14°

28°

Provincia-Emilia

Sulle montagne cornigliesi potrebbe nascere il parco eolico

Ricevi gratis le news
3

 Alex Botti

Sulle montagne cornigliesi potrebbe sorgere un parco eolico in grado di soddisfare il 5% del fabbisogno energetico di tutta la provincia di Parma. L’impianto costerebbe circa 130 milioni di euro e avrebbe una produzione massima di 70 mW. 
La strada per  dare il via ai lavori è ancora lunga, ma tutte le parti interessate sono al lavoro per raggiungerlo il prima possibile. 
In primis l’amministrazione comunale, che crede molto in questo progetto, avviato già ad inizio legislatura. Il primo passo è stato la creazione di una convenzione comunale da proporre a tutte le aziende interessate e poter cosi scegliere quella più adatta. 
E' stata scelta la «4 Venti srl», società con soci e capitali di Parma. Stefano Pagliarini, amministratore unico dell’azienda, spiega le caratteristiche fondamentali dell’impianto in progetto. 
«Corniglio ha la fortuna ed il grande vantaggio di avere un’abbondante disponibilità di vento, che permetterebbe di costruire il più grande parco eolico di tutto il centro nord Italia. Un impianto con una produzione pari ad un decimo di quella di una centrale nucleare». 
Sarebbe diviso in 2 parti distinte: la principale da 40 mW sorgerebbe sul crinale del Cirone, mentre la seconda che troverebbe dimora sul Monte Polo sarebbe da 15 mW. Il progetto poi prevede una terza parte di altri 15 mW che sorgerebbe sul territorio di Berceto. 
«Numerosi sarebbero i vantaggi per Corniglio - ha proseguito Pagliarini - Il comune, per l’utilizzo del suo territorio, avrebbe diritto a delle royalty stimate attorno ai 400 mila euro  annui, ma non sarebbe questo l’unico vantaggio. Per la sua costruzione verrebbero coinvolte ditte ed imprese del territorio. Aumenterebbe dunque l'offerta di lavoro. Una volta costruito,  per la sua ordinaria manutenzione e gestione serviranno circa 30 dipendenti che verrebbero assunti nel cornigliese».
La durata dei lavori di costruzione è prevista attorno ai 2 o 3 anni. Secondo l’amministratore unico Pagliarini,  non creerebbe nessun disagio ai cornigliesi: «Per eliminare i problemi relativi ad un eventuale traffico di mezzi pesanti sulle strade cornigliesi, sulla vicina autostrada, all’altezza della località Tugo,  verrà istituito un casello provvisorio solamente per la durata dei lavori. Lo potranno utilizzare solamente i mezzi adibiti ai lavori nel cantiere». Inoltre, prosegue Pagliarini, «le pale sorgerebbero su terreni agricoli adibiti a pascoli e lontani dalle case»». 
La convenzione comunale avrebbe una durata di 29 anni. Al temine o sarà rinnovata, oppure si  interromperebbe il rapporto tra le due parti. In tal caso l’azienda avrebbe l’obbligo di smantellare tutto l’impianto, addossandosi ogni spesa di smaltimento e di ripristino del paesaggio naturale come era prima della costruzione dell’impianto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • stefano

    12 Febbraio @ 16.41

    Sig.ra Giuly, mi permetto di dubitare che Lei abbia girato il mondo quanto me. I parchi eolici sono comunque una bruttura, evitiamo di metterli sui crinali.

    Rispondi

  • stefano

    11 Febbraio @ 22.44

    Spero tanto che non facciano questo scempio! Comunque il Cirone è nel Parco Nazionale ed è escluso che si possano installare pale eoliche con buona pace del sindaco di corniglio. Mettere degli aerogeneratori sul monte Polo sarebbe uno sfregio enorme. Li si vedrebbe da chilometri sia dalla val Baganza che dalla val Parma. Inoltre sia il Cirone che il monte Polo vengono interessati dalle rotte migratoie degli uccelli e come noto le pale eoliche sono molto pericolose per gli uccelli (soprattutto per i rapaci migratori). Saluti, Sefano.

    Rispondi

    • giuliano

      12 Febbraio @ 08.29

      caro amico gira il mondo e progredisci non ti puoi fermare sul treno a vapore.

      Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti