12°

Provincia-Emilia

Collecchio - "Grazie a Manganelli ora siamo un paese di alta qualità"

Collecchio - "Grazie a Manganelli ora siamo un paese di alta qualità"
0

COLLECCHIO
Gianfranco Carletti
La sala del consiglio comunale di Collecchio è stata intitolata a Gino Manganelli  che ha ricoperto la carica di sindaco dal 19 luglio del 1946 sino al 1975.
E’ stato il terzo sindaco, dopo  Enrico Montanini, nominato dal Comitato di Liberazione Nazionale il 1 maggio 1945, e il pittore Amos Nattini, eletto il 31 marzo 1946  e dimissionario il 18 luglio 1946 dopo pochi mesi di mandato.
Nei suoi trent'anni come sindaco Gino Manganelli ha dimostrato capacità politica, passione amministrativa e spirito di servizio. Nei difficili tempi del dopoguerra guidò Collecchio verso la ripresa economica e culturale e verso la modernizzazione. 
Il sindaco Paolo Bianchi ha scoperto la targa in memoria di Manganelli, che è stata poi benedetta dal parroco don Guido Brizzi Albertelli. Quindi Bianchi ha evidenziato le scelte operate da Manganelli e dai suoi amministratori, «che hanno consentito a Collecchio di diventare adesso un paese di alta qualità».
Il primo cittadino ha poi parlato della figura di Manganelli «amministratore a tutto tondo: si deve a lui lo sviluppo residenziale pubblico, i servizi, l’edilizia scolastica e l’acquisto del parco comunale Nevicati e di Villa Soragna». 
Quindi Aldo Facchinelli, presidente del Consiglio comunale, ha parlato di Manganelli come «amministratore di grande saggezza e lungimiranza ma anche persona seria, onesta e semplice»: da ricordare «per la sua grande capacità di ascolto con i cittadini e per le risposte concrete che ha dato ai collecchiesi sul diritto al lavoro e alla casa». 
Per l’assessore provinciale Giuseppe Romanini, «intitolare la sala consigliare a Gino Manganelli significa ricordare una grande figura e ripercorrere la vita di una comunità e di un territorio, assieme alla storia delle sue trasformazioni».  Quindi ha ricordato due sue importanti caratteristiche: «è sempre stato un fervente socialista e ha sempre interpretato la politica come mezzo per ottenere il bene comune». 
Dopo un intervento del consigliere regionale Gabriele Ferrari, Marina Conti ha letto una lettera di Francesca la  figlia di Gino Manganelli che si trova  attualmente all’estero.
Quindi  Bruno Mambriani,  che è stato vice sindaco con Manganelli, ha poi ricordato alcuni momenti di questa vita politica condivisa.
«E' stata una fattiva collaborazione che ci ha tenuto assieme per quasi trent'anni senza mai una lite, sempre agendo con buon senso e spirito di volontariato».
Rievocando quel periodo, Mambriani  ha ricordato i traguardi importanti che sono stati raggiunti. «Abbiamo scelto di non presentare mai un bilancio in disavanzo per non pesare sulla situazione finanziaria del comune». 
Successivamente l’ex sindaco Walter Civetta ha ricordato che Manganelli «ha gestito il patrimonio comunale durante la sua carica come un buon padre di famiglia»; Costantino Merosini ha parlato dei rapporti di Manganelli con Nattini, e ha citato «il suo senso di giustizia e il suo spirito democratico»; infine Irene Montanini ha ricordato la sua figura rievocando aneddoti personali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Le baby gang fanno paura. Negozianti sotto assedio

Via Mazzini

I commercianti: «Minacciati dalle baby gang»

Il fenomeno dilaga

Bocconi al veleno, allarme anche a San Leonardo

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Salsomaggiore

Addio a Iolanda Campanini, una vita fra libri e giornali

Fidenza

Malore in piazza, l'esercitazione diventa soccorso reale

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

Lega Pro

Parma: splendida rimonta, Samb ko

Stadio Tardini

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese Foto Video

I crociati tengono il passo del Venezia. Partita numero 300 per capitan Lucarelli con la maglia del Parma

1commento

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

Sant'Ilario d'Enza

Mezzo nudo e in perizoma fa l'esibizionista davanti a una bimba: arrestato 

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery