12°

23°

Provincia-Emilia

Collecchio - Abitazioni al posto del Sacro Cuore

Collecchio - Abitazioni al posto del Sacro Cuore
Ricevi gratis le news
1

 Gian Carlo Zanacca

Approvato ieri, durante la seduta del Consiglio comunale di Collecchio, il piano di recupero del Sacro Cuore, il complesso situato in via Valli di fronte all’entrata di servizio del Parco Nevicati.
L’ex orfanotrofio verrà riconvertito a destinazione residenziale: al posto delle antiche camerate che ospitavano le bambine, verranno realizzate una trentina di unità abitative, incluse le palazzine che sorgeranno in una parte retrostante l’edificio.
 «In uno dei luoghi più suggestivi del Comune - ha detto  il sindaco Paolo Bianchi -  che segna il confine tra i boschi di Carrega e la collina, prende avvio, dopo una lunga vicenda giudiziaria, uno dei progetti più significativi per la riqualificazione del patrimonio urbano del nostro comune». 
 L’architetto Pietro Zanlari, che ha curato il progetto su iniziativa della ditta So.Par.Co. srl, lo ha illustrato al Consiglio coadiuvato dall’architetto Cristina Ciotola.
Il progetto prevede la riqualificazione ambientale e paesaggistica delle pertinenze e del verde circostante. Per il recupero, infatti, sarà sfruttata una porzione di zona verde posta alle spalle dell’immobile principale. Un intervento pensato in modo da non stravolgere l’impianto architettonico dell’ex orfanotrofio e studiato per mantenere le caratteristiche di un edificio storico di grande importanza anche «affettiva» per l’intera collettività. 
Gian Carlo Dodi, assessore all’urbanistica, ha rilevato la «qualità della progettazione del piano urbanistico che, pur mantenendo l’impronta storica del complesso, qualifica sia l’edificio principale della struttura sia la zona ad esso annessa».
 La casa del custode ormai fatiscente, per esempio, verrà demolita. I volumi dell’edificio verranno recuperati realizzando tre nuovi immobili nella parte a verde che si trova dietro al Sacro Cuore. 
Il progetto prevede il restauro dell’oratorio, il risanamento conservativo dei fabbricati posti sulla strada della Valli, la rimozione di alcuni edifici fatiscenti e la realizzazione di nuovi edifici a basso impatto ambientale. 
Per quanto riguarda l’ex oratorio annesso al complesso, ben visibile in corrispondenza dell’uscita secondaria del Parco Nevicati su via Valli, il sindaco Bianchi ha sottolineato che «non vi sarà nessuna novità da un punto di vista strutturale. La chiesa verrà consolidata e mantenuta nella sua veste attuale in attesa di verificarne il possibile utilizzo futuro sia da parte della So. Par. Co. Srl, sia da parte dell’Amministrazione». 
Particolare cura è stata posta nella riqualificazione paesaggistica del complesso con la valorizzazione della parte frontale dell’edificio che guarda su via Valli, e della parte rivolta verso i Boschi di Carrega con la collocazione di alberature autoctone.
La proposta di delibera è stata approvata con i voti favorevoli della maggioranza. Si è  astenuto Gian Luca Belletti del gruppo di minoranza «Per Collecchio solidale»; contrari gli esponenti del gruppo, sempre  di minoranza,  «Liberi e uniti per Collecchio»: Luigi Tanzi, Paolo Chierici, Francesco Fedele, Patrizia Caselli, Luigi Montani e Walter Civetta. 
Motivo? L’incertezza in merito alla destinazione dell’ex oratorio, i nuovi volumi previsti sul retro dell’ex Sacro Cuore, la viabilità e la rumorosità delle feste al Parco Nevicati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Fra Gherardino da Ozzano

    13 Febbraio @ 18.41

    Premesso che mi chiamo Giovanni e non Luigi (che era mio padre), credo che si sia compiuto un grave errore a stralciare di fatto l'oratorio dal complesso residenziale. La soluzione più giusta era una destinazione alberghiera che poteva recuperare l'immobile insieme all'oratorio come centro congressi. L'oratorio in questione è infatti vincolato dalla soprintendenza e quindi non si può demolire nè può essere modificato nell'aspetto esteriore (quindi non ci si possono ricavare appartamenti per mancanza di finestre), quindi a questo punto la destinazione d'uso offre ben poche alternative (come sala riunioni o gioco bimbi del condominio mi sembra un eccesivamente ampia ...). Andrà a finire che il Comune la dovrà riacquistare, pagandola. Sarebbe stato meglio un accordo che avesse previsto la donazione dell'immobile al comune, in alternativa come parziale monetizzazione degli oneri urbanistici. Ecco il motivo del mio voto contrario. Grazie.

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un boato del pubblico apre il concerto dei Rolling Stones Manda le tue foto

LUCCA

Un boato del pubblico apre il concerto dei Rolling Stones Manda le tue foto

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

MODA

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia

serie B

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia Foto Video

Vittoria preziosa per i crociati, che salgono a 9 punti. Lucarelli fra i migliori in campo. Per i padroni di casa è la prima sconfitta

8commenti

CALCIO

D'Aversa: "Un risultato importante. Abbiamo preso fiducia nel secondo tempo" Video

L'allenatore commenta la vittoria del Parma sul Venezia

calcio

Tommaso Ghirardi torna allo stadio: segue il Brescia con Cellino

L'ex presidente del Parma è tornato al Rigamonti per la prima volta dopo il crac

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

MONTAGNA

E' stato trovato il fungaiolo disperso nel Bardigiano

Il 72enne è stanco ma in buone condizioni di salute

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

CALESTANO

Shock anafilattico: paura per un operaio punto da un calabrone a Marzolara Foto

Il 118 ha inviato un'ambulanza e l'elicottero del Maggioe

borgotaro

A casa coi genitori, disoccupati e spacciatori: arrestati due fratelli

1commento

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

4commenti

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

FUMETTI

La fine di Rat-Man: addio alla serie non all'eroe Foto

Ortolani: "La sfida per me sarebbe inventare un altro personaggio"

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

tg parma

Profughi a San Michele Tiorre, in arrivo i primi otto Video

5commenti

donne in difficoltà

A Corcagnano la prima casa di accoglienza gestita da una comunità migrante

fidenza

Ruba sul treno: inseguito e bloccato da un altro straniero

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

APPENNINO REGGIANO

Scalatore precipita dalla Pietra di Bismantova: 24enne a Parma in gravi condizioni

TERREMOTO

Ancora una forte scossa a Città del Messico: i palazzi oscillano

SPORT

VENEZIA-PARMA

"Una vittoria meritata sul piano del carattere": il video-commento di Grossi

3commenti

VENEZIA-PARMA

Di Cesare, l'uomo-gol: "Il Venezia, squadra ostica. Abbiamo sfruttato l'occasione" Video

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

PARMA

"Musica nera" degli States e lirica: una serata con Brunetto e i fratelli Campanini Video

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery