19°

Provincia-Emilia

Passo storico fra due chiese

Passo storico fra due chiese
0

 Anna Orzi

Il metropolita Vladimir, capo della Chiesa ortodossa moldava legata al Patriarcato di Mosca, ha insignito il Vescovo di Fidenza monsignor Carlo Mazza di un prestigioso riconoscimento. Si tratta dell’Ordine di Santo Stefano il grande (Stefan cel Mare si Sfant). 
Annullata a suo tempo per motivi di salute la prevista visita del metropolita a Fidenza, ha consegnato al presule l’artistico distintivo, con relativo attestato, padre Veniamin Onu che coadiuvato da padre Serghej guida la comunità ortodossa fidentina. Ricevendo a sua volta in omaggio una pregevole riproduzione della nostra Cattedrale. Una cerimonia dal sapore ecumenico, ospitata in Vescovado, alla quale hanno preso parte in un clima di cordialità diversi sacerdoti diocesani insieme ai familiari del giovane arciprete ortodosso. 
«Un evento storico», ha detto padre Veniamin sottolineando che «da anni non veniva conferito questo Ordine, il più importante sia religioso che civile della Repubblica Moldava». E ha motivato la decisione del metropolita Vladimir, approvata dal patriarca Kirill, come segno di apprezzamento e gratitudine per l’accoglienza fraterna riservata dalla Chiesa fidentina agli ortodossi.
«Nel 2003, quando siamo arrivati a Fidenza - ha detto padre Veniamin - non era facile trovare nelle Diocesi una simile apertura... La Diocesi di Fidenza, grazie alla disponibilità dell’allora vescovo Maurizio Galli e di don Camillo Mellini, è stata una delle prime ad offrirci un luogo di culto (inizialmente la Zappella e in seguito la chiesa romanica di San Faustino n.d.r.),  aiutandoci sempre con grande generosità». 
Il vescovo Mazza, da subito impegnato a dare continuità al concreto impegno ecumenico del suo predecessore, ha definito l’onorificenza che gratifica la nostra Diocesi «un dono sorprendente». «Arrivare a una simile intuizione - ha rimarcato piacevolmente colpito - è molto bello e fraterno; onora non solo la vostra, ma anche la nostra Chiesa, stimolando entrambe a coltivare i rapporti personali nella prospettiva della vera Comunione». Il presule, facendo proprio il pensiero di Papa Giovanni Paolo II, ha posto l’accento sull'importanza degli incontri tra Chiese sorelle per accelerare e favorire la tanto caldeggiata Unità.
 «Questa occasione è un momento simbolico e direi quasi profetico. Suggella un cammino iniziato nel 2003 quando la Chiesa cattolica fidentina, con la collaborazione del vescovo e dei sacerdoti, ha accolto la Chiesa sorella ortodossa moldava, prevenendo il tempo della piena comunione. Un gesto che ha posto le condizioni umane ed ecclesiali per l’Unità». Come a dire che anche i piccoli passi possono portare ai grandi traguardi.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

CALCIO

Buffon a quota 1000

CONCERTO

Mario Biondi, voce e ricordi

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

1commento

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

5commenti

collecchio

Lo strazio dell'addio a "Gio", sempre a fianco degli ultimi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

LONDRA

Ventottenne bolognese ferita ma già dimessa

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano