-1°

Provincia-Emilia

Casa protetta, i familiari dei degenti contestano i rincari

Casa protetta, i familiari dei degenti contestano i rincari
0

 Cristian Calestani

Figli e nipoti hanno preso carta e penna e hanno espresso tutto il loro malcontento per un servizio «sempre più costoso e, allo stesso tempo, sempre meno efficiente». Dopo le critiche dell’Amministrazione comunale, ora sono gli stessi familiari degli ospiti dell’Azienda di servizi alla persona, ex Ipab, «Don Prandocchi-Cavalli» a criticare l’attuale gestione della struttura. L’hanno fatto scrivendo una lettera indirizzata al direttore e al presidente dell’Asp di Fidenza, ai gruppi dell’assemblea legislativa dell’Emilia Romagna e all’assessore regionale alle Politiche sociali. «Scriviamo questa lettera - è riportato nella missiva dei familiari - per denunciare segnali preoccupanti relativi alla gestione dell’Asp di Fidenza. A partire dal luglio del 2008, la retta giornaliera dei nostri cari ha subito ben due significativi aumenti a fronte di una riduzione dei servizi per i nostri anziani. Il personale dell’Asp è sempre molto attento e disponibile - è scritto ancora nella lettera - ma difficilmente riesce a garantire gli stessi servizi di qualità esistenti prima della nascita dell’Asp dal momento che non viene messo in condizioni di operare in modo adeguato alle necessità degli ospiti della struttura». «L'ultimo aumento prospettato per il 2011 - hanno rivelato i familiari - ammonta ad una media di 150-200 euro mensili in più per gli ospiti non convenzionati. Si tratta di un aumento davvero notevole, anche considerando l’importo già elevato delle rette, per comuni cittadini che lavorano, pagano le tasse e cercano di mantenere le proprie famiglie. Purtroppo sono i maggiori costi ad aver indotto gli amministratori dell’Asp ad aumentare le rette per i non convenzionati». 
Inevitabile per i familiari il raffronto con la situazione antecedente al primo luglio del 2008, data della nascita dell’Asp di Fidenza. «L'ex Ipab di Sissa - è scritto nella lettera - aveva rette basse rispetto alle altre strutture della zona, a fronte di servizi efficienti ed adeguati. Ci chiediamo come mai ora si renda necessario aumentare le rette a fronte di una diminuzione dei servizi. Si tratta, forse, di una cattiva gestione da parte dell’Asp? Perché c'è un disavanzo nel bilancio? Con gli aumenti delle rette quali costi si vanno a coprire? Dove sono le economie di scala e le migliorie che erano state garantite quando si è formata l’Asp? E’ questa la gestione che aveva in mente la Regione? Pensiamo sia arrivato il momento di ricevere delle risposte e di verificare quale sia la reale situazione dell’Asp di Fidenza, in quanto non possiamo permetterci ulteriori aumenti delle rette e pensiamo che ai nostri cari, degenti delle strutture “pubbliche”, debbano essere garantiti i migliori servizi possibili». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

5commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

23commenti

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video