-6°

Provincia-Emilia

Progetto «Gabriele Vicini»: un aiuto per tanti piccoli diabetici

Progetto «Gabriele Vicini»: un aiuto per tanti piccoli diabetici
0

Ilaria Moretti
Gli obiettivi cambiano, l'impegno resta lo stesso. Dopo lo studio sul rischio cardiovoascolare, eseguito sui donatori di sangue della nostra provincia, un altro progetto porta il nome di Gabriele Vicini, il dirigente della Bonatti originario di Monchio, scomparso il 2 giugno del 2005 a 57 anni. Questa volta ad essere «indagato» sarà il diabete infantile nelle minoranze etniche, un fenomeno serio ma ancora semisconosciuto.
Tra passato e presente
Se tra la fine del 2006 e gli inizi del 2009 ad impegnarsi fu  l'Unità operativa di Immunoematologia  e Trasfusionale -  i risultati vennero pubblicati sulla rivista scientifica  «Blood Transfusion» - ora il «testimone» è passato al Centro regionale di diabetologia pediatrica del Maggiore diretto da Maurizio Vanelli. Oggi come allora familiari e amici di Gabriele Vicini hanno deciso di destinare una borsa di studio a un giovane medico meritevole: una scelta ricaduta in passato su Paolo Dell'Anna (ma allo studio contribuirono tra gli altri anche Tiziano Cocchi, Gino Bernuzzi, Stefano Cantarelli, Alessandro Formentini, Maurizio Vescovi e Massimo Franchini) e  ora sulla neospecialista in Pediatria Katrin Errico. Ma al di là degli obiettivi, fondamentali, a balzare all'occhio ogni volta che un nuovo progetto «Gabriele Vicini» prende il via è la passione del gruppo che sostiene le iniziative. Un gruppo coordinato da un comitato promotore formato dai famigliari di Vicini e da Maurizio Vescovi, medico, nonché amico di famiglia. «Quello che ci ha colpito durante il primo progetto- raccontano i figli di Gabriele, Mary e Alessandro - è stato l'entusiasmo che si è creato intorno a questa iniziativa. A quel punto abbiamo pensato: perché non portarne avanti un altro? Abbiamo scelto quello sul diabete perché è un progetto concreto e riguarda i bambini». La borsa di studio dura due anni: a metà del percorso verrà fatto il punto per verificare lo «stato di avanzamento» dei lavori. Perché Gabriele, uomo attento e scrupoloso, avrebbe voluto così.
Nel nome del padre
Lo scopo è dare una mano alla ricerca («La morte di nostro padre ci ha portato ad avere una sensibilità in più verso le persone malate», spiega Mary), ma anche aiutare giovani medici a crescere e a sviluppare le proprie potenzialità. Perché Gabriele nei giovani ci credeva, eccome. «Dopo la sua morte - aggiunge Mary - ci siamo stupiti per l'affetto dimostrato da tanti ragazzi che lavoravano con lui». Persone che si erano sentite appoggiate e valorizzate, premiate per il loro impegno. Ecco perché il giorno della presentazione del nuovo studio al Maggiore Mary ha ricordato che «il momento in cui è nato il progetto Gabriele Vicini ha coinciso per noi con un momento di grande sofferenza e dolore. Abbiamo cercato di trasformare questo sentimento in qualcosa di costruttivo e l'abbiamo concretizzato in qualcosa che rispecchia il modo di essere e di vivere di mio padre». Tradotto, un patrimonio di valori «come l'amicizia, il donarsi agli altri senza pretendere nulla in cambio se non un abbraccio, una stretta di mano». L'energia contagiosa di questo progetto non si ferma: «Ha una forza sua - dicono i figli -, ogni volta che c'è un incontro il gruppo dei sostenitori è in prima fila: amici, ex colleghi». Per un impegno condiviso che parla la lingua della speranza. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: un ferito grave

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

1commento

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

DOPPIO ENRICO VIII

Sorpresa al Regio: Spotti recita "muto", Zanellato canta

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali Foto

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

14commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

4commenti

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

19commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

14commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video