15°

Provincia-Emilia

Corniglio - Un amaro ritorno a casa per la famiglia Lamoretti

Corniglio - Un amaro ritorno a casa per la famiglia Lamoretti
3

CORNIGLIO
Alex Botti
Da poco tempo la famiglia Lamoretti di Cirone è potuta tornare ad abitare nella propria casa, evacuata negli ultimi giorni di novembre. A causa delle piogge abbondanti ed incessanti di quel periodo, da una scarpata a lato della casa si era staccata una frana che aveva fatto crollare il muro di cinta a protezione dell’abitazione, mettendo a rischio la sicurezza degli inquilini. Erano stati gli stessi Lamoretti a dare l’allarme, preoccupati dell’accaduto, e la casa era stata immediatamente evacuata.
Dopo poco più di 2 mesi il sindaco Massimo De Matteis ha firmato la revoca dell’ordinanza di evacuazione. Gli inquilini sono cosi potuti tornare a Cirone, lasciando gli alloggi provvisori dove erano ospitati.
Pietrina Lamoretti con il coniuge Agostino Conte con Alice e il figlio Alessio usufruivano dell’alloggio concesso da Gianni Pioli, mentre Franco Lamoretti  era ospitato dalla sorella Valchiria, proprietaria dell’Albergo Ghirardini di Bosco.
Tutte le spese relative alla loro permanenza in questi alloggi sono state coperte dal comune.
Ora i Lamoretti sono ritornati nella loro casa, ma è stato un ritorno amaro. Come spiega Pietrina Lamoretti: «Siamo stati noi a sollecitare ripetutamente il comune per risolvere la situazione che era bloccata da 2 mesi, e quello che abbiamo ottenuto è stato che per poter rientrare nella nostra casa abbiamo dovuto chiamare una ditta che intervenisse per mettere in sicurezza l’edificio, addossandocene le spese».
Questa è stata la condizione dettata dal comune di Corniglio per poter permettere alla famiglia Lamoretti di tornare nella propria casa.
Amareggiata Pietrina prosegue: «È stata una cosa forzata. Ad ogni nostra domanda sulla possibilità di avere fondi ci è sempre stato risposto che il comune non ha soldi, e che si sarebbe cercato di «far saltar fuori qualcosa». Hanno escluso il disastro ed hanno riversato la colpa su di noi, dicendo che è stata colpa nostra che abbiamo costruito in quel punto, ma 35 anni fa ci erano stati dati tutti i permessi e i consensi necessari».
Da tempo inoltre, la famiglia lamentava alcuni problemi che potrebbero aver compromesso la stabilità della scarpata: «Ultimamente la strada provinciale sversava tutta l’acqua nella terra della scarpata - raccontano - ed è sicuramente questa una delle cause del crollo perché avrà appesantito di molto la terra che col suo peso ha poi abbattuto il muro. Se no non si spiegherebbe come mai il muro sia potuto crollare dopo 35 anni. Crediamo che il comune stia sottovalutando la situazione».
Nel frattempo l’amministrazione comunale ha attivato le procedure necessarie per ottenere i finanziamenti necessari per sistemare anche la strada che passa accanto alla casa, danneggiata dal movimento franoso. L’amministrazione comunale auspica anche l’intervento della Provincia per quanto riguarda gli aspetti di sua competenza.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • daniela

    10 Febbraio @ 13.52

    E' vergognoso e inaccettabile. Mi sono già scontrata con questi elementi, meriterebbero un bel servizio da STRISCIA LA NOTIZIA altro che dare la colpa ai privati - VERGOGNA !! grande solidarietà per la famiglia ingiustamente colpita. Daniela

    Rispondi

    • Elemento

      11 Febbraio @ 13.22

      E mandaceli, se riesci... Magari...

      Rispondi

  • GIACOMO

    09 Febbraio @ 16.57

    E' INCREDIBILEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE..MA NON DICE NIENTE NESSUNO??E' UNO SCANDALO,MA LA PROVINCIA CHE FA ??SONO ESTERREFATTO

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Gazzareporter

Ponte delle Nazioni: aiuola nel degrado Foto

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

3commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

11commenti

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv