12°

22°

Provincia-Emilia

Frana, isolate cinque famiglie di Setterone

Frana, isolate cinque famiglie di Setterone
0

BEDONIA -  Cinque famiglie di Setterone per un totale di 18 abitanti sono isolate da ieri sera per una frana. Lo smottamento, con un fronte di una trentina di metri ha totalmente coperto la carreggiata della comunale Bivio Pontestrambo-Alpe-Setterone. Massi, piante e terriccio sono scivolati improvvisamente da un costone del Penna bloccando totalmente l’unica via di collegamento con la strada provinciale Bedonia-Passo del Bocco della frazione arroccata sulla destra del fiume Taro. Erano da poco passate le 19 quando alcuni abitanti che stavano scendendo verso valle in direzione Bedonia si sono trovati sbarrata la strada e per puro caso non sono finiti sotto le macerie. Sul posto si sono recati il sindaco Carlo Berni e il delegato alla protezione civile Giuseppe Oppici, che hanno fatto subito intervenire la Croce Rossa di Bedonia. I militi si sono messi in marcia attraverso il bosco per raggiungere le case abitate specialmente da anziani ed ammalati. Allertati anche i carabinieri di Santa Maria del Taro, i tecnici comunali ed una ditta privata di escavazioni che a notte è arrivata sul posto per iniziare di buon'ora a scaricare verso valle alcuni massi nel tentativo di riaprire almeno un varco e consentire un passaggio pedonale.

Alta Valtaro Non è ancora finita l’emergenza anche se la situazione generale è sicuramente migliorata. Il rialzo delle temperature e il gran lavoro sincronizzato degli operatori dei comuni, di alcune ditte private, degli uomini delle cooperative forestali, dei tecnici della Provincia, e dei volontari di Croce Rossa e Protezione Civile hanno risolto una situazione drammatica. Dal tardo pomeriggio di ieri non vi sono più frazioni isolate anche se ovunque regna la desolazione e si avvertono i danni provocati da quelle 20 ore di tempesta. Ancora alcuni problemi alla viabilità: chiuse al traffico la intercomunale Pieve di Campi- Ravezza di Tarsogno, la Bivio cimitero di Tornolo-Piane di Carniglia- Provinciale Bedonia-Chiavari, Bigarelli-Marzuola-Tarsogno e Pistoni-Cacciarasca-Albareto. Tutte le forze operative di Enel e Telecom sono concentrate in Valceno, nelle zone di Fopiano-Piane di Carniglia in comune di Bedonia, e a Tarsogno di Tornolo per creare dei by-pass sulle linee divelte: in gran parte della media Valceno (da Ponteceno a Anzola, da Ponte Leca a Cornolo e in tutte le frazioni della Valle di Spora) e in molte abitazioni di Tarsogno e Costa di Albareto mancano ancora i servizi telefonici. A Tarsogno tutta la fascia del Senato e Lago Soprano sono prive di corrente. I tecnici stanno montando dei generatori per alleviare i disagi in attesa di poter ripristinare la linea strappata in vari punti dalla caduta di alberi. Senza luce anche gli abitanti della costa del Seminario di Bedonia: cinque frazioni e altrettante case sparse tra il bivio del santuario e Montevacà sono al buio da ormai 40 ore. Ancora freddo nella zona della piana del Taro: da Pelosa a Bertorella la temperatura non ha superato lo zero mentre salendo in quota il termometro ha segnato anche il più 8 creando una situazione del tutto anomala: nel giro di un chilometro si è registrato uno sbalzo di ben 10 gradi: dal meno due di Isola di Compiano al più 8 a Tarsogno, Miramonti e Santa Maria del Taro.
 

Valceno Anche in Valceno nel corso delle ultime ore si è registrato un netto aumento delle temperature con valori che si sono aggirati in media attorno agli uno, due gradi sopra lo zero su tutto il territorio. Ma con l’innalzamento delle temperature preoccupa il disgelo che potrebbe causare seri danni in particolare ai contatori e alle tubature dell’acqua, come pure alle linee elettriche e telefoniche. I gestori invitano i cittadini, per quando possibile, a coprire i contatori.

Neviano Quella di ieri nel nevianese è stata una giornata tutta particolare. Fino a 400 metri di quota molto nuvoloso e qualche goccia di pioggia, ma strade pulite. Dai 400 ai 600, temperatura ferma sotto lo zero, vetroghiaccio, nebbia e strade pericolose. Oltre e fino a 900 metri grandi squarci tra le nuvole, sole e strade molto pulite.

Monchio Palanzano Tizzano
E'andata lentamente migliorando, anche grazie al sensibile aumento delle temperature e al marino che ha soffiato dalla tarda serata di venerdì, la situazione ghiaccio nelle valli del Cedra, del Parma e dell’Enza. Sono state completamente liberate e riaperte al traffico, nel monchiese, la strada di Ceda, la Trefiumi - Valditacca e la strada Val d’Enza, che da Rigoso conduce a Selvanizza, nel palanzanese. Queste strade sono rimaste interrotte per diverse ore, nella notte tra giovedì e venerdì, a causa di alcuni rami che non hanno retto il peso dello spesso strato di vetro ghiaccio. E' invece ancora interrotta la rete di illuminazione pubblica che serve la frazione di Trefiumi, mentre sono tuttora senza energia elettrica alcune case a Trincera. La situazione è completamente risolta anche nel palanzanese, dove sono state liberate dai rami tutte le strade. L’innalzamento delle temperature ha creato non pochi danni a Schia, dove la pista «3 Bock», innevata artificialmente, ha subito danni rilevanti che ne hanno compromesso l’apertura. Oggi quindi rimarranno in funzione, dalle 9 alle 16,45, solo lo skilift e il tapis roulant del Campo Scuola. Per aggiornamenti www.schiamontecaio.it oppure 0521868555.

Valmozzola

Massi, detriti e pietrisco sono caduti sulla strada comunale per Fratta e in parte sulla strada provinciale di Fondovalle Taro, I sassi soni stati rimossi e la viabilità ordinaria non ha subito intoppi. Rimane invece problematica la circolazione interna per la presenza delle frane di Vei, Case Bertucci e nei pressi del bivio di San Siro, alle porte del capoluogo di Mormorola. Anche ieri sono proseguiti i lavori sulla frana di Monte Gallo per liberare dai detriti e dal fango l'arcata del ponte sul Rio delle Marne, sulla strada provinciale che collega i centri della Valtaro.

Giorgio Camisa, Gaetano Coduri, Elio Grossi, Beatrice Minozzi, Valentino Straser

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Atterraggio

olanda

Che atterraggio! Il cargo rimbalza sulla pista Video

Ligabue, necessario ricordare. Su Fb e Twitter, video della canzone 'I Campi in Aprile'

Liberazione

25 Aprile: Ligabue dal tour fa gli auguri cantando "I Campi in Aprile" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Scippo, anziana ferita in via Palestro

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

1commento

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

sos animali

Bocconi sospetti ritrovati al Montanara: parco chiuso  Foto

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non voleva andare sotto la curva per decenza»

Albareto

L'alpino «Livio» morto a 101 anni

La curiosità

Paracadutista a 96 anni grazie a un parmigiano

IL CASO

Manno a Istanbul: ambasciatore di legalità

parma in crisi

Ko (anche) con il Sudtirol: squadra in ritiro a Collecchio Video

25 Aprile

Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti ricorda il partigiano Annibale Foto Video 

Il 25 aprile festeggiato a Fidenza (Guarda le foto)

1commento

gaffe e polemiche

La "Pilotta dei lettori": da parcheggio (involontario) a campo da calcio

7commenti

GIALLO

Trovato un cadavere in Po: si pensa che sia Bebe Brown, scomparsa a Pasqua a Boretto

La testimonianza: "Sua sorella l'aveva chiamata qui per darle un futuro migliore..."

pilotta

Planet Funk e Fast Animals and Slow Kids Chi c'era

FOTOGRAFIA

Bonassera e il "Brozzi" a Fotografia Europea 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Eliseo: sarà una sfida tra due outsider

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

E' morta la quercia più vecchia: aveva 600 anni

LIVORNO

Sale sul tetto di un treno: 18enne muore folgorato

SOCIETA'

3 mesi fa l'aggressione

Il primo selfie di Gessica Notaro (la miss sfregiata con l’acido dall’ex)

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

SPORT

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

1commento

calcio e veleni

Lite Spalletti-Panucci sulla sostituzione di Dzeko Video

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport