-1°

Provincia-Emilia

Collecchio - Un minuto di silenzio alle elementari: è polemica

Ricevi gratis le news
41

Alle scuole elementari «Verdi» del capoluogo alcune classi hanno osservato ieri un minuto di silenzio per protestare contro le dichiarazioni del premier, Silvio Berlusconi, in merito alla scuola pubblica.
 Il fatto ha destato non poche perplessità a partire dal corpo docente che si è presentato diviso all’"appuntamento". Il vice dirigente scolastico, professoressa Angela Buzzi, ha confermato l’accaduto. Si è trattato - secondo i primi accertamenti - dell’iniziativa isolata di un insegnante che avrebbe dato indicazioni ai bidelli di suonare la campanella per fare osservare, all’interno delle classi, il silenzio. I bambini, sorpresi, hanno accolto con curiosità la cosa. Sta di fatto che non tutte le classi si sono fermate, dal momento che non tutti gli insegnanti erano d’accordo. L’ufficio di presidenza, guidato dal professore Michele Salerno, nei giorni scorsi era venuto a conoscenza delle indiscrezioni che circolavano in merito ad una possibile "azione di protesta" e si era premurato di contattare il referente di plesso, in questo caso le elementari Giuseppe Verdi, sottolineando la non opportunità di dar vita ad una "protesta di questo tipo". Un intervento, quindi, non condiviso dagli organi dirigenziali della scuola che, però, non ha sortito gli effetti desiderati. Al momento non è ancora ben chiara la percentuale degli alunni che hanno aderito e gli insegnanti che hanno messo in atto tale azione. La scuola raccoglierà nei prossimi giorni le dichiarazioni dei singoli insegnanti che hanno dato vita alla singolare "protesta" e conseguentemente si saprà il numero degli alunni coinvolti. Si tratta di minori e questo è un aspetto non trascurabile.
Il vice dirigente scolastico ha comunque ribadito che si tratta "di un cozmportamento non condiviso dalla scuola e che non sono esclusi richiami disciplinari".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    04 Marzo @ 16.46

    Mi permetto di inserirmi fra Anna e Vittorio Delsante, per complimentarmi con entrambi. State dimostrando, a noi e agli altri lettori, come questo spazio possa essere terreno fertile per confrontare opinioni diverse senza per questo mancarsi di rispetto l'un l'altro (ma anzi cercando via via di accogliere parte delle osservazioni altrui). Spero vivamente che il vostro esempio faccia scuola. Grazie. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • Anna

    04 Marzo @ 11.34

    Sig. Delsante, è un piacere discorrere con persone gentili. Se lei conosce personalmente gli insegnanti che hanno fatto il minuto di silenzio ed è sicuro che si tratta di una presa di posizione una tantum, mi sta bene. Ognuno deve avere la libertà e la possibilità di lottare per i propri diritti. Continuo però ad essere della mia idea che il luogo e il modo siano sbagliati. E continuo ad essere della mia idea, che può benissimo essere sbagliata, che la politica (nel senso partitico) un pelino c'entri. Quando ho letto di Hitler anche io sono "rimasta un po' lì", come si dice da noi, e lungi da me anche il solo pensare che un'affermazione del genere possa essere apprezzabile. Come giustamente dice lei, ho erroneamente usato la parola "apolitica" intendendo dire "apartitica". Ed è palese che il solo insegnare la storia, la geografia, la letteratura comporti parlare di politica. Forse anche io, nella fretta, non sono stata capace di far intendere al meglio ciò che affermavo. Dico soltanto che l'interno delle classi scolastiche non deve essere un luogo in cui manifestare qualsiasi cosa in qualsiasi modo sia contro che a favore di qualcuno o qualcosa di partitico. Poi se ne può parlare a fare la spesa, se ne può parlare nei videomessaggi ma comunque sono libera di fare o meno partecipare i miei figli. E non ho tirato in ballo la grammatica perchè ne è stato perso un minuto, Mary. Era soltanto un modo per dire che preferisco che i miei figli studino piuttosto che fare minuti di silenzio, a mio parere inutili e strumentalizzati. E con questo non credo che la mia sia una polemica ardta, non credo nemmeno che sia una polemica. E' solo l'esposizione del mio parere considerando che in questa sede ci viene chiesto cosa ognuno di noi pensi di una determinata notizia.

    Rispondi

  • Vittorio Delsante

    03 Marzo @ 19.03

    P.S.: Dopo un breve giro sui siti locali, constato che già almeno PDL e IDV hanno espresso i loro pareri in merito alla questione. Se mi è consentito, rivolgo ad entrambi (e pure agli altri) un caldo invito a non cercare di strumentalizzare la situazione trasformandola, loro sì, in una questione partitica. Per una volta si occupino dei veri problemi del paese.

    Rispondi

  • Vittorio Delsante

    03 Marzo @ 18.41

    Gent. sig.ra Anna, apprezzo il suo modo pacato e ben argomentato di porre il problema e mi scuso se mi sono fatto prendere dalla foga (come provano i numerosi errori di battuta), ma spero capirà che essere paragonati a Hitler può dare fastidio. Venendo ai suoi argomenti, che in parte condivido, le faccio notare che non si trattava di una protesta per motivi politici: non ci si riferiva né ad una legge, né ad una riforma, né ad altre iniziative governative. Qui si trattava di un'offesa gratuita ad un'intera categoria. Il modo, il luogo e la platea di fronte alla quale sono state lanciate tali ingiurie meriterebbe qualche considerazione anche di tipo storico, ma non è questo il luogo. L'invitare poi a considerare il rispetto qualcosa di importante non è né di destra né di sinistra. Mi consenta, infine, di farle notare che a scuola non è materialmente possibile insegnare solo la grammatica e le altre materie base: solo il fatto di insegnare, ad esempio, storia comporta il "fare politica", beninteso non in senso "partitico", cioè di destra o di sinistra, ma di educazione alla vita nella "polis", educazione civica, per intenderci. Apolitico non è sinonimo di apartitico. A Collecchio non sono mai stati "utilizzati" i bambini per fini politici, nel senso che intende lei, né lo saranno in futuro, ne può essere certa. Lo dico perché, anche se non insegno più da anni in quella scuola, conosco personalmente le insegnanti e non ho dubbi sulla loro assoluta onestà intellettuale. La saluto cordialmente.

    Rispondi

  • Marika

    03 Marzo @ 16.54

    Sig.ra Anna, mi scusi ma si fa politica anche quando si va a fare la spesa! Si fa politica anche con i video messaggi, che ultimamente vanno molto di moda, invece dei dibattiti. A prescindere dalla correttezza o meno del gesto, un minuto di silenzio NON ha di certo fatto perdere alcuna nozione di grammatica, nè ha ammazzato qualcuno! Vorrei che queste polemiche così ardite e "politiche" da parte dei lettori nascessero anche nei casi di CROLLI NELLE SCUOLE PUBBLICHE PER INADEMPIENZA/CORRUZIONE DI POLITICI E AMMINISTRATORI e poi si vedesse il risultato al momento del voto....UTOPIA!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bufera nella moda, nel mirino pure fotografo Diana

washington

Molestie: bufera nella moda, nel mirino anche Demarchelier, il fotografo di Diana

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Parma,  confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

anteprima gazzetta

Parma capitale della cultura 2020, parlano le eccellenze della nostra città

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

evento

Carnevale di Sorbolo rinviato a domenica prossima

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

10commenti

ko ad empoli

La società: "Partita vergognosa, scusa ai tifosi". Lucarelli: "Servono più amore e più passione" Video

9commenti

Scuola

Troppi studenti maleducati: aumentano le insufficienze in condotta

2commenti

tg parma

Patrich Tognoni, il parmigiano che ha conquista la 150 Artic Winter Race Video

Colorno

Treno bloccato per un principio d'incendio

sport e cucina

Lo chef Oldani celebra (con pasta Barilla) Federer n.1 al mondo Video: la ricetta

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

18commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

domenica nera

Valanghe: tre morti e tre feriti in Svizzera, Alto Adige e in Alta Savoia

SPORT

TENNIS

Federer demolisce anche Dimitrov. Il numero uno sbanca Rotterdam

olimpiadi

Giochi, nuova delusione Italia. Tonetti illude, Hirscher Gigante

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Kia Ceed, svelata la terza generazione Fotogallery

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto