-5°

Provincia-Emilia

Morto don Remigio: settantadue anni al servizio di Dio

Morto don Remigio: settantadue anni al servizio di Dio
0

 Paolo Panni

Ha servito umilmente il Signore, e la Chiesa, per 72 anni. Lo ha fatto silenziosamente, nello stesso silenzio con cui venerdì sera, intorno alle 22, ha chiuso gli occhi per sempre. Aveva 98 anni.
Ancora una volta monsignor Remigio Malvisi ha risposto «Eccomi». Lo aveva fatto il 2 luglio 1939 quando il vescovo diocesano monsignor Mario Vianello lo aveva ordinato sacerdote; lo ha ripetuto in una fredda sera d’inverno quando il Padre Celeste, che tanto ha amato, lo ha chiamato con quel sublime  «Vieni, servo buono e fedele, prendi parte alla gioia del tuo Signore» (le stesse parole che i parrocchiani di Sant'Andrea di Busseto hanno scelto per il manifesto funebre col quale annunciano la morte del loro pastore e si uniscono al lutto dei familiari, della diocesi di Fidenza e del vicariato di Busseto). 
Nell’intera diocesi di Fidenza ha destato unanimi sentimenti di profondo cordoglio la notizia della scomparsa di monsignor Remigio Malvisi, alla guida della piccola ma vivace comunità cristiana di Sant'Andrea dal 1944. Con la sua morte si è chiuso uno straordinario capitolo della storia di Sant'Andrea, piccolo borgo di campagna nel quale non esiste una sola persona che da monsignor Remigio non abbia ricevuto almeno un sacramento. 
Don Remigio  amava definirsi un «povero prete di campagna», ma in verità era un sacerdote straordinario, di profonda fede, molto amato da tutti. 
Nato a San Vittore di Salso l’1 gennaio 1913 ed ordinato a Fidenza il 2 luglio 1939, dopo alcune e brevi esperienze in qualità di vicario a San Giovanni in Contignaco, Soarza, Bargone e San Nicomede, è arrivato a Sant'Andrea il 14 gennaio 1944 affiancando l’anziano parroco di allora don Antonio Scazzina. Alla morte di quest’ultimo, avvenuta nel 1947, è diventato parroco di Sant'Andrea e dalla frazione bussetana non si è più mosso. Cappellano di Sua Santità, in passato è stato anche amministratore a Semoriva e a San Rocco mentre nel 2008, nel Teatro Verdi, è stato insignito della benemerenza civica «Città di Busseto».
 Sacerdote di fede incrollabile,   ma anche di profonda umiltà ha lasciato in ogni campo  ricordi di bontà e grande fedeltà al suo ministero. Ha formato generazioni di persone alla vita cristiana ed il suo apostolato è stato anche impreziosito da una speciale fioritura di vocazioni sacerdotali e religiose femminili, sorte e maturate nell’ambiente parrocchiale.
 Sempre «aggrappato» alla Croce di Cristo e al Vangelo, ha  vissuto in  povertà riservando  alle persone deboli e agli ammalati i frutti ed i doni della sua  generosità. Ha sempre avuto particolarmente a cuore il decoro della sua chiesa, promuovendo nel corso degli anni importanti lavori di sistemazione e restauro, spesso e volentieri coperti con i suoi personali risparmi. 
Ultimo lavoro realizzato, in ordine cronologico, è stato il rifacimento del piazzale esterno, appena pochi mesi fa. Opera, anche questa, che monsignor Malvisi ha pagato di tasca propria. 
  Appartenente ad una famiglia di esemplari sentimenti cristiani, che alla Chiesa ha donato anche una figlia (suor Anna Maria Assunta, figlia di Sant'Anna, scomparsa   diversi anni fa) ha profondamente amato la sua gente. Straordinaria «memoria storica», era uno dei parroci in carica più anziani d’Italia. Ha celebrato la messa, nella sua chiesa, fino a pochissime settimane fa e solo il primo gennaio scorso era stato festeggiato   il suo 98° compleanno. Poi l’aggravarsi delle sue condizioni di salute ha reso necessario il ricovero ospedaliero e venerdì sera, vegliato dal vescovo diocesano monsignor Carlo Mazza, ha chiuso gli occhi col suo inimitabile sorriso.
 Da ieri il feretro si trova nella chiesa parrocchiale di Sant'Andrea. Qui in tantissimi ieri sera hanno partecipato alla veglia funebre, che sarà ripetuta anche stasera,  alle 20.30 mentre domani,   alle 14.30, si terranno i funerali presieduti dal vescovo monsignor Carlo Mazza. 
Don Remigio lascia la sorella Vittorina, il fratello Giulio e   i nipoti. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Ecoincentivi per auto metano o gplmetanogp

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

5commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

24commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

9commenti

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

Parma

Camion in fiamme: problemi in tangenziale nel pomeriggio

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Tg Parma

Polizia Municipale: festa del patrono all'insegna della lotta al degrado Video

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

4commenti

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

colorno

La messa di don Mazzi per ricordare Filippo

TV PARMA

Primarie del centrosinistra: i candidati scenderanno a tre? Video

1commento

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

17commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

5commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

WASHINGTON

Trump ha giurato: è il nuovo presidente

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta