10°

22°

Provincia-Emilia

Otto opere di Rabboni donate al Comune di Felino

Otto opere di Rabboni donate al Comune di Felino
0

Cristina Pelagatti
«Il dipinto deve circolare, esser visto, non rimanere chiuso in uno scantinato»: in base a questo principio il pittore Renzo Rabboni ha deciso di donare otto delle sue opere al Comune di Felino.
Le opere donate sono:  «Sarà questo il nostro futuro», del 1987; «Una corsa frenetica. De humanis bellum machina», del 1988; «I rapaci del XX secolo», del 1985; «Sogni infranti» del 1985; «Possessione e ossessione», del 1987; «I mattatori delle ore 20», del 1996; «Frammenti di storia», del  1997; «Non calpestiamo la natura» del (2010. Sono realizzate con tecniche diverse che includono olio, acrilico e collage e per la maggior parte rientrano nel ciclo «mass media e società».
«Dal 1979 tra prove e disegni incominciai, forte delle mie idee e della mia coscienza, a realizzare le opere che vedete qui oggi, - ha spiegato Rabboni durante la presentazione nella sala civica Amoretti- Erano gli anni di una tv mamma e protettrice, che dava cattivi esempi alle giovani generazioni. In quel periodo a coloro che mi dicevano che il pittore non dovesse fare il politico, rispondevo «io sono un animale socialmente utile». Le opere del ciclo erano circa 20, di grandi dimensioni, e tramettono tra il serio e il faceto la confusione ed il caos prodotti dal mezzo televisivo che avrebbe dovuto unificare, non disperdere il patrimonio linguistico e culturale della società: queste erano e sono le mie convinzioni. La tecnica fu collocata da molti nella pop art, io sono del parere che sia fortemente realistica».
L'opera «Non calpestiamo la natura», realizzata in materiale organico è stata donata in particolare all’assessorato all’ambiente di Felino. Come ha spiegato l’assessore Elisa Leoni, «sarà portata in visione nelle scuole ed utilizzata nei progetti per l’educazione ambientale».
Il rapporto di conoscenza ed in seguito di amicizia tra l’artista ed i felinesi è iniziato in agosto con l’esposizione della mostra Cieli Salmastri, come hanno ricordato l’assessore alla cultura Fabrizio Leccabue,  che ha letto una poesia di Rabboni rimarcandone le doti di artista eclettico;  ed il sindaco Barbara Lori,  che ha specificato l’intenzione di utilizzare il più possibile le opere per attività educative e progetti formativi.
«Le opere donate oggi sono molto diverse da quelle più recenti del ciclo Cieli Salmastri- ha commentato lo storico dell’arte Marzio Dall’Acqua- Rabboni denunciò quasi 30 anni fa il condizionamento della Tv sulla società, un tema attualissimo. Opere come queste non possono che essere destinate che ad un ente pubblico. I quadri di Rabboni non sono decorativi, o uno strumento per abbellire le pareti, sono quadri si seducenti, ma che chiedono di essere letti con molta attenzione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Consiglio

Il bilancio del Comune, Dall'Olio: "Multe per 13 milioni". Duro scontro Bosi-Nuzzo

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

3commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

4commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

Politica

Addio a Giorgio Guazzaloca: strappò il Comune di Bologna alla sinistra nel 1999

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport