24°

Provincia-Emilia

Muore dopo un incidente stradale: aveva un ovulo di coca in bocca

Muore dopo un incidente stradale: aveva un ovulo di coca in bocca
12

Un nigeriano di 25 anni, U.I., ha perso la vita stamani alle 5 in un incidente stradale nella periferia di Reggio Emilia, sulla via Emilia in direzione di Parma. Il personale sanitario del 118 gli ha trovato in bocca un ovulo in plastica contenente cocaina. La procura di Reggio ha disposto l’autopsia, mentre del decesso è stato informato il Consolato nigeriano perché la polizia municipale non ha rintracciato parenti.

Secondo quanto accertato dalla polizia municipale, il giovane alla guida di un’Audi A3 percorreva via Emilia in direzione del centro città quando, in prossimità di via Marx, ha fatto un sorpasso mentre in direzione opposta sopraggiungeva un autocarro Mercedes, il cui conducente ha sterzato a destra. Il camionista ha evitato l’impatto con l’auto ma è finito con l’autocarro contro una casa in una via laterale, abbattendo parte di un muro. 

L'Audi ha proseguito invece contromano per diversi metri, uscendo di strada e schiantandosi contro un terrapieno a valle dell’incrocio con via Marx. È intervenuto il personale del 118, che ha trasportato i due feriti al pronto soccorso del Santa Maria Nuova, dove poco dopo il conducente dell’Audi è morto. L'autista dell’autocarro, un georgiano di 25 anni, è stato invece ricoverato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    08 Febbraio @ 17.41

    Quando le critiche sono civili come quelle di a. e GAIO, è giusto rispettarle, e cercare insieme a chi le ha scritte una sintesi per fare tutti insieme un passo avanti. La vostra premessa è indiscutibile: non può chiedere rispetto chi non ne ha avuto per gli altri. Ed è anche vero che noi dovremmo limitarci a fare i giornalisti: non siamo nè giudici, nè preti, nè insegnanti ecc. ecc. Io però faccio questo mestiere da 35 anni; lo faccio in questa città di cui sono innamorato, e credo che la Gazzetta (che al di là delle critiche che riceve è "IL" giornale di Parma) abbia il dovere, prima ancora che il diritto, di contribuire a far crescere la nostra comunità. Censurare un commento, in un certo senso, è sempre sbagliato, ed è un arbitrio che ci prendiamo. Ma la mia/nostra sfida (dico anche mia perchè sono io a passare la gran parte dei commenti) è quella di convincere l'autore delle mail "bocciate" che non si tratta di censura immotivata, nè - per usare le parole di Gaio - di ipocrisia. - Il motivo è che, al di là del giudizio che il protagonista "meritava" ( ammesso che siamo noi a poter giudicare), rinunciare a certi commenti, che pure possono venire spontanei (forse l'ho pensato anch'io...) può essere un modo per non alimentare proprio quella cultura contro la vita che ha segnato l'esistenza dello spacciatore. Utopia? Tentativo di svuotare il mare con un secchiello? Può darsi, ma se a provarci siamio/siete tutti insieme... (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • A.C.

    08 Febbraio @ 16.45

    Buongiorno, leggendo i commenti, in questo caso non mi trovo d'accordo con la Gazzetta. Trovo molto difficile dover rispettare per forza un morto che da vivo di rispetto verso il prossimo ne aveva ben poco, era uno spacciatore. Credo che il rispetto una persona se lo debba meritare da viva per ottenerlo anche da morta. Chiaramente ritengo che se la Gazzetta abbia ritenuto di non pubblicare alcuni commenti, questi fossero volgari o eccessivamente cattivi, abbia agito correttamente, ma ritengo altrettanto sbagliato censurare delle affermazioni con l'intento di imporre un rispetto che io,e immagino molti altri, non riesco proprio a provare.

    Rispondi

  • Ivan Gaiani

    08 Febbraio @ 15.54

    Il mio commento di prima era volutamente caustico e sapevo sarebbe non sarebbe stato pubblicato. Ma parlare di rispetto per una morte di quelle persone... lui quanti ne ha uccisi o distrutti con la sua droga? Questo non è rispetto, è ipocrisia.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    08 Febbraio @ 13.01

    La libertà di parola è una cosa diversa dalla mancanza di rispetto per una morte. Se il tuo era uno di quei commenti, la risposta è : sì, decidiamo noi il confine di cattiveria (o altre volte di volgarità e diffamazione) oltre il quale ritteniamo di non pubblicare. Se invece è "semplicemente" un commento, anche duro o anche critico verso di noi come il tuo delle 12:03 e come mille altri, allora la libertà di parola la rispettiamo in pieno ! (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • Senzanome

    08 Febbraio @ 12.03

    Ehi redazione pensate di pubblicarli i miei commenti o decidete voi quali inserire! Per fortuna che c'è libertà di parola!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kate & Amal: eleganza e bellezza (in verde e in rosso) Gallery

Londra

Kate & Amal incantano in verde e in rosso Gallery

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

2commenti

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e cioccolato fondente

RICETTA

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e fondente

Lealtrenotizie

Incidente: camion si ribalta a Stradella. Coinvolte due auto: ci sono feriti gravi. Lunga coda

via spezia

Incidente: camion si ribalta a Stradella. Coinvolte due auto: ci sono feriti gravi. Lunga coda

lega nord

Salvini "candida" la Cavandoli: "A Parma prima i parmigiani" Gallery

2commenti

via Baganza

Incidente in piazza Fiume: ambulanza sul posto

prostituzione

16enni nigeriane sfruttate e picchiate scappano da Parma: salvate a Napoli

La triste storia di due ragazzine (una di loro incinta), tra la Libia e la nostra città 

4commenti

ateneo

Elezioni universitarie: Sinistra studentesca pigliatutto

LIRICA

La Fondazione del Regio istituisce l'Accademia Verdiana

Si parte con un corso di perfezionamento per 10 cantanti lirici

tra parma e milano

Re delle truffe tradito dalla pizza: preso nascosto nel sofà

Consiglio

La Provincia lascerà la sede di piazza della Pace

6commenti

tg parma

Borgotaro: gli alunni di elementari e medie disertano la scuola Video

Protesta delle mamme contro gli odori della Laminam

3commenti

Polizia

Furti al supermercato: quattro denunciati in poche ore. Tre sono minorenni

17commenti

lega pro

Dallara suona la carica: "Parma, lotteremo fino alla fine" Video

E ieri sera, il Matera ha battuto il Venezia 1-0 (Finale andata di Coppa Italia) - Da ieri, Munari e Frattali sono tornati in gruppo

Medesano

Omicidio-suicidio a Felegara, il ricordo degli amici: "Due coniugi legatissimi"

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

8commenti

storie di ex

Prandelli e Pin, visita a Parma

SEMBRA IERI

1993: Parma-Reggiana derby ad alta tensione

Roma

Tecnici italiani uccisi in Libia: il pm chiede il rinvio a giudizio per 5 dirigenti Bonatti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

L'ambulanza bloccata e la legge «fai da te»

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

BARI

Neonata abbandonata in spiaggia e morta: fermata una 23enne

Terrorismo

"Metti una bomba a Rialto": arrestati jihadisti in centro a Venezia

6commenti

SOCIETA'

foto dei lettori

Brexit anticipata... nelle banconote dell'euro

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

SPORT

gossip

Il nuovo amore di Valentino Rossi è una modella palermitana Video

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon