-0°

12°

Provincia-Emilia

Collecchio - Un minuto di silenzio alle elementari: è polemica

Ricevi gratis le news
41

Alle scuole elementari «Verdi» del capoluogo alcune classi hanno osservato ieri un minuto di silenzio per protestare contro le dichiarazioni del premier, Silvio Berlusconi, in merito alla scuola pubblica.
 Il fatto ha destato non poche perplessità a partire dal corpo docente che si è presentato diviso all’"appuntamento". Il vice dirigente scolastico, professoressa Angela Buzzi, ha confermato l’accaduto. Si è trattato - secondo i primi accertamenti - dell’iniziativa isolata di un insegnante che avrebbe dato indicazioni ai bidelli di suonare la campanella per fare osservare, all’interno delle classi, il silenzio. I bambini, sorpresi, hanno accolto con curiosità la cosa. Sta di fatto che non tutte le classi si sono fermate, dal momento che non tutti gli insegnanti erano d’accordo. L’ufficio di presidenza, guidato dal professore Michele Salerno, nei giorni scorsi era venuto a conoscenza delle indiscrezioni che circolavano in merito ad una possibile "azione di protesta" e si era premurato di contattare il referente di plesso, in questo caso le elementari Giuseppe Verdi, sottolineando la non opportunità di dar vita ad una "protesta di questo tipo". Un intervento, quindi, non condiviso dagli organi dirigenziali della scuola che, però, non ha sortito gli effetti desiderati. Al momento non è ancora ben chiara la percentuale degli alunni che hanno aderito e gli insegnanti che hanno messo in atto tale azione. La scuola raccoglierà nei prossimi giorni le dichiarazioni dei singoli insegnanti che hanno dato vita alla singolare "protesta" e conseguentemente si saprà il numero degli alunni coinvolti. Si tratta di minori e questo è un aspetto non trascurabile.
Il vice dirigente scolastico ha comunque ribadito che si tratta "di un cozmportamento non condiviso dalla scuola e che non sono esclusi richiami disciplinari".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    04 Marzo @ 16.46

    Mi permetto di inserirmi fra Anna e Vittorio Delsante, per complimentarmi con entrambi. State dimostrando, a noi e agli altri lettori, come questo spazio possa essere terreno fertile per confrontare opinioni diverse senza per questo mancarsi di rispetto l'un l'altro (ma anzi cercando via via di accogliere parte delle osservazioni altrui). Spero vivamente che il vostro esempio faccia scuola. Grazie. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • Anna

    04 Marzo @ 11.34

    Sig. Delsante, è un piacere discorrere con persone gentili. Se lei conosce personalmente gli insegnanti che hanno fatto il minuto di silenzio ed è sicuro che si tratta di una presa di posizione una tantum, mi sta bene. Ognuno deve avere la libertà e la possibilità di lottare per i propri diritti. Continuo però ad essere della mia idea che il luogo e il modo siano sbagliati. E continuo ad essere della mia idea, che può benissimo essere sbagliata, che la politica (nel senso partitico) un pelino c'entri. Quando ho letto di Hitler anche io sono "rimasta un po' lì", come si dice da noi, e lungi da me anche il solo pensare che un'affermazione del genere possa essere apprezzabile. Come giustamente dice lei, ho erroneamente usato la parola "apolitica" intendendo dire "apartitica". Ed è palese che il solo insegnare la storia, la geografia, la letteratura comporti parlare di politica. Forse anche io, nella fretta, non sono stata capace di far intendere al meglio ciò che affermavo. Dico soltanto che l'interno delle classi scolastiche non deve essere un luogo in cui manifestare qualsiasi cosa in qualsiasi modo sia contro che a favore di qualcuno o qualcosa di partitico. Poi se ne può parlare a fare la spesa, se ne può parlare nei videomessaggi ma comunque sono libera di fare o meno partecipare i miei figli. E non ho tirato in ballo la grammatica perchè ne è stato perso un minuto, Mary. Era soltanto un modo per dire che preferisco che i miei figli studino piuttosto che fare minuti di silenzio, a mio parere inutili e strumentalizzati. E con questo non credo che la mia sia una polemica ardta, non credo nemmeno che sia una polemica. E' solo l'esposizione del mio parere considerando che in questa sede ci viene chiesto cosa ognuno di noi pensi di una determinata notizia.

    Rispondi

  • Vittorio Delsante

    03 Marzo @ 19.03

    P.S.: Dopo un breve giro sui siti locali, constato che già almeno PDL e IDV hanno espresso i loro pareri in merito alla questione. Se mi è consentito, rivolgo ad entrambi (e pure agli altri) un caldo invito a non cercare di strumentalizzare la situazione trasformandola, loro sì, in una questione partitica. Per una volta si occupino dei veri problemi del paese.

    Rispondi

  • Vittorio Delsante

    03 Marzo @ 18.41

    Gent. sig.ra Anna, apprezzo il suo modo pacato e ben argomentato di porre il problema e mi scuso se mi sono fatto prendere dalla foga (come provano i numerosi errori di battuta), ma spero capirà che essere paragonati a Hitler può dare fastidio. Venendo ai suoi argomenti, che in parte condivido, le faccio notare che non si trattava di una protesta per motivi politici: non ci si riferiva né ad una legge, né ad una riforma, né ad altre iniziative governative. Qui si trattava di un'offesa gratuita ad un'intera categoria. Il modo, il luogo e la platea di fronte alla quale sono state lanciate tali ingiurie meriterebbe qualche considerazione anche di tipo storico, ma non è questo il luogo. L'invitare poi a considerare il rispetto qualcosa di importante non è né di destra né di sinistra. Mi consenta, infine, di farle notare che a scuola non è materialmente possibile insegnare solo la grammatica e le altre materie base: solo il fatto di insegnare, ad esempio, storia comporta il "fare politica", beninteso non in senso "partitico", cioè di destra o di sinistra, ma di educazione alla vita nella "polis", educazione civica, per intenderci. Apolitico non è sinonimo di apartitico. A Collecchio non sono mai stati "utilizzati" i bambini per fini politici, nel senso che intende lei, né lo saranno in futuro, ne può essere certa. Lo dico perché, anche se non insegno più da anni in quella scuola, conosco personalmente le insegnanti e non ho dubbi sulla loro assoluta onestà intellettuale. La saluto cordialmente.

    Rispondi

  • Marika

    03 Marzo @ 16.54

    Sig.ra Anna, mi scusi ma si fa politica anche quando si va a fare la spesa! Si fa politica anche con i video messaggi, che ultimamente vanno molto di moda, invece dei dibattiti. A prescindere dalla correttezza o meno del gesto, un minuto di silenzio NON ha di certo fatto perdere alcuna nozione di grammatica, nè ha ammazzato qualcuno! Vorrei che queste polemiche così ardite e "politiche" da parte dei lettori nascessero anche nei casi di CROLLI NELLE SCUOLE PUBBLICHE PER INADEMPIENZA/CORRUZIONE DI POLITICI E AMMINISTRATORI e poi si vedesse il risultato al momento del voto....UTOPIA!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

protezione civile

L'Enza fa paura: il ponte di Sorbolo resterà chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

anteprima Gazzetta

Un altro grave incidente sulla Massese

autostrada

Auto si capovolge in A1 a Campegine: conducente illeso Foto

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

3commenti

legambiente

La Brescia-Parma tra le peggiori linee ferroviarie d'Italia con la Circumvesuviana e l'Agrigento-Palermo

3commenti

ieri sera

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

28commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

4commenti

GAZZAFUN

Dagli ex alle coppe vinte: 10 quiz per sapere tutto del Parma

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

1commento

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema. Dopo 35 anni...

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS