Provincia-Emilia

Terre Verdiane: contratto con Enel Energia

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa 

Aumenta la domanda di energia anche in Italia e
crescono i costi: l’Unione Terre Verdiane (si estende su un territorio di
circa 530 chilometri quadrati e conta 85.000 abitanti)ha stipulato con Enel
Energia S.p.a., un contratto per la fornitura di energia elettrica,
destinata agli edifici pubblici, ottenendo, su un ampio raggio territoriale
che tocca 6 amministrazioni parmensi, una tariffa di somministrazione
bloccata, che consente ai comuni che hanno aderito alla convenzione di
mantenere invariati i costi dell’energia elettrica, che come si sa sono
legati all’andamento del mercato e all’economia nazionale.

E’ stato stipulato un contratto unitario di approvvigionamento elettrico per
157 edifici sedi di palazzi municipali, uffici, centri di servizio,
biblioteche, teatri, scuole, asili nido, centri diurni per anziani,
palestre, piscine, campi sportivi, proprio nell’ambito della politica di
risparmio energetico e contenimento dei costi voluta dall’Unione: lo ha
annunciato il presidente Massimiliano Grassi con il dirigente dei Servizi
Finanziari Lucetta Pietralunga, ricordando come “famiglie e imprese possono
scegliere il fornitore di energia. Allo stesso modo, anche le pubbliche
amministrazioni. Enel Energia ha proposto all’Unione Terre Verdiane un
prezzo agevolato che, nel corso del 2006 ha consentito un risparmio del 4 %
e oggi, a fine 2008, garantisce una minore spesa ancor più consistente e
dunque una importante economia di scala. Guardando i dati, infatti, nel
primo trimestre 2008, rispetto alle tariffe ordinarie, abbiamo risparmiato
il 3,96 per cento, nel secondo trimestre l’8,16 per cento e nel terzo
trimestre ben il 10 per cento. È giusto che i cittadini sappiano che questi
sono soldi che i Comuni risparmiano e che rappresentano economie per i
contribuenti, grazie al consolidamento dell’Unione Terre Verdiane, che può
fare acquisti e provviste su larga scala a prezzi più convenienti”.

Hanno aderito già dal 2006 al sistema di provvista unitaria i Comuni di
Busseto, Fidenza, Fontanellato, Fontevivo, Roccabianca e da dicembre 2007
Salsomaggiore Terme. Proprio nel 2007 risultano 1350 le fatture ricevute da
Enel Energia per un importo fatturato complessivo di 339.238 euro.
“L’operazione finanziaria riguarda l’illuminazione dei plessi. Con Enel
Energia siamo parte di far parte di una grande azienda, con un notevole
radicamento sul territorio – ha spiegato il presidente Grassi – è provato
che la gestione di un unico contratto è competitiva sul mercato e riduce gli
adempimenti burocratici mensili, ad esempio fatturazione, liquidazione e
pagamento dei corrispettivi”.

Ma in che modo il contratto di provvista unitaria di energia elettrica per i
fabbricati comunali sta dando buoni risultati? E’ la dirigente Pietralunga a
tirare le somme: “In primo luogo costa meno la fornitura della materia prima
– ha specificato – l’Unione ha razionalizzato e semplificato la procedura,
ha ridotto il numero dei contratti, sostituito la documentazione cartacea
con l’utilizzo di flussi informatici che comportano l’utilizzo di minor
personale, con conseguente riduzione della spesa, migliorando l’analisi dei
consumi per ciascun comune e per ogni singola utenza. Il Servizio
Finanziario dell’Unione effettua un monitoraggio permanente dei consumi
fatturati, dei costi a carico dei bilanci comunali e li comunica via
internet ai rispettivi uffici, eliminando così la frammentarietà del lavoro
con esonero dei Comuni dai numerosi adempimenti per il pagamento mensile
delle fatture, la stipulazione dei contratti di utenza, le loro variazioni e
cessazioni, gli aumenti di potenza”.

Nel 2007 le utenze elettriche per Busseto sono state 33, quelle di Fidenza
42 e 29 quelle di Fontevivo. Ne conta 36 Fontanellato, 24 Roccabianca e 35
Salsomaggiore Terme.
Nel 2008, dal 1 gennaio a fine maggio, le utenze complessive gestite da Enel
Energia sono 157 per 716 fatture ad oggi ricevute e 208.712 euro di importo
fatturato. Quest’anno le utenze monitorate sono 21 a Busseto, 38 a Fidenza,
28 a Fontevivo, 21 a Fontanellato, 14 a Roccabianca e 35 a Salsomaggiore
Terme.

“Nel tempo puntiamo poi ad investire sul fotovoltaico ed energia solare – ha
rilanciato Grassi - ci piacerebbe che le Terre Verdiane diventassero a tutti
gli effetti tra i primi modelli di “territorio solare a fonti rinnovabili”,
rendendo compatibili il riscaldamento e il raffreddamento alla necessità di
preservare il patrimonio edilizio storico e l’assetto architettonico. Il
concetto di “territorio verdiano a forte sostenibilità ambientale” a livello
nazionale porterebbe un conseguente miglioramento dell’immagine dei nostri
bellissimi paesi in ambito tecnologico, ambientale ed economico. Molti
Comuni singolarmente si stanno già attivando in maniera efficace, ma ci
interessa proporre un progetto anche come Unione”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

MANTOVA

Bimbi uccisi: indagato anche il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta la squadra

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260