-2°

Provincia-Emilia

«Colorno, una rotatoria al posto dell'incrocio maledetto»

«Colorno, una rotatoria al posto dell'incrocio maledetto»
1

Cristian Calestani

E’ stato triste teatro di numerosi incidenti, l’ultimo dei quali mortale lo scorso settembre. Ora i cittadini chiedono alle istituzioni di fare qualcosa di concreto per ridurre la pericolosità dell’incrocio tra via Bottego e strada Fontanella, appena fuori dall’abitato di Colorno sulla strada Provinciale 34 che conduce a Mezzani. E per farlo hanno depositato in Comune, venerdì scorso, una raccolta firme in cui «visti i numerosi incidenti accaduti in corrispondenza dell’incrocio si chiede la realizzazione di una rotatoria o di una valida alternativa al fine di rendere più sicura la viabilità di un tratto stradale tristemente noto nel Parmense».  La raccolta firme, in cui figurano i nomi di 120 persone, era iniziata nel settembre dello scorso anno all’indomani del tragico schianto tra uno scooter e un’automobile in seguito al quale aveva perso la vita il 51enne Santolo Gemito di origini campane ma da anni residente nella Bassa. La questione della pericolosità dell’incrocio è stata affrontata più volte anche in consiglio comunale. Nel gennaio 2010 il gruppo «Impegnati e Uniti per Colorno» aveva presentato un’interpellanza sul tema. In febbraio il sindaco aveva poi emanato un’ordinanza con la quale aveva istituito l’obbligo di fermarsi (prima era presente solo il segnale di dare precedenza) all’intersezione con la provinciale per chi percorre strada Fontanella. Nonostante il carattere di immediatezza dell’ordinanza, ad aprile il gruppo «Impegnati- Uniti» aveva presentato una nuova interpellanza per evidenziare il ritardo nel dare esecuzione all’atto poi divenuto operativo con l’installazione dei cartelli di «Stop» su entrambi i fronti di strada Fontanella.

 Nei giorni scorsi, dopo che la raccolta firme è stata depositata in Comune, gli «Impegnati-Uniti» hanno presentato una nuova mozione per chiedere al sindaco «di farsi promotore, con la Provincia, di un progetto tecnico che veda in breve tempo la realizzazione di una rotatoria o di una valida alternativa che possa davvero mettere in sicurezza l’incrocio». Da parte sua il sindaco di Colorno Michela Canova ha precisato che «l'amministrazione ha compiuto interventi per quanto di propria competenza. In strada Fontanella, arteria comunale, sono stati installati dei segnalatori luminosi, per altro poi oggetto di furto, e nel momento in cui si provvederà al rifacimento del fondo stradale si installeranno dissuasori di velocità. L’altra strada, provinciale ed extraurbana, è di competenza della Provincia che è a conoscenza della criticità della situazione. Dopo l’incidente mortale di settembre si è fatto il possibile per segnalare meglio l’incrocio».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • paolo

    09 Febbraio @ 00.16

    Dopo il servizio da parte di Striscia sul manicomio di Colorno lasciato in rovina da tutte le amministrazioni compresa quella attuale ( tante promesse ma come al solito niente fatti Sindaco Canova compreso), vi fate compatire da tutta la Provincia per la mancanza di una rotonda nell'incrocio della morte. Vergogna Colorno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Vergogna Colornesi!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente in Autocisa. Nebbia: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Nebbia in A1 (foto d'archivio)

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

12commenti

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti