14°

26°

Provincia-Emilia

Coenzo: ferito alla testa da lamiera, è gravissimo

Coenzo: ferito alla testa da lamiera, è gravissimo
4

Un operaio di 40 anni di nazionalità ghanese è rimasto gravemente ferito nel pomeriggio mentre tagliava lamiere in un’azienda di autodemolizioni a Coenzo di Sorbolo. Trasportato all’ospedale Maggiore di Parma, è stato ricoverato nel reparto di rianimazione e le sue condizioni sono state definite gravissime dai medici.

L'uomo, che era rimasto solo all’interno del capannone dove lavorava, è stato soccorso attorno alle 14 quando il proprietario dell’azienda è rientrato dalla pausa pranzo ed ha trovato l’operaio a terra ferito. Il quarantenne aveva riportato una profonda ferita alla testa, nella parte frontale sopra l’ occhio destro.

L'operaio vive da tempo a Mezzano Inferiore,  assieme alla moglie, incinta, e un bambino di pochi anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    07 Febbraio @ 17.03

    Renz, quella della pressione fiscale è vera in parte, la maggior parte delle aziende chiude in perdita o in pareggio, teoricamente questo vuol dire che non hanno utili, guadagni, imprenditori che si lamentano.....poi però pur non avendo mai guadagnato un euro hanno suv, 2/3 auto, qualche casa... Cosa vuol dire secondo te? diciamo che spesso si preferisce trascurare la sicurezza

    Rispondi

  • mephaust00

    07 Febbraio @ 16.24

    Se è soprattutto un problema di distrazione dei lavoratori - come dice qualcuno, anche "in alto"- , perchè in Italia ci si distrae più che altrove? Perchè ci si vuole meno bene?

    Rispondi

  • Senzanome

    07 Febbraio @ 14.10

    Già, purtroppo gl'incidenti sul lavoro non dovrebbro mai capitare e le aziende dovrebbero mettere tutto a norma per la sicurezza del dipendente, purtroppo però a mia esperienza personale la maggior parte degli incidenti è colpa dell'operario distratto e in questo caso non ci sono norme e sicurezze che tengano, non a caso si chimano incidenti.. Anche se quando si và in auto e si manca ad una precedenza e si sbatte contro qualcun'altro, non si fa apposta, però capita causa distrazione e allora cosa facciamo ogni senso di marcia e corsia sopraelevata o eliminiamo gl'incroci.. I segnali e le indicazioni ci sono, siamo noi che dobbiamo comportarci bene per strada come sul lavoro, rimanere attenti e concentrati e fare le cose come vanno fatte! Temo che spesso e volentieri si punti troppo facilmente il dito contro i datori di lavoro e poco sui dipendenti.. Questo detto da un dipendente quale io sono.

    Rispondi

  • marco

    07 Febbraio @ 11.53

    La poca sicurezza sul lavoro in Italia è un problema culturale, in Italia siamo piuttosto disordinati, rispetto ai nostri competitori europei. Inolltre la PRESSIONE FISCALE, induce le piccole aziende, per sopravvivere, ad eludere molte norme (non so se era il caso specifico). Lo Stato lo sa e, sostanzialmente, fa finta di niente (e qualche spot televisivo da affidare a caro prezzo alle agenzie pubblicitarie degli "amici"). NON POSSIAMO STARE IN EUROPA SE NON SIAMO IN GRADO DI ORGANIZZARCI IN UNO STATO EQUO E CIVILE.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Parma calcio sorteggio

LEGA PRO

Play-off: il Parma giocherà con la Lucchese

4commenti

PARMA

Spacciava eroina in via Spadolini: condannato a 4 anni

Aveva 5,5 chili di cannabis: patteggia 36enne

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

tg parma

Tubercolosi: migliora il 17enne malato ma c'è un altro caso "sospetto" al Rondani Video

2commenti

TRAVERSETOLO

I ragazzini fanno i vandali, il sindaco: "Pagheranno le famiglie"

Chiesa

Azione Cattolica: il parmigiano Matteo Truffelli confermato presidente

POLITICA

Il senatore Pagliari: "Dal 5 giugno arriveranno nuovi 15 vigili del fuoco a Parma"

2commenti

CARABINIERI

Tre falsi Morandi scoperti a Bologna. Furti d'arte: Parma fra le città più colpite

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

1commento

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti 

2commenti

Gazzareporter

Le foto di una lettrice: "Neviano de Rossi, una strada praticamente abbandonata..."

1commento

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

PGN

Cinque nuovi dischi delle band di Parma

Torna Parmagiornoenotte: eventi, appuntamenti, concerti, aperitivi, teatro e feste

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Caccia ai complici di Manchester Video

LA SPEZIA

Due ragazzi trovati morti in una cava dismessa: hanno fatto un volo di 40 metri

SOCIETA'

ESTATE

Torna "Musica in castello": 36 eventi in tutta la provincia

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

SPORT

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

BASEBALL

E' ufficiale: Joe Testa è del Parma

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare