12°

Provincia-Emilia

Fondovalle Taro: nasce un sistema di sorveglianza sui camion del cantiere

Fondovalle Taro: nasce un sistema di sorveglianza sui camion del cantiere
4

Comunicato stampa

Un servizio di sorveglianza permanente, 24 ore al giorno, in modo da monitorare costantemente le interferenze del cantiere per il raddoppio della Pontremolese con la strada provinciale. La Provincia mette un freno ai disagi “non più accettabili” a cui sono sottoposti gli automobilisti, per lo più pendolari, che percorrono gli otto chilometri della Fondovalle Taro in corrispondenza del tratto che da Osteriazza, a sud di Fornovo, arriva a Solignano. Gli automezzi in uscita da uno dei sette accessi al cantiere dove l’Astaldi sta lavorando alla galleria, provocano infatti non pochi problemi alle condizioni della strada provinciale, spesso ingombra dei materiali che cadono dai cassoni.
“Abbiamo sempre sostenuto che non possiamo tollerare che i disagi e i problemi legati alla sicurezza gravino sui cittadini. Le soluzioni che insieme alla ditta avevamo adottato in passato non sono più sufficienti e nonostante gli interventi della Polizia provinciale, la situazione non è migliorata. Per questo ora chiediamo ad Astaldi l’adozione di strumenti straordinari atti a garantire la percorribilità in sicurezza della fondovalle”.
L’assessore provinciale alle Infrastrutture Ugo Danni non lascia spazio ai fraintendimenti e nella conferenza stampa che ha tenuto questa mattina insieme al collega Francesco Castria, che ha la delega alla sicurezza, e ai sindaci Maria Cattani (Terenzo), Emanuela Grenti (Fornovo), Gaetano Carpena (Solignano) ha chiaramente detto che “o si rientra nei margini di tollerabilità o si chiudono gli accessi al cantiere”.

Il servizio di sorveglianza che la Provincia intende istituire - il cui costo sarà sostenuto da Astaldi -  riguarda in particolare i controlli alla pulizia delle ruote e le perdite di materiale dagli autocarri, il mantenimento in efficienza della segnaletica orizzontale e una integrazione luminosa degli accessi al cantiere. Si controllerà anche il rispetto delle norme del codice della strada e del limite di velocità istituito in alcuni tratti degli otto chilometri in questione e al quale sono tenuti tutti coloro che vi transitano. Unanime la soddisfazione dei sindaci per il provvedimento adottato.

“Negli ultimi quindici giorni - ha spiegato Castria - siamo intervenuti 13 volte e elevato 6 contravvenzioni sanzionando i mezzi con i pneumatici sporchi. Abbiamo collaborato in alcuni casi con le polizie municipali e chiesto l’intervento di spazzatori per la sede stradale quando non era in buone condizioni. Continueremo a monitorare con la stessa costanza, non facendo sconti”.
“Ho potuto constatare personalmente che ci sono giorni in cui la provinciale è sporca altri in cui è pulita, il che vuol dire che è possibile mantenere la sede stradale in sicurezza ed è questa continuità che chiediamo”, ha osservato Grenti.
“Vogliamo che i lavori proseguano spediti e vogliamo garantire la viabilità - ha precisato Carpena -. Al di là delle buone intenzioni si tratta di adottare misure che salvaguardino l’utenza, anche con iniziative rivolte a incentivare l’uso dell’A15”.
“E’ un cantiere importante e impegnativo, per questo abbiamo lavorato insieme al tavolo istituzionale per cercare di risolvere gli impatti nel modo adeguato ma la compromissione della strada è stata progressiva, l’auspicio è che si ritrovi una soluzione di maggiore sicurezza”, ha detto Cattani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Sinistra Ecologia e Libertà Val Taro-Val ceno

    18 Febbraio @ 14.05

    Sinistra Ecologia e Libertà circolo Val Taro-Val Ceno, apprende con grandissima soddisfazione, questa decisione della Provincia, seguita al nostro comunicato stampa con relativa fotogallery della settimana scorsa. Continueremo a vigilare la situazione, per verificare e informare i cittadini di eventuali altre inadempienze.

    Rispondi

  • Paolo

    17 Febbraio @ 21.26

    Invece da Roccamurata i camion escono con pneumatici sporchi di polviri d'amianto. Vogliamo controllari anche quelli? Ricordo che nella Valtaro al 2006 sono morte 6 persono a causa di polveri d'amianto (fonte: "Il progetto regionale pietre verdi")

    Rispondi

  • Pendolare

    17 Febbraio @ 20.28

    Chiediamo davvero più controllo,capisco i problemi,ma la segnaletica orizzontale è praticamente nulla e alla sera o quando piove o c'è foschia,non si vede nulla,oltre alle strade davvero pericolose,ad esempio Martedì sera si pattinava sul fango. Poi anche i mezzi del cantiere molte volte si mettono in coda attaccati l'uno all'altro,formando lunghe code,non potendo sorpassarli. Sinceramente,poi,diventa anche un ulteriore costo oltre alle spese di viaggio,dovere lavare tutte le sere la macchina. Grazie

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    17 Febbraio @ 18.16

    Dovrebbero multarli di più, ed intervenire anche sul ponte di Pannocchia, riducono la strada in carraia!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Carnevale, carri e maschere all'ombra del Battistero

Parma

Carnevale, carri e maschere all'ombra del Battistero Foto Video

SQUADRA MOBILE

Nigeriane costrette a prostituirsi: arrestata donna complice del racket

Una 34enne in manette a Parma: controllava che le ragazze eseguissero gli ordini. Dalle indagini, il racconto dell'odissea delle ragazze reclutate in Africa

2commenti

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni 

1commento

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

polizia

Targa falsa per commettere furti: presi  Video

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

Due anticipi 

lega pro

A Salò sarà invasione crociata: sold-out la curva (Tutte le info)

E per chi resta a Parma, diretta su Tv Parma e live sul sito

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

carabinieri

Arresto bis, dopo meno di due mesi: 20enne tunisino è in via Burla

Protagonista di una rissa è stato trovato con lanciarazzi e droga. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

Elezioni

Civiltà Ducale vuole riunire il civismo a Parma

Salsomaggiore

Gratta e vince 10mila euro

solidarietà

74mila euro da Parma a Norcia grazie a "Muscoli con il cuore"

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

2commenti

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

2commenti

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

2commenti

ITALIA/MONDO

social

Video hot in rete, lei reagisce: "Denuncio chi lo ha diffuso" Video

Appennino reggiano

Scontro frontale fra moto: un ferito grave portato a Parma 

WEEKEND

Parma

Carnevale: bimbi in maschera in piazza Duomo per la sfilata Video

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

podismo

Verdi marathon: vent'anni di grande sport

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia