-4°

Provincia-Emilia

Tizzano - Addio al «Baffo», 60 anni di sorrisi al profumo di caffè

Tizzano - Addio al «Baffo», 60 anni di sorrisi al profumo di caffè
1

Beatrice Minozzi
Il suo era il «baffo» più famoso di tutta la Val Parma.
Il suo bar, certo: il «Bar Baffo» di Capoponte. Ma anche quel baffo bianco e sbarazzino sul sorriso gentile, che ha dato il buon giorno, per 60 anni, a generazioni e generazioni di giovani, pensionati, lavoratori o semplici passanti.
 Mancherà a tutti il «Baffo», che solo in pochi conoscevano con il suo vero nome: Renzo Boschi. Il popolare barista è  scomparso nella notte tra sabato e domenica, all’età di 88 anni.
Sorridente, pacato, premuroso e disponibile, sarà per sempre il volto storico del bar di Capoponte, che proprio da lui ha preso il nome.
Che fossero giovani, meno giovani, bambini, ragazzi o anziani, il Baffo aveva un rapporto speciale con i suoi clienti, quasi un legame di amicizia più che un vincolo professionale.
Ed era certo il bar la sua più grande passione:  era come se un filo invisibile ma resistentissimo lo legasse al bancone, che non è riuscito ad abbandonare neppure dopo aver raggiunto l’età pensionabile.
Nativo di Mozzano di Neviano, il Baffo si trasferì a Capoponte nel 1945, dove viveva la sua novella sposa, Liliana.
 Dopo aver lavorato per qualche anno come camionista e falegname, nel 1953 subentrò alla suocera al timone del bar, senza più lasciarlo.
Una passione, questa, profondissima, che il Baffo ha saputo trasmettere  al figlio Gabriele e al nipote Antonio, che gli sono succeduti alla guida del bar, anche se la sua è rimasta sempre una presenza costante all’interno del locale.
Ed è proprio l’amore con cui ha sempre svolto la sua professione che gli è valso, nel 2004, il Premio San Pietro, assegnatogli dal Comune di Tizzano «per aver raccolto e poi tramandato la preziosa arte dell’ospitalità “sulla porta”».
Sarà sicuramente difficile non vederlo più seduto al tavolino durante una delle infinite sfide a briscola alle quali non sapeva rinunciare, così come non sentire più l’eco della sua risata, che riempiva di allegria tutto il locale.
Era un eterno giovane il Baffo, che non si è mai sentito vecchio, solo «antico».
Indimenticabile sarà, per tutti, il suo incontro con l’attore Ernest Borgnine, allora 90enne, del quale si vantava di essere più giovane, anche se solo di 5 anni.
 Era come un fratello maggiore per il figlio Gabriele, così come per Antonio, che in sua presenza non poteva assolutamente pronunciare la parola «nonno», semmai «zio».
«Prendi il mondo come viene»: era questo il suo motto, il credo di una persona che amava incondizionatamente la vita, in tutte le sue forme.
Saranno sicuramente tantissime le persone che lo accompagnarlo nel suo ultimo viaggio, domani , durante i funerali in forma civile che partiranno dall’Ospedale Maggiore di Parma alle 14,30 per l’abitazione di Capoponte.
Le sue ceneri saranno poi portate al cimitero di Orzale, dove il Baffo ritroverà finalmente la sua Liliana. Per non lasciarla mai più.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • maurizio tarasconi

    10 Gennaio @ 17.14

    ciao caro amico

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

musica

Paul McCartney contro la Sony: "Rivoglio i diritti dei Beatles"

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

11commenti

SISMA E GELO

Il Soccorso Alpino salva famiglie intrappolate sotto due metri di neve Video

I tecnici di Parma operano sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

Parma

Legionella: la causa del contagio resta incerta 

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

14commenti

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

4commenti

sabato

Per tenere viva la Curva Nord torna la riffa dei Boys

1commento

Mercato

Guazzo, niente Modena

Gazzareporter

Massimo Mari: "Parma, inverno"

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

1commento

Wopa

I genitori omosessuali fra difficoltà e pregiudizi

Presentato libro a Parma in un dibattito moderato da Chiara Cacciani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

1commento

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Le immagini terribili dell'hotel Rigopiano Gallery

FRANCIA

Bimba di 14 mesi sbranata dal rottweiler della sua famiglia

SOCIETA'

PGN

Tutti i concerti del 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta