10°

18°

Provincia-Emilia

Bollito a Fontanellato, cappelletti a Calestano, maiale in Valceno: il weekend è servito

Bollito a Fontanellato, cappelletti a Calestano, maiale in Valceno: il weekend è servito
6

Da una parte la neve, con impianti aperti a Schia e Pratospilla e con tre ciaspolate in programa fra Monte Fuso e Monte Caio.

E dall'altra, un vero e proprio menù gastronomico dalla Bassa all'Appennino: domani a Fontanellato il laboratorio sulla salsa per baby cuochi ma soprattutto una demoncia per celebrare il bollito. A Calestano, per una volta, non sarà protagonista il tartufo, bensì i cappelletti. E in Valceno un fine settimana all'insegna del maiale, anche "nero".

E' solo un assaggio (è proprio il caso di dirlo) del weekend nel Parmense, di cui troverete tutti gli appuntamenti nell'inserto all'interno dela Gazzetta di Parma in edicola, comprso l'itinerario fuori porta che questa settimana è dedicato a Castell'Arquato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    06 Febbraio @ 10.22

    GRAZIE, SIGNORA GUGLIELMA ALLEGRI. Seguirò il suo consiglio. Sento nostalgia di posti così, e, in città, purtroppo, ce ne sono sempre meno. Io vengo da una famiglia fortunatamente non povera , ma neanche ricca. Una famiglia modesta che viveva di lavoro. Ho sempre apprezzato il pane , e lo mangiavo anche da solo, senza nessun companatico. Lo trovavo più buono di tutti gli "snack" , le patatine e i pop corn. Adesso sta diventando sempre più difficile mangiare un pezzo di pane buono. Sta dilagando l' abitudine di comperarlo a casse , parzialmente precotto e surgelato, a lunga conservazione, da industrie alimentari , e poi di farlo "rinvenire" con una scaldatina in forno, e rifilarlo come fresco. Mi dicono che è prassi abituale anche presso catene commerciali rinomate, dove, entrando, si sente un gran profumo, che, però, è profumo di Mulino Bianco, non di impasto fresco. Così come , una volta, era gradevole gustare al bar, al mattino, un cappuccino caldo con una fragrante "brioche". Ogni bar, di buon' ora, riceveva il rifornimento da qualche fornaio o da qualche pasticceria. Adesso comprano le "brioches" di produzione industriale a scatoloni, poi le infilano in "microonde" , e il profumo di cornetto che si sente entrando viene dal "microonde". Oggi in tutti i bar si può mangiare , soprattutto primi piatti , ma anche qualche secondo. E come fanno a dar da mangiare in pochi minuti se non hanno una cucina ? Semplice ! Scaldano nel "microonde" una porzione di quei cibi precotti e surgelati che si trovano anche nei supermercati . Poco tempo fa , ricordando i vecchi tempi di Pepén e della Mafalda , sono andato a mangiare un panino in una nota paninoteca di Parma. Mi hanno fatto il panino con pane a lunga conservazione, anche un pò stantìo. Ma è mai possibile ? Se, ad un panino, togli una pagnottina fresca, o una rosetta fresca , o un filoncino fresco, cosa ne resta ? Lo puoi imbottire con quel che vuoi, ma rimane una schifezza ! MI SCUSI PER QUESTO SFOGO , SIGNORA GUGLIELMA . Nostalgie , nostalgie.....SIGNOR CARLOS , SE VUOLE MANGIARE I "CAPPELLETTI" VADA A CREMONA . A PARMA PUO' MANGIARE GLI ANOLINI.

    Rispondi

  • DADDA

    06 Febbraio @ 08.25

    TRATTORIA DA VIGION A GHIARE DI CORNIGLIO. IL NUMERO UNO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • guli

    05 Febbraio @ 17.05

    X Vercingetorige Trattoria BOTTI ! Varano marchesi!!! Anche il prezzo è buono e si mangia a volontà....non "porzioncine" da alta cucina! Roba nostrana.

    Rispondi

  • CARLOS

    05 Febbraio @ 15.32

    in conclusione dove devo andare a mangiare dei buoni cappelletti?datemi un consiglio.....

    Rispondi

  • Francesco

    05 Febbraio @ 12.20

    Io vorrei solo andare a mangiare in un posto dove poter essere sicuro che il cibo è cucinato , con ingredienti genuini, da un bravo cuoco , senza bisogno che si chiami Bottura, o Casali, o Marchesi, o Vissani. Un posto dove i cappelletti siano fatti lì, in cucina, con la sfoglia e lo stracotto, non comperati a casse da Giovanni Rana . Un posto dove la punta al forno sia fatta lì, in cucina , non fatta arrivare precotta dalla CAMST Faraboli. Un posto dove il sugo e il ragù siano fatti col pomodoro, non pescati da bidoni della Cirio grossi come quelli del petrolio. Un posto dove il pane sia fatto fresco da un fornaio, non comprato surgelato in casse dalla Barilla (abitudine che pare stia dilagando...) . Non voglio crèpes al paté di fegato di balenottera, per pagarle trecento euro a testa. Ma sono nostalgie di un vecchio Mondo che non tornerà..........

    Rispondi

    • salvo

      06 Febbraio @ 10.08

      se vuoi mangiare bene e genuino a prezzi contenuti devi andare in località monte vaccà 5 km. sopra bedonia da oppici giuseppe sulla destra appena entrati in paese il parheggio è sul lato sinistro. si consiglia la costata di manzo, nulla da invidiare alla classica fiorentina ,mangiata in toscana nei migliori ristoranti .eccelente per pulizia e ospitalità.ciao

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma"

SOCIAL NETWORK

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma" Foto

Presentazione libro (Vanni)

Intervista

"Nessuno può fermarmi": un romanzo ricorda la tragedia dell'Arandora Star Video

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Incidente in autostrada: 5 chilometri di coda fra il bivio A1/A15 e Campegine Tempo reale

Autostrada

Incidente mortale in A1: lunghe code tra Fidenza e Parma, problemi anche in tangenziale

Incidente anche verso Milano: code tra Fidenza e Fiorenzuola

Parma

Una lettrice bloccata in coda in A1: "Abbiamo spento la macchina, attesa interminabile e disagi"

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

tg parma

Amministrative 2017, il centrodestra sceglie Laura Cavandoli Video

Sondaggio

"Il Parma andrà in B? Avete fiducia?": prevale il pessimismo, "no" al 63%

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

17commenti

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

2commenti

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

1commento

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

Ausl

Cup: fila agli sportelli per un’altra settimana

Problemi a causa dell’installazione della nuova anagrafe sanitaria regionale

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

vasto

Uccise l'uomo che investì la moglie: condannato a 30 anni

1commento

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

2commenti

SOCIETA'

WEEKEND

I cinque eventi imperdibili di sabato e domenica

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Ognuno di noi deve migliorare se stesso, ne gioverà la squadra" Video

LIBRO 

Emozioni del calcio di una volta

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery