12°

Provincia-Emilia

Bedonia-Bardi, strada bloccata da quattro camion

Bedonia-Bardi, strada bloccata da quattro camion
Ricevi gratis le news
0

E' tornato il maltempo su molte zone del Parmense. Ieri una nuova giornata con freddo intenso e precipitazioni nevose.
Alta Valtaro-Valceno
Gran freddo e gelate ovunque: le temperature sono scese nella notte fino a 7 gradi sia nell’alto Bedoniese sia in prossimità dei passi che collegano la Liguria. Neve dalle prime ore del mattino con spessori che variano dai 10 ai 20 centimetri.
Poco dopo le 11 due autotreni e due autoarticolati sono usciti dalla carreggiata sulla provinciale Bedonia-Bardi, in località Montevaccà. I rimorchi si sono girati di traverso causando il blocco totale della circolazione. Sul posto sono subito intervenuti i Carabinieri della stazione di Bedonia,  diretti dal comandante Fabio Tasca, che hanno provveduto a regolare la circolazione, e gli operai del comune coordinati dal consigliere delegato alla Protezione Civile Giuseppe Oppici.  Alle 15,30 circa tutto è tornato alla normalità.
Dal pomeriggio di martedì su tutto il crinale dei Monti Liguri-Emiliani è nevicato con temperature da brivido: meno 7-8 a quote alte (700-800 metri), sia in Alta Valtaro che in tutta l’Alta Valceno, meno 4-5 gradi nei centri di Bedonia, Albareto, Compiano e Tornolo,
Borgotaro
Anche Borgotaro si è svegliata ieri mattina sotto una leggera coltre di neve. Qualche difficoltà segnalata sui passi e valichi circostanti, come il Bratello ed il Santa Donna, ove la coltre nevosa, trascinata anche dal vento gelido, si è posata sul fondo già ghiacciato, causando così qualche disagio ai veicoli in transito.
La temperatura, per tutto il giorno, è rimasta sempre 2 o 3 gradi sotto lo zero. I mezzi comunali e delle imprese convenzionate, hanno lavorato tutto il giorno per tenere le strade sempre perfettamente transitabili.                                             
Media Val Taro
Strade innevate nelle località situate a quote superiori a 600 metri dei comuni di Solignano, Terenzo e Valmozzola, come Monte Cassio, Monte Pareto e Mariano. Non è stato necessario l’intervento dei mezzi sgombraneve. La nevicata, pur non creando problemi particolari, ha reso insidiosi i transiti nelle zone interessate da frane, come Cazzola in comune di Terenzo e Monastero in territorio di Solignano.
Berceto
Gran freddo e neve ieri nel Bercetese. Alle 10 il termometro segnava -2.7, e alle 16  -1,8 °C. In zona Tugo è arrivato a -8 °C. Il manto di neve è arrivato a 11 centimetri.
Calestano
Nuova comparsa della neve ieri mattina a Calestano. Di primo mattino i fiocchi si sono messi a cadere con una certa insistenza fino ad imbiancare il paese e tutta la vallata. Non è stato necessario l’intervento dei mezzi spartineve nel fondovalle. Appena maggiore l’accumulo nevoso nelle frazioni alte.
Corniglio
Giorni polari nel Cornigliese: nuvole fitte, freddo intenso e neve che non smette di cadere. È uno scenario che si sta ripetendo di giorno in giorno, e così è stato anche giovedì. Tutto il comune, dopo una nottata con temperature abbondantemente sotto lo zero, si è risvegliato imbiancato da un nuovo sottile strato di neve. Nelle parti alte del comune era possibile muoversi per le strade solo con catene montate o mezzi 4X4. I mezzi spartineve e spargisale sono entrati in azione già dalle prime ore del giorno per limitare i disagi per gli automobilisti.
Monchio-Palanzano-Tizzano
Non dà tregua l’ondata di maltempo che da ormai quattro giorni attanaglia il nostro Appennino. Continua a nevicare su tutte le frazioni di Monchio, Palanzano e Tizzano, ormai ricoperte da una coltre bianca che va dai 10 centimetri nelle frazioni più a valle ai trenta di quelle più in quota. I fiocchi, che nel corso della mattinata sono caduti abbondanti, si sono poi alternati alla nebbia nel corso di tutta la giornata. Le temperature sono rimaste costantemente di uno o due gradi al di sotto dello zero, mentre i mezzi spartineve hanno viaggiato ininterrottamente sulle strade comunali e provinciali, che rimangono comunque imbiancate ma percorribili con catene e pneumatici invernali.
Sono rientrati in azione i mezzi battipista sulle nevi di Schia, che oggi, dopo uno stop di quattro giorni dovuto al maltempo e alla scarsa visibilità, si prepara per rimettere in moto il tapis roulant e lo skilift del Campo Scuola e la seggiovia Pian delle Guide. Per info www.schiamontecaio.it oppure 0521868555.
Nevica anche sulla stazione monchiese di Prato Spilla, dove ormai il manto bianco raggiunge il metro anche nel piazzale dell’albergo. Oggi saranno in funzione la seggiovia Rio Spilla e i tapis roulant baby e campo scuola. Per info www.pratospilla.pr.it oppure 0521890194.
Neviano
   Ieri ancora neve, nevischio e pioggia  nel Nevianese. Oltre 10 cm il manto nella parte bassa e anche 20 cm.  nello Scuranese intorno ai 700 metri di quota. La temperatura è sceso a meno 4 nella notte è poi rimasta sempre sotto lo zero per tutta la giornata. I mezzi sgombraneve e spargisale sono entrati subito in azione. Si sono registrati sensibili ritardi nei trasporti pubblici compreso quello scolastico.  Molti privati hanno dovuto montare le catene per maggiore sicurezza. Gli automobilisti hanno preferito percorrere le strade principali,  evitando quelle secondarie, più brevi ma particolarmente insidiose.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

IL CASO

La svolta: Ryanair riconosce i sindacati

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260