Provincia-Emilia

Un intero paese per l'addio a Ceci, simbolo di passione e sacrifici

Un intero paese per l'addio a Ceci, simbolo di passione e sacrifici
Ricevi gratis le news
0

 Chiara De Carli

Per un attimo il corteo che seguiva la bara di Bruno Ceci ha rallentato: davanti alla cantina che accoglie chi entra a Torrile e che porta il suo cognome, come a fargli dare un ultimo, orgoglioso sguardo a ciò che aveva contribuito a creare. 
Quasi una passeggiata dall’azienda di famiglia fino davanti alla chiesa di San Biagio, pochi metri di strada nei quali è racchiusa tanta parte della storia della famiglia Ceci di cui Bruno era uno dei pilastri. Ad attenderlo al termine di questo breve tragitto, sul sagrato e poi dentro la chiesa, la figlia Paola, le nipoti Chiara ed Elisa, i famigliari, gli amici di una vita e tutti i dipendenti delle Cantine Ceci che si sono mestamente ritrovati a dare l’addio ad una persona che aveva saputo farsi amare, stimare e rispettare da tutti. 
Quasi a vegliare su di lui, durante tutta la funzione religiosa officiata da don Daniele Bonini, il labaro dei combattenti e reduci di guerra, l'associazione di cui Bruno Ceci faceva parte. Una cerimonia toccante, soprattutto quando il parroco ha ricordato le  doti di Bruno: il carattere gioviale, la  passione per il lavoro, il  desiderio di creare qualcosa di importante per sé e per la sua famiglia e la  devozione a Padre Pio. Caratteristiche ben note a tutti coloro che affollavano la chiesa. Non solo torrilesi ma anche tanti che l'avevano conosciuto quando -  agli albori della carriera - si occupava delle consegne del lambrusco prodotto dal fratello Giovanni nella cantina che insieme avevano voluto  proprio a Torrile. 
Tanti lo ricordano al lavoro: «Un uomo che non si tirava mai indietro e che ha fatto tanti sacrifici», dicono gli amici. Un uomo che ha saputo farsi amare anche dai dipendenti, con cui aveva creato un clima famigliare e che ieri piangevano la scomparsa di uno «zio» e non di un datore di lavoro. Anche se nel 1998 lui e il fratello Giovanni avevano deciso di farsi da parte e lasciare la guida dell’azienda ai figli, Bruno era rimasto una figura presente in cantina. Nonostante negli ultimi anni si fosse concesso un po' di tempo per dedicarsi a quei viaggi che prima sognava ma che non aveva mai trovato il tempo di fare, non mancava di far sentire la sua vicinanza alla famiglia e ai dipendenti. Una vita ricca di soddisfazioni e costellata di successi che si è conclusa lunedì  quando, a 87 anni, si è spento dopo una breve malattia. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno, tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza"

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

1commento

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS