15°

Provincia-Emilia

Torrile, è morto Bruno Ceci

Torrile, è morto Bruno Ceci
0

Chiara De Carli

E’ corsa veloce a Torrile la notizia della scomparsa di Bruno Ceci, 87 anni, una delle persone più note e stimate del territorio.
Il suo spirito gioviale, la sua intraprendenza e la sua incredibile voglia di fare lo rendevano senza dubbio una persona speciale. Tutti lo ricordano da sempre al lavoro, ad iniziare da quando già nel 1938 affiancava i genitori Otello e Teresa nell’attività di famiglia. Un piccolo polo alimentare che comprendeva un ristorante, una macelleria e un negozio dove sia Bruno che il fratello Giovanni hanno cominciato a muovere i primi passi nel mondo del lavoro. Da allora la passione per la buona tavola e per il «bere bene» ha cominciato a crescere tra le uve che venivano pigiate dietro casa per servire quel lambrusco che tanto piaceva agli avventori del ristorante e che sarebbe poi diventato una presenza costante in tutta la sua vita. Da lì, infatti, la famiglia Ceci ha avuto l’idea di iniziare a vendere il vino che veniva imbottigliato per il ristorante. Ma il numero dei clienti cresceva in fretta, tanto che ai Ceci venne l'idea di creare una vera e propria cantina a Torrile. E così, Bruno e Giovanni si sono rimboccati le maniche e hanno dato vita alla «Ceci B&G», diventata poi «Cantine Ceci srl», azienda oggi conosciuta in tutto il mondo. «Nostro nonno - ricordano le nipoti Chiara ed Elisa - diceva sempre: “io ho una figlia, Paola, e un figlio, la cantina”». La sua è stata una vita fatta di lavoro e sacrifici,  ripagati quando vedeva crescere la cantina . La sua dote più grande è stata quella di creare all’interno dell’azienda quel clima famigliare che anche oggi la contraddistingue. Bruno all'inizio si dedicava alle vendite e alle consegne mentre il fratello si occupava della cantina e la moglie, Lucia, della contabilità. Tutti lo ricordano sul suo furgone intento alle consegne: un lavoro pesante ma che, come tutte le grandi passioni, non lo stancava mai. Pian piano l’azienda cresceva.  «Ricordo con piacere il primo stand al Parco Ducale e poi il primo Cibus al quale abbiamo partecipato» dice il fratello Gianni, sempre accanto a lui in questa avventura e che, con lui, ha lasciato il timone ai figli nel 1998. «Dopo averli visti crescere e averli guidati nel primo tratto del loro cammino imprenditoriale, abbiamo capito che era giusto che andassero avanti da soli e ci siamo fatti da parte» ricorda. Da quel giorno Bruno, che aveva già 74 anni si è potuto dedicare ai viaggi (partecipava ai pellegrinaggi religiosi) , e ai motori, sua altra grande passione. Passava spesso dalla cantina per un saluto a tutti. La scorsa notte, dopo una breve malattia, la sua vita intensa è giunta al capolinea. E' spirato  circondato dall’amore dei famigliari e dall’affetto del personale della casa di cura dov'era ricoverato. Oltre a veder crescere e diventare sempre più florida l’azienda che aveva tanto voluto, Bruno Ceci ha ricevuto anche importanti riconoscimenti per il suo lavoro: prima l’onorificenza di Cavaliere del Lavoro e poi, dalla Camera di Commercio di Parma, la medaglia d’oro per la «Fedeltà allavoro e al progresso economico». Questa sera alle 20,30 nella Chiesa di Torrile sarà recitato il Santo Rosario. I funerali si svolgeranno domani mattina alle 10 nella chiesa di Torrile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia