-7°

Provincia-Emilia

Frane, Bedonia sotto scacco Berni: servono 250 mila euro

Frane, Bedonia sotto scacco Berni: servono 250 mila euro
0

 Giorgio Camisa

Sulla carta Bedonia sembra il comune più danneggiato dagli eventi atmosferici: dalla neve, al vetro-ghiaccio alle frane, una fotografia di un territorio martoriato e sconvolto. Ma è delle frane  che il sindaco di Bedonia Carlo Berni è maggiormente preoccupato. 
Da un sommario preventivo sarebbe  di oltre 250 mila  euro il conto per procedere alla messa in sicurezza di alcune delle principali frane che hanno interessato o che  stanno interessando il comune di Bedonia. 
Dalla scheda inviata alla Provincia, alla Regione, alle autorità di Bacino e al Servizio di Protezione Civile balzano all’occhio la frana di Alpe, quella di Tomba che minaccia le abitazioni della piccola frazione dell’Alta Valceno e l’ultima in ordine di tempo quella che aveva isolato sabato scorso gli abitanti di Setterone e che è in continuo movimento.
 Da novembre scorso fino ai primi giorni di gennaio, la neve, il ghiaccio e le forti piogge hanno messo in ginocchio l’intero territorio dell’Alta Valtaro e specialmente dell’Alta Valceno.
Il costo di un quarto di milione è frutto di una stima che non considera i fondi  spesi per gli interventi di pronto intervento già ultimati: si tratta di cifre da capogiro per un comune di montagna con almeno due terzi   di popolazione anziana dislocata su vasto territorio di circa 170 chilometri quadrati e con una rete viaria che supera i 200 chilometri. 
Sono stati evidenziati anche danni enormi  alla vegetazione, causati principalmente dal vetro-ghiaccio che ha colpito pesantemente gran parte delle zone alte della Valceno e una fetta consistente della valle del Taro da Piane di Carniglia ad Alpe, da Foppiano a Setterone fino ai piedi del Monte Penna. 
«Abbiamo superato con difficoltà i giorni del vetro-ghiaccio, ma ora siamo seriamente preoccupati per le frane e gli smottamenti -  ha spiegato il sindaco Carlo Berni -. Abbiamo   sospeso (ieri)  i lavori, effettuati  senza copertura finanziaria ma comunque indispensabili  per la temporanea messa in sicurezza delle strade frazionali e per dare la possibilità ai residenti di raggiungere il centro. Abbiamo incaricato anche alcune ditte private e uomini di cooperative forestali,  ma i lavori per una sistemazione sono ancora lunghi e poi occorrono risorse che noi piccoli comuni non abbiamo». 
«Un grazie particolare - ha tenuto a sottolineare il sindaco - va a tutti i volontari, dalla Croce Rossa alla Protezione civile, dai vigili del fuoco ai tanti privati che hanno partecipato attivamente ai lavori di somma urgenza». 
L’inverno non è ancora finito anche se le belle giornate per un attimo hanno rasserenato l’ambiente: «Certamente dobbiamo aspettarci altre nevicate e il piano neve seppur sempre pronto ad affrontare la situazione, si trova a dover combattere con le risorse finanziarie e soprattutto con il grave dissesto della rete viaria che in alcuni punti rende rischioso e a volte anche impossibile il passaggio di spartineve e spargisale». 
Ribadendo quanto «grande e ammirevole» è stata la partecipazioni della gente che ha collaborato all’inverosimile con gli operatori, il sindaco Berni  ha anche pubblicamente ringraziato l’amministrazione comunale e tutti quanti hanno collaborato e gli sono stati vicini in questa emergenza. 
La stima del Comune non tiene conto nemmeno dei danni, pesanti ma non ancora quantificati, che hanno subito   privati, imprese ed  edifici sia pubblici che privati,  oltre che il mondo  agricolo e forestale. 
La relazione illustrata da Berni è stata  preparata dal direttore dell’ufficio tecnico del comune Alberto Gedda e dal suo collaboratore Michele Belli. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

5commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

23commenti

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video