12°

23°

Provincia-Emilia

Inaugurazione dell'anno giudiziario: "Priorità in Emilia combattere le infiltrazioni della mafia"

Inaugurazione dell'anno giudiziario: "Priorità in Emilia combattere le infiltrazioni della mafia"
Ricevi gratis le news
7

 

 

LA PRIORITA': LA LOTTA ALLA MAFIA - L'Emilia-Romagna è terra di investimenti per le organizzazioni mafiose che così sono costrette «ad avvalersi di una rete di fiancheggiatori fatta di tecnici, di professionisti, soprattutto commercialisti, medici, imprenditori, pubblici amministratori ed esponenti della burocrazia a tutti i livelli». La cosiddetta «borghesia mafiosa».  La situazione è stata tratteggiata dal Procuratore Generale di Bologna Emilio Ledonne in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario.  Ledonne è partito osservando che l’Emilia-Romagna «non è terra di mafia nel senso tradizionale del termine». «Non mi sembra – ha aggiunto – che esista quel complesso e complicato sistema di relazioni che le cosche mantengono con alcuni ambienti non solo nelle regioni di provenienza ma anche in alcune regioni del Nord’'. L’Emilia-Romagna è, appunto, terra di investimenti, «resa appetibile dal suo dinamismo economico, per la capacità imprenditoriale, per la ricchezza che produce, alla quale vogliono partecipare anche le ndrine con l’impiego, inattività economiche e finanziarie, degli ingenti profitti provenienti, soprattutto, dal traffico degli stupefacenti (nel 2010 ne sono stati sequestrati 40 tonnellate)».  «Dati investigativi – ha aggiunto il Pg – sintomatici del ruolo dei fiancheggiatori, emergono dalla presenza, nel territorio del distretto, di esponenti della cosca Bellocco, i cui appartenenti dispongono di supporti logistici anche all’interno di prestigiose strutture ospedaliere pubbliche. I fiancheggiatori appartengono a quelle che viene indicata come 'borghesia mafiosà, la cui opera non sempre si esaurisce in collaborazione episodica ma spesso dà luogo ad un vera e propria struttura, posta al servizio dell’organizzazione mafiosa come, ad esempio, l’assistenza sanitaria ai latitanti». 

«Bisogna dare un volto – ha sottolineato Ledonne – a questi soggetti, anche a quei professionisti che offrono la opera alla mafia, occorre identificarli. Accertarne l’attività è il compito delle investigazioni, compito reso ancora più difficile dalla straordinaria capacità dei gruppi criminali di crearsi attorno sistemi di protezione sempre più efficaci. Esiti di attività investigative hanno segnalato che le grandi organizzazioni criminali, primo tra tutte la 'ndrangheta, stanno cercando di sostituire i consulenti esterni con membri interni del sodalizio criminale, qualificati da titoli di studio conseguiti in università, in alcune delle quali si registrano aumenti delle iscrizioni di figli o nipoti dei mafiosi, che quali certamente avranno un percorso di studi facilitato dalle illecite pressioni sulle strutture unioversitarie. I risultati si vedono! In una delle cinque province calabresi, l'amministratore delegato di una società che opera nell’energia eolica, è il nipote di uno dei capi del gruppo criminale egemone in quel territorio e con interessi economici anche nel distretto dell’Emilia-Romagna».  Riguardo alle condanne per reati mafiosi «si può pensare che le pena inflitta non ha l’effetto deterrente sperato, anche perchè la pena irrogata viene erosa dalla concessione di benefici penitenziari che riducono l’entità della sanzione. In una auspicabile rivisitazione della norma e nel bilanciamento degli interessi in gioco occorrerebbe essere più attenti alle esigenze di tutela della collettività».

 

 

 

LA CRISI E...IL BUFFET - L'inaugurazione dell’anno giudiziario a Bologna si è conclusa alle 13 senza il tradizionale buffet finale. Una novità dettata dalle difficoltà economiche del momento. «Abbiamo voluto dare un piccolo segno di consapevolezza e partecipazione al momento che stiamo passando – ha spiegato il presidente della Corte d’appello Giuliano Lucentini – Sono certo che ci comprenderete», ha concluso rivolgendosi alla platea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    31 Gennaio @ 14.30

    Angelisa pasini, lei dimostra di non conoscere la legge, non è il magistrato che deposita la sentenza. Lei tra l’altro non penso abbia mai avuto a che fare e tantomeno lavorato in tribunale, non sono i giudici che non depositano le sentenze, sono i dipendenti (spesso assunti tramite “onesti” concorsi) che non fanno il proprio lavoro. @Daniele, l’anno giudiziario si inaugura ma questo non vuol dire che i magistrati siano in ferie, lavorano quasi sempre nel silenzio (non tutti i magistrati sono impegnati nel bunga bunga). Voi che ve la prendete tanto con i magistrati provate un pò a pensare se sono veramente loro a diffondere le notizie o piuttosto parti vicine all’imputato o indagato, interessate solitamente a rallentare le fasi delle indagini e del processo...

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    31 Gennaio @ 09.50

    L'anno giudiziario si inaugura il 31 Gennaio? Quanti giorni di ferie fanno i nostri magistrati?

    Rispondi

  • angela pasini

    31 Gennaio @ 08.50

    PREDICANO BENE E RAZZOLANO MALE. PERCHE' NON SI DICE NULLA SUI TRE CAPI MAFIA FATTI USCIRE DI PRIGIONE GIA' CONDANNATI ANCHE ALL'ERGASTOLO PERCHE' IL MAGISTRATO NON HA DEPOSITATO LA SENTENZA ENTRO UN TEMPO DI DIVERSI GIORNI SE NON MESI???? E SI CONTINUA A PARLARE DI BUNGA BUNGA...

    Rispondi

  • Francesco

    30 Gennaio @ 09.53

    LE CHIACCHIERE STANNO A ZERO ! SONO ANNI CHE , ANCHE DA NOI , VENGONO TAGLIATE GOMME DI MACCHINE , AUTOMOBILI SONO INCENDIATE, OFFICINE E CAPANNONI BRUCIANO , ATTREZZATURE DI CANTIERE VENGONO DISTRUTTE , E MAI , DICASI MAI , CHI DI COMPETENZA IDENTIFICA E PERSEGUE I RESPONSABILI ! E' così difficile ? O BASTEREBBE, MAGARI , ANDARE A DARE UN' OCCHIATA ALL' ANAGRAFE O AL REGISTRO DEI PROPRIETARI DELLE IMPRESE ? CI VUOL MOLTO A SMETTERLA DI INVIARE CRIMINALI DEL SUD , DI MAFIA , N'DRANGHETA, CAMORRA, QUI AL NORD , A DOMICILIO COATTO , QUAND' E' DIMOSTRATO CHE NON SI STACCANO DALLE BANDE DI APPARTENENZA, MA, AL CONTRARIO, LE TRAPIANTANO ANCHE DA NOI ? FATECI UN PIACERE : NON CI VENITE ANCHE A PRENDERE IN GIRO !

    Rispondi

  • pier luigi

    30 Gennaio @ 09.29

    Speriamo lo facciano, sarei andato volentieri con un plateau di stuzzichini !!!!!!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

Calcio

Per il Parma un altro ko

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

3commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

8commenti

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...