10°

20°

Provincia-Emilia

Neve in collina e sull'A15, qualche fiocco in città - Smog: PM10: male tutta la regione nel 2010. Record negativo a Reggio e Modena

Neve in collina e sull'A15, qualche fiocco in città - Smog: PM10: male tutta la regione nel 2010. Record negativo a Reggio e Modena
Ricevi gratis le news
4

SITUAZIONE METEO - Freddo in città (circa 0° alle 7) e neve in collina, a partire da 300 metri, oltre che sull'A15 da Fornovo. In alcune zone della città viene segnalato qualche fiocco, ma non sono previste precipitazioni consistenti.

Le previsioni comune per comune nella nostra SEZIONE METEO

Smog e Pm10

Nel 2010 nessuna città dell’ Emilia-Romagna ha rispettato i limiti fissati per le polveri sottili. Lo dice il dossier di Legambiente Mal'aria 2011. A guidare la classifica dell’aria cattiva Reggio Emilia (84 giorni di sforamennto del limite di 50 microgrammi di Pm10 contro un massimo consentito di 35 giorni) e Modena (82). Male anche Bologna e Piacenza (63), Parma (61), Ferrara (59), Rimini (58), Ravenna (47) e Forlì (45).

«Il fatto che le condizioni del bacino padano favoriscano lo stagnamento dell’aria non può essere una giustificazione - rileva Lorenzo Frattini, presidente di Legambiente Emilia Romagna – Dobbiamo intensificare gli sforzi».
Durante la conferenza stampa sui dati regionali, Legambiente ha presentato anche i risultati di alcuni rilevamenti effettuati a Bologna il 13 gennaio nella fascia oraria antimeridiana. In tutti gli otto siti scelti per monitorare le polveri, i valori hanno superato ampiamente gli standard di legge. In particolare nelle zone completamente aperte al traffico sono fino a cinque volte superiori al limite.
«Con uno strumento portatile – ha detto Claudio Dellucca, presidente di Legambiente Bologna – i nostri tecnici hanno misurato le concentrazioni ad altezza uomo, e non a tre metri come Arpa; e nei momenti di massimo traffico, quelli cioè in cui la maggior parte delle persone respirano le polveri». Dellucca ha inoltre ricordato che, dati Arpa, nei primi 27 giorni dell’anno gli sforamenti a Bologna sono già stati 12. «Dobbiamo stare attenti perchè – ha concluso Dellucca – siamo già al quinto anno di sforamento, e quando si superano i 35 giorni sono previste sanzioni dall’Ue».
Oltre alle Pm10 (le polveri, per così dire, meno sottili) situazione grave anche per le Pm2,5 e Pm1: «Queste polveri – ha detto Luciano Forlani, professore di Chimica industriale dell’ Alma Mater – sono perfino più pericolose perchè non vengono filtrate dal naso ed entrano direttamente nei polmoni. Inoltre rischiano di venir prodotte dagli stessi filtri usati nei motori diesel per ridurre le Pm10. Respirare aria con un’alta concentrazione di polveri – ha concluso il docente – fa male anche sul breve periodo: in soggetti predisposti porta, in 20/30 minuti, ad infarti e malattie cardiovascolari».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • default

    29 Gennaio @ 11.12

    Dispostissimo a non usare l'auto per settimane e anche per mesi. A patto però che non mi si chieda di fare 10 km a piedi in gennaio per andare a lavorare alle 6 del mattino, e che mi venga ugualmente pagato lo stipendio.

    Rispondi

  • Claudio

    29 Gennaio @ 09.31

    Quando parliamo di inquinamento commettiamo un errore grossolano, individuiamo come unica causa il traffico veicolare. Parliamo di riscladamento : i medici consigliano di tenere una temperatura non superiore ai venti gradi nelle case, nei luoghi di lavoro e così via. Porto alcune esperienze "personali": - casa natale di Toscanini 24 gradi - scuole i ragazzi stanno in classe con la maglietta perchè c'è troppo caldo - nel mio condominio c'è il riscladamento centralizzato 23 gradi perchè un condomino ha freddo si potrebbe continuare con altre decine di esempi di generazione di inquinamento/spreco. Da questo punto di vista non vi è nessun intervento da parte delle autorità competenti ma anzi sono complici perchè le maggiori contraddizioni le abbiamo nei luoghi pubblici. Perchè tutti gli sforamenti dei vari valori li abbiamo sempre in inverno, và bene l'alta pressione e le condizioni meteo però questo fattore incide tanto, ed è un peccato perchè si potrebbe intervenire con semplice buon senso oltre che con disposizioni e regole più precise.

    Rispondi

  • Angelo

    28 Gennaio @ 21.46

    purtroppo ci sono le solite cause, inquinamento causato dal traffico, e i combustibili dei palazzi, il riscaldamento..si dovrebbe tornare indietro,ormai dobbiamo ficcarcelo in testa che se non lasciamo a casa le auto non migliorerà la situazione,ma non una sola giornata! si dovrebbe farlo per intere settimane, e blocco proprio totale del taffico!!!

    Rispondi

  • mastrolindo

    28 Gennaio @ 21.13

    Colpa delle biciclette...sicuramente...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro