Provincia-Emilia

Bollito a Fontanellato, cappelletti a Calestano, maiale in Valceno: il weekend è servito

Bollito a Fontanellato, cappelletti a Calestano, maiale in Valceno: il weekend è servito
6

Da una parte la neve, con impianti aperti a Schia e Pratospilla e con tre ciaspolate in programa fra Monte Fuso e Monte Caio.

E dall'altra, un vero e proprio menù gastronomico dalla Bassa all'Appennino: domani a Fontanellato il laboratorio sulla salsa per baby cuochi ma soprattutto una demoncia per celebrare il bollito. A Calestano, per una volta, non sarà protagonista il tartufo, bensì i cappelletti. E in Valceno un fine settimana all'insegna del maiale, anche "nero".

E' solo un assaggio (è proprio il caso di dirlo) del weekend nel Parmense, di cui troverete tutti gli appuntamenti nell'inserto all'interno dela Gazzetta di Parma in edicola, comprso l'itinerario fuori porta che questa settimana è dedicato a Castell'Arquato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    06 Febbraio @ 10.22

    GRAZIE, SIGNORA GUGLIELMA ALLEGRI. Seguirò il suo consiglio. Sento nostalgia di posti così, e, in città, purtroppo, ce ne sono sempre meno. Io vengo da una famiglia fortunatamente non povera , ma neanche ricca. Una famiglia modesta che viveva di lavoro. Ho sempre apprezzato il pane , e lo mangiavo anche da solo, senza nessun companatico. Lo trovavo più buono di tutti gli "snack" , le patatine e i pop corn. Adesso sta diventando sempre più difficile mangiare un pezzo di pane buono. Sta dilagando l' abitudine di comperarlo a casse , parzialmente precotto e surgelato, a lunga conservazione, da industrie alimentari , e poi di farlo "rinvenire" con una scaldatina in forno, e rifilarlo come fresco. Mi dicono che è prassi abituale anche presso catene commerciali rinomate, dove, entrando, si sente un gran profumo, che, però, è profumo di Mulino Bianco, non di impasto fresco. Così come , una volta, era gradevole gustare al bar, al mattino, un cappuccino caldo con una fragrante "brioche". Ogni bar, di buon' ora, riceveva il rifornimento da qualche fornaio o da qualche pasticceria. Adesso comprano le "brioches" di produzione industriale a scatoloni, poi le infilano in "microonde" , e il profumo di cornetto che si sente entrando viene dal "microonde". Oggi in tutti i bar si può mangiare , soprattutto primi piatti , ma anche qualche secondo. E come fanno a dar da mangiare in pochi minuti se non hanno una cucina ? Semplice ! Scaldano nel "microonde" una porzione di quei cibi precotti e surgelati che si trovano anche nei supermercati . Poco tempo fa , ricordando i vecchi tempi di Pepén e della Mafalda , sono andato a mangiare un panino in una nota paninoteca di Parma. Mi hanno fatto il panino con pane a lunga conservazione, anche un pò stantìo. Ma è mai possibile ? Se, ad un panino, togli una pagnottina fresca, o una rosetta fresca , o un filoncino fresco, cosa ne resta ? Lo puoi imbottire con quel che vuoi, ma rimane una schifezza ! MI SCUSI PER QUESTO SFOGO , SIGNORA GUGLIELMA . Nostalgie , nostalgie.....SIGNOR CARLOS , SE VUOLE MANGIARE I "CAPPELLETTI" VADA A CREMONA . A PARMA PUO' MANGIARE GLI ANOLINI.

    Rispondi

  • DADDA

    06 Febbraio @ 08.25

    TRATTORIA DA VIGION A GHIARE DI CORNIGLIO. IL NUMERO UNO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • guli

    05 Febbraio @ 17.05

    X Vercingetorige Trattoria BOTTI ! Varano marchesi!!! Anche il prezzo è buono e si mangia a volontà....non "porzioncine" da alta cucina! Roba nostrana.

    Rispondi

  • CARLOS

    05 Febbraio @ 15.32

    in conclusione dove devo andare a mangiare dei buoni cappelletti?datemi un consiglio.....

    Rispondi

  • Francesco

    05 Febbraio @ 12.20

    Io vorrei solo andare a mangiare in un posto dove poter essere sicuro che il cibo è cucinato , con ingredienti genuini, da un bravo cuoco , senza bisogno che si chiami Bottura, o Casali, o Marchesi, o Vissani. Un posto dove i cappelletti siano fatti lì, in cucina, con la sfoglia e lo stracotto, non comperati a casse da Giovanni Rana . Un posto dove la punta al forno sia fatta lì, in cucina , non fatta arrivare precotta dalla CAMST Faraboli. Un posto dove il sugo e il ragù siano fatti col pomodoro, non pescati da bidoni della Cirio grossi come quelli del petrolio. Un posto dove il pane sia fatto fresco da un fornaio, non comprato surgelato in casse dalla Barilla (abitudine che pare stia dilagando...) . Non voglio crèpes al paté di fegato di balenottera, per pagarle trecento euro a testa. Ma sono nostalgie di un vecchio Mondo che non tornerà..........

    Rispondi

    • salvo

      06 Febbraio @ 10.08

      se vuoi mangiare bene e genuino a prezzi contenuti devi andare in località monte vaccà 5 km. sopra bedonia da oppici giuseppe sulla destra appena entrati in paese il parheggio è sul lato sinistro. si consiglia la costata di manzo, nulla da invidiare alla classica fiorentina ,mangiata in toscana nei migliori ristoranti .eccelente per pulizia e ospitalità.ciao

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

nel bicchiere

«Conte Durlo Vin Santo di Brognoligo»: rarità e delizia

SPORT

Formula 1

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà