Provincia-Emilia

Bedonia-Bardi, strada bloccata da quattro camion

Bedonia-Bardi, strada bloccata da quattro camion
0

E' tornato il maltempo su molte zone del Parmense. Ieri una nuova giornata con freddo intenso e precipitazioni nevose.
Alta Valtaro-Valceno
Gran freddo e gelate ovunque: le temperature sono scese nella notte fino a 7 gradi sia nell’alto Bedoniese sia in prossimità dei passi che collegano la Liguria. Neve dalle prime ore del mattino con spessori che variano dai 10 ai 20 centimetri.
Poco dopo le 11 due autotreni e due autoarticolati sono usciti dalla carreggiata sulla provinciale Bedonia-Bardi, in località Montevaccà. I rimorchi si sono girati di traverso causando il blocco totale della circolazione. Sul posto sono subito intervenuti i Carabinieri della stazione di Bedonia,  diretti dal comandante Fabio Tasca, che hanno provveduto a regolare la circolazione, e gli operai del comune coordinati dal consigliere delegato alla Protezione Civile Giuseppe Oppici.  Alle 15,30 circa tutto è tornato alla normalità.
Dal pomeriggio di martedì su tutto il crinale dei Monti Liguri-Emiliani è nevicato con temperature da brivido: meno 7-8 a quote alte (700-800 metri), sia in Alta Valtaro che in tutta l’Alta Valceno, meno 4-5 gradi nei centri di Bedonia, Albareto, Compiano e Tornolo,
Borgotaro
Anche Borgotaro si è svegliata ieri mattina sotto una leggera coltre di neve. Qualche difficoltà segnalata sui passi e valichi circostanti, come il Bratello ed il Santa Donna, ove la coltre nevosa, trascinata anche dal vento gelido, si è posata sul fondo già ghiacciato, causando così qualche disagio ai veicoli in transito.
La temperatura, per tutto il giorno, è rimasta sempre 2 o 3 gradi sotto lo zero. I mezzi comunali e delle imprese convenzionate, hanno lavorato tutto il giorno per tenere le strade sempre perfettamente transitabili.                                             
Media Val Taro
Strade innevate nelle località situate a quote superiori a 600 metri dei comuni di Solignano, Terenzo e Valmozzola, come Monte Cassio, Monte Pareto e Mariano. Non è stato necessario l’intervento dei mezzi sgombraneve. La nevicata, pur non creando problemi particolari, ha reso insidiosi i transiti nelle zone interessate da frane, come Cazzola in comune di Terenzo e Monastero in territorio di Solignano.
Berceto
Gran freddo e neve ieri nel Bercetese. Alle 10 il termometro segnava -2.7, e alle 16  -1,8 °C. In zona Tugo è arrivato a -8 °C. Il manto di neve è arrivato a 11 centimetri.
Calestano
Nuova comparsa della neve ieri mattina a Calestano. Di primo mattino i fiocchi si sono messi a cadere con una certa insistenza fino ad imbiancare il paese e tutta la vallata. Non è stato necessario l’intervento dei mezzi spartineve nel fondovalle. Appena maggiore l’accumulo nevoso nelle frazioni alte.
Corniglio
Giorni polari nel Cornigliese: nuvole fitte, freddo intenso e neve che non smette di cadere. È uno scenario che si sta ripetendo di giorno in giorno, e così è stato anche giovedì. Tutto il comune, dopo una nottata con temperature abbondantemente sotto lo zero, si è risvegliato imbiancato da un nuovo sottile strato di neve. Nelle parti alte del comune era possibile muoversi per le strade solo con catene montate o mezzi 4X4. I mezzi spartineve e spargisale sono entrati in azione già dalle prime ore del giorno per limitare i disagi per gli automobilisti.
Monchio-Palanzano-Tizzano
Non dà tregua l’ondata di maltempo che da ormai quattro giorni attanaglia il nostro Appennino. Continua a nevicare su tutte le frazioni di Monchio, Palanzano e Tizzano, ormai ricoperte da una coltre bianca che va dai 10 centimetri nelle frazioni più a valle ai trenta di quelle più in quota. I fiocchi, che nel corso della mattinata sono caduti abbondanti, si sono poi alternati alla nebbia nel corso di tutta la giornata. Le temperature sono rimaste costantemente di uno o due gradi al di sotto dello zero, mentre i mezzi spartineve hanno viaggiato ininterrottamente sulle strade comunali e provinciali, che rimangono comunque imbiancate ma percorribili con catene e pneumatici invernali.
Sono rientrati in azione i mezzi battipista sulle nevi di Schia, che oggi, dopo uno stop di quattro giorni dovuto al maltempo e alla scarsa visibilità, si prepara per rimettere in moto il tapis roulant e lo skilift del Campo Scuola e la seggiovia Pian delle Guide. Per info www.schiamontecaio.it oppure 0521868555.
Nevica anche sulla stazione monchiese di Prato Spilla, dove ormai il manto bianco raggiunge il metro anche nel piazzale dell’albergo. Oggi saranno in funzione la seggiovia Rio Spilla e i tapis roulant baby e campo scuola. Per info www.pratospilla.pr.it oppure 0521890194.
Neviano
   Ieri ancora neve, nevischio e pioggia  nel Nevianese. Oltre 10 cm il manto nella parte bassa e anche 20 cm.  nello Scuranese intorno ai 700 metri di quota. La temperatura è sceso a meno 4 nella notte è poi rimasta sempre sotto lo zero per tutta la giornata. I mezzi sgombraneve e spargisale sono entrati subito in azione. Si sono registrati sensibili ritardi nei trasporti pubblici compreso quello scolastico.  Molti privati hanno dovuto montare le catene per maggiore sicurezza. Gli automobilisti hanno preferito percorrere le strade principali,  evitando quelle secondarie, più brevi ma particolarmente insidiose.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

4commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

referendum

seggi

Referendum, urne aperte e discreta affluenza. Istruzioni per l'uso

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

1commento

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

5commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

COMMENTO

Un post per i posteri

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti