-1°

Provincia-Emilia

Tutti a caccia dell'identità del misterioso felino

Tutti a caccia dell'identità del misterioso felino
Ricevi gratis le news
0

di Stefano Rotta

SALA BAGANZA - In osteria salta fuori il puma. Ma non vale: perché ormai in valle ognuno vede nei boschi il suo animale preferito. E tra San Vitale Baganza e Neviano Rossi si sventaglia il bestiario, tra un bicchiere e l’altro: il lupo, la lince, la volpe, la faina, la donnola, e un «gatto soriano» che «i cittadini pensano che sia chissà che cosa, magari una tigre».
 

Un po' perché la gente si vede mancare qualche animale domestico, un po' perché la Gazzetta da giorni si occupa del caso, fra Marzolara e Sala Baganza, fra Felino e la cinta di colline alle spalle, ci si scalda con discorsi esotici, piccati e decisi: «E' tutta colpa della gente che va in Africa e si porta dietro i cuccioli», dicono quasi tutti, molti dei quali infervorati. In che senso? «Sì, vengono con le gabbie, non rispettano le regole, e quando gli animali crescono li liberano. Che siano pitoni o felini, se ne fregano».
 

Questo in generale. Ma c'è chi ha come bersaglio non gli animali feroci, ma gli animalisti: tra questi è Franco Alfieri, che sfodera la sua tessera di militante della Lega Nord e attacca: «I nostri nonni ci hanno messo cent'anni a mandare via i lupi, che si mangiavano anche i bambini quand’erano in branco e avevano fame. E adesso questi li riportano». Usa parole dirette, gli amici per le idee e i modi lo chiamano «il Berlusconi della Val Baganza»: ma è un discorso che trova svariati supporter. I più criticano «l'abitudine di liberare animali pericolosi, come i rettili dentro le bottigliette, con la scusa di fare un piacere all’ambiente». Addirittura si punta il dito contro «l'inflazione di caprioli».
 

Allo stesso tavolo, ma sul fronte opposto, sta Roberto Babboni: abita in montagna, sul Lagastrello, e con molta naturalezza si lascia andare in un discorso francescano. «Il lupo è il mio animale preferito. Se poi fossi miliardario farei un parco con tutti gli animali. Già non c'è niente da queste parti, come si fa a vivere senza bestie?». Lo gelano in dialetto: «Ci ha già pensato Noè». I due, partendo dalla cronaca, dalle orme, dalle foto sul giornale, cominciano a litigare sul tasso: per il primo, Alfieri, «rompe tutto e non va mica bene», per Babboni invece è un «animale bellissimo, ce ne fossero di più!».
Al Blue River di Marzolara Silvano Alfieri analizza la questione: «Poco fa sono stati lacerati un asino e tre o quattro capre verso Case Furlotti. Ma va là, non è un felino. Sono i lupi che fanno questi macelli. Deve vedere che robe, a volte si trova la testa lontanissimo dalla spalla. Quando hanno fame non capiscono più niente».
 

Più su, verso Neviano Rossi, complice il tempo bigio, tutto tace. Nessun curioso, nessuno a caccia di orme. E anzi, c'è anche una certa «omertà» nel parlare del caso. Le voci sono comunque sempre scettiche sulle liberazioni in natura di bestie allevate in cattività, o ancora peggio tenute in casa come animali di compagnia. Una signora  si affaccia alla finestra e analizza il caso con pragmatismo:  «Una volta non ho trovato più neanche una gallina. Qualche bestia c'è in giro di sicuro».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5