari è il cognome di gran lunga più diffuso con ben 197 residenti che lo portano a distanziare nettamente il secondo, Alinovi, presente per 72 volte. Sono questi i risultati, particolarmente interessanti,  di una simpatica ed assai curiosa ricerca sviluppata in questi giorni dai servizi demografici del comune di Collecchio, e in particolare da Nary Caselli. Il cognome Ferrari richiama anche alcuni personaggi illustri del passato. Scavando negli archivi viene alla luce Angelo Ferrari, nato a Lemignano nel 1780  e poi morto a Parma il 22 marzo 1863, ritenuto il cittadino più illustre della frazione collecchiese. 
Rimasto vedovo Angelo prese gli ordini sacerdotali e visse sempre a Lemignano dove divenne cappellano. Nel 1837 fece ricostruire la chiesa di Lemignano e l’arricchì di nuovi benefici. 
Il ricco e caritatevole sacerdote morì a Parma ma le sue spoglie furono tumulate nel cimitero di Lemignano.
Nel testamento impose agli eredi l'obbligo di costruire a Lemignano la  casa per un eventuale cappellano.
Sempre per quanto riguarda i Ferrari, scorrendo negli archivi storici del Comune di Collecchio risalta anche la figura di Domenico Ferrari, vissuto in paese dal 1836 al 1910. 
Nella storia collecchiese è ritenuto un personaggio importante: fu infatti il primo che ideò in paese la lavorazione dei salumi a carattere industriale. Proveniente da una famiglia di antico ceppo locale, era di temperamento serio e laborioso fin dagli anni della giovinezza.  Successivamente venne affiancato nel suo lavoro dal figlio Alfonso (1869-1918) che ne continuò l’attività. Inoltre tre Ferrari, di nome Eligio, Dino e Pietro, figurano fra i caduti di Collecchio nella seconda guerra mondiale. Fra i nomi sono diverse le curiosità. Maria è presente ben 199 volte: non solo da sola, ma anche come nome composto. Ben 23 le alternative. 
Numerosi anche i nomi composti sia uniti che divisi; non mancano poi nomi strani e di ispirazione straniera. Ma cosa rappresenta questo elenco, che richiama così tante famiglie storiche? Secondo il sindaco Paolo Bianchi «il radicamento di famiglie storiche significa che Collecchio è un paese non di emigrazione. Qui sono cresciute famiglie che hanno trovato qui la base della propria residenza. La tipologia residenziale è comunque rimasta anche perché, evidentemente, le famiglie hanno trovato sul territorio i loro servizi, un luogo dove è bello crescere, far crescere i figli e stabilirsi in modo continuativo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ai David trionfa «La pazza gioia»

CINEMA

Ai David trionfa «La pazza gioia»

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

Lavoro

Agricoltori contro l'abolizione dei voucher

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Fontanellato

L'ultimo saluto a Fernando Virgili, decano dei geometri

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

NUORO

Sgominata banda: progettava il furto della salma di Enzo Ferrari

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017