Provincia-Emilia

La Amadei: "Casa protetta, preoccupati per il suo futuro"

La Amadei: "Casa protetta, preoccupati per il suo futuro"
0

 Paolo Panni

Dopo Sissa e Noceto, anche da Zibello si levano proteste all’indirizzo dell’Asp distretto di Fidenza. L'Asp che ha avanzato al Comune la richiesta di 75 mila euro, per il 2010, come partecipazione ai costi aziendali. Durissima il sindaco Manuela Amadei: «La casa protetta “Dagnini” è confluita obbligatoriamente in Asp a seguito dell’infausta legge regionale voluta dalla sinistra. La “Dagnini” vi è entrata con un bilancio in attivo e con immobili derivati da lasciti di benefattori vincolati alla struttura. Era un punto di riferimento per Zibello ma ora le cose sono cambiate». Secondo il sindaco «nell’assemblea dei soci che si è tenuta mercoledì, la contrapposizione tra chi ha avanzato perplessità e critiche sulla situazione attuale di Asp come la sottoscritta e chi, invece, resta arroccato sulle posizioni difensive della sinistra che ha votato questa legge regionale era evidente. Non può  essere negato che è stato prodotto un danno economico rilevante per il Comune e, quindi, per tutti i cittadini, lasciando anche incerto il futuro della casa protetta». 
«I cittadini di Zibello devono sapere - ha concluso - che la loro amministrazione comunale dovrà sostenere un importante aumento dei costi per coprire le perdite di Asp che solo per il 2010 ammonta a 75 mila euro. Il Comune non può permettersi di sostenere questi costi». 
Anche il coordinatore provinciale del Pdl, Luigi Giuseppe Villani ha attaccato la gestione di Asp: «Come Pdl siamo molto preoccupati, e non da oggi. Lo testimoniano i nostri interventi sull'Asp di Fidenza da più di un anno a questa parte, sia per i debiti che continuano ad aumentare sia soprattutto perché diminuiscono i servizi e aumentano le tariffe. Se i Comuni soci non provvederanno a far fronte alle pesanti perdite di gestione, la direzione di Asp ha paventato la possibilità di pesanti ridimensionamenti dei servizi. È molto grave che esista anche una ricetta, quella di una gestione diversa e più attenta dell’accreditamento, che consentirebbe di rovesciare la situazione, da passiva in attiva, dando la possibilità di investire e potenziare anziché ridurre, ma questa non venga presa in considerazione. In altre realtà, fra le quali l’Asp di Parma, le criticità, dovute anche molto alla legislazione regionale sbagliata, la situazione di difficoltà è stata rovesciata. È evidente - continua - che l’Asp di Fidenza ha un’amministrazione e una dirigenza che non sono in grado di attuare questo cambiamento indispensabile. Comprendiamo il disagio di quelle amministrazioni che protestano e insistiamo per un cambio nei vertici amministrativi e gestionali di Asp. A partire da una direttrice generale, Maria Teresa Guarnieri, che a Parma, da politica, critica l’amministrazione comunale la quale ha elaborato una strategia per uscire dalle difficoltà, mentre nell’Asp che dirige continua produrre danni su danni senza elaborare alcuna soluzione per rimediarvi».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

2commenti

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Referendum

I dati definitivi: il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

1commento

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro prima giù poi recupera - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

3commenti

Salsomaggiore

Squilli di tromba al funerale di Lorenzo, ucciso da una malattia a 15 anni

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Collecchio

Pedone investito nella notte a Lemignano: è in Rianimazione

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

5commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

11commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)