Provincia-Emilia

Turismo, dalla Regione 237mila euro per il Parmense

1

Sono destinati al potenziamento degli Iat, i terminali del sistema dell’accoglienza, e a diversi progetti locali le risorse stanziate dalla Regione con il  Programma di promozione turistica locale: 237 mila euro per il Parmense che vanno a rafforzare i filoni di intervento consolidati della Provincia, ovvero Appennino, enogastronomia, castelli e città d’arte, terme.
“Abbiamo creduto nel turismo anche quando non veniva ancora considerato un volano per lo sviluppo e costruito negli anni un patrimonio condiviso, un tassello di un disegno più ampio che guarda alla prospettiva e che può essere oggi ancor più strategico per agganciare la ripresa –  ha spiegato il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli aprendo l’incontro di presentazione dei progetti finanziati dalla Regione, svoltosi al Parma Point
“ Il turismo è un segmento da incentivare, in cui la Provicnia di Parma crede – ha detto l’assessore provinciale al Turismo e Parchi Agostino Maggiali – Dobbiamo rendere il sistema più professionale attraverso la definizione dei prodotti turistici e tutte le iniziative finanziate vanno in questa direzione. Sul turismo siamo chiamati a fare un salto di qualità e su questo intendiamo confontarci con tutti, publico e privato, per concertare insieme le azioni  da attivare”.
Le risorse destinate dalla Regione vanno a sostegno della infrastruttura turistica, cioè degli Iat, e della promozione. “Mi piace sottolineare che tutti i progetti presentati sono stati ammessi a finanziamento perché avevano le caratteristiche giuste. Inoltre la Provincia utilizzerà una parte dei fondi stanziati dal Programma per progetti generali, come la produzione di materiali turistici o il sostegno a iniziative particolari  – ha spiegato  la dirigente del servizio Carla Ghirardi annunciando l’imminente avvio delle riprese di una produzione italo-francese, che coinvolge la Rai, sulla Certosa di Parma, che sarà girata dalla regista Cinzia TH Torrini e avrà come set anche la Reggia di Colorno, messa a disposizione dalla Provincia.
Gli Iat sono complessivamente 24 di cui 11 con apertura annuale. I progetti finanziati (117.500 euro) mirano a assicurare l’apertura di tali uffici, attraverso il mantenimento e la formazione del personale, la produzione di materiale informativo, l’attuazione di piccole azioni di marketing su eventi locali, il mantenimento degli standard di qualità del sistema turistico regionale.
Dei progetti di promozione turistica locale finanziati (120mila euro) hanno parlato alcuni dei protagonisti. Pier Luigi Poldi Allaj che ha illustrato la XV edizione delle “Ricordanze di sapori” , nei castelli del Ducato di Parma e Piacenza che per il 2011 presentano alcune novità fra cui la merenda pomeridiana e le cene con autori di prestigio.Il sindaco di Compiano Sabrina Delnevo ha raccontato il programma dell’Alta Val Taro sul turismo che ha come chiave unificante l’enogastronomia valorizzando prodotti meno noti come il fungo prugnolo.
Norberto Vignali, assessore di Sala Baganza ha invece parlato del progetto turistico della Pedemontana e dei servizi dello Iat che già oggi copre più comuni. Angela Lefenni assessore di Varano ha posto l’accento sul rilievo che il segmento turistico ha per l’economia del comune e dell’intera Valceno. Cecilia Barantani del Comune di Parma ha incece sottolineato il valore della collaborazione fra l’offerta del capoluogo e territorio.   

FINANZIAMENTI 2011

Gestione degli uffici di informazione turistica: 117.500 euro
Gli uffici informazione turistica sono il biglietto da visita di un territorio. La qualità dell’accoglienza unita alla professionalità degli operatori costituisce un indispensabile veicolo promozionale. Coloro che vengono ben accolti tornano alle proprie residenze parlando bene di noi e quindi sollecitando in altri il desiderio di provare la stessa esperienza. I progetti finanziati mirano a assicurare l’apertura di tali uffici, diffusi capillarmente sul territorio, attraverso il mantenimento e la formazione del personale, la produzione di materiale informativo, l’attuazione di piccole azioni di marketing su eventi locali, il mantenimento degli standard di qualità del sistema turistico regionale, ecc. Nel territorio parmense vi sono 24 uffici di informazione turistica, 11 ad apertura annuale e i restanti ad apertura stagionale per lo più dislocati in località turistiche dell’Appennino, dove il servizio è necessario solo in alcuni mesi.
Tra gli uffici ad apertura annuale si ricordano Parma, Fidenza (con due sedi: Casa Cremonini e Fidenza Vilage) e Salsomaggiore - Tabiano, Torrechiara, Borgotaro, mentre ad esempio importanti località montane che ospitano uffici di informazioni turistiche sono Tizzano, Corniglio, Bardi, Bedonia. Gli Iat hanno un ruolo fondamentale nel sistema turistico locale, in quanto terminale dell’organizzazione dell’ospitalità e dei servizi informativi su quello che offre il territorio.In rapporto al 2009, il 2010, anno contrassegnato dalla crisi,  fa registrare una flessione dei contatti ( - 6,83%) che comunque superano le 100mila unità. Si evidenziano interessanti incrementi in relazione ai prodotti turistici legati all’arte ovvero la città, le rocche e castelli, una scelta coerente con una modalità di turismo più legata ai weekend. Tra le modalità di contatto cresce quella on line, tra le lingue delle persone che chiedono servizi agli Iat aumenta l’inglese, anche grazie al turismo low cost connesso con il volo Rayan air da Londra.

Strada del Prosciutto e dei vini dei colli di Parma
Progetto di promozione 2011 della Strada del prosciutto e dei vini dei colli di Parma. Obiettivi: rafforzare l'immagine dei prodotti agro-alimentari, gastronomici e turistici dei soci della Strada, favorire la diffusione del marchio collettivo quale strumento identificativo del territorio e dei soci stessi, sostenere le attività ed i prodotti degli associati quali elementi di qualità riconosciute del territorio.

Unione di Comuni area pedemontana parmense
Turismo sostenibile ed escursionismo nella pedemontana
Verrà realizzato del materiale informativo con cartina del territori in grado di agevolare il visitatore nella percorrenza di itinerari trekking, ippovie e ciclopiste per la  valorizzazione delle risorse turistiche locali, valorizzazione delle professionalità locali, soddisfare la crescente domanda di turismo sostenibile legato alla natura e ai prodotti tipici.

Comunità Montana Valli Taro e Ceno
Promozione coordinata dell'offerta di natura, cultura e enogastronomia dell'alta Val Taro
Promozione coordinata degli eventi: Gusta la Primavera, festival dell'Opera e dell'Operetta in alta Val Taro, Rally automobilistico Internazionale del Taro, festival dei Girovaghi, Mercatino delle erbe sulla Via Francigena, Festa della Trota.

Comunità Montana Appennino Parma est
Progetto di valorizzazione del turismo naturalistico e sportivo, in particolare escursionismo, mountain bike e sport invernali e del turismo scolastico. Comunicazione coordinata degli eventi attraverso un catalogo declinato sugli ambiti sportivo, naturalistico e neve, passaggi radio e tv, ufficio stampa; le manifestazioni: Neve Natura, Vivi l'autunno in Val Baganza, Tartufo Bike, Tartufo sky runner, Tartufo quad. Turismo scolastico: Neve Natura.

Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza
I Castelli del Ducato di Parma e Piacenza Tra nuove Ricordanze e antichi Sapori.
Il progetto ha come obiettivi l’incremento dei visitatori italiani e stranieri, l’incremento del turismo scolastico; la valorizzazione del territorio nel suo complesso; la penetrazione del mercato nazionale ed internazionale; incrementare la visibilità delle strutture ricettive del circuito; garantire continuità ad una esperienza positiva e consolidata; valorizzare e qualificare il turismo enogastronomico.

Comune di Varano Melegari
Rassegna gastronomica "Valceno in tavola" per la promozione turistica del territorio e dei prodotti della Val ceno.
Obiettivi: realizzazione prodotti turistici comuni a tutta la Val Ceno per rivitalizzare il turismo in Appennino, consolidare le basi acquisite sviluppando il concetto di vacanza legata allo sport, alla natura, alla cultura e all'enogastronomia, incremento di arrivi e presenze, destagionalizzazione, favorire l'ampliamento e la specializzazione dell'offerta turistica, creare proposte innovative e di qualità, valorizzare i prodotti tipici della Val ceno, coinvolgere le realtà imprenditoriali del territorio.

Comune di Salsomaggiore
Terme, wellness e…a Salsomaggiore
Progetto di promozione turistica attraverso l'integrazione tra cure, benessere ed eventi, manifestazioni, esperienze enogastronomiche, sport, arte, cultura e musica. Con il coinvolgimento attivo di tutti gli attori del territorio il progetto si prefigge il raggiungimento di un livello superiore di qualità dell'ospitalità, di rassicurare la clientela fedele, l’ integrazione con le azioni dell'Unione Terme e di APT, l’ integrazione dell'offerta termale con nuovi servizi al fine di incrementare gli arrivi, l’ incremento dell'appeal turistico e termale con offerte innovativa su segmenti inesplorati, conquista di nuovi target group e tribù, sviluppo di azioni di destagionalizzazione grazie ad offerte "motivazionali"; creazione di nuove opportunità commerciali per gli operatori.

Pro Loco Amici di Tabiano
Promozione di Tabiano Terme rivolta ai bambini
Obiettivi:  aumentare le presenze turistiche, destagionalizzazione, supportare la promo-commercializzazione, arricchire l'offerta di cura tradizionale con l'offerta di benessere, cultura, divertimento e sport, sfruttare le eccellenze del sistema territoriale, caratterizzare meglio l'offerta vacanza/benessere termale, ringiovanire la clientela (soprattutto famiglie con bambini).

Comune di Soragna
La corriera del benessere tra arte musica e castelli
Progetto di promozione turistica coordinata per la valorizzazione del turismo termale e del territorio della Bassa parmense, un percorso tra arte, musica, storia e gastronomia. Attivazione di bus navetta gratuito da Salsomaggiore e Tabiano con destinazione i castelli di Soragna e Fontanellato, i Luoghi verdiani, monumenti, musei e luoghi di culto.
Vengono inoltre finanziati due progetti in capo alla Provincia per la realizzazione di azioni di promozione turistica generale e per la produzione di materiali informativi ispirati al proseguimento della campagna di comunicazione “Provincia di Parma – piacere di conoscerla” finalizzata a unificare l’immagine e gli strumneti di comunicazione con i quali viene promosso il territorio.
Fra le inziative che saranno attuale dalla Provincia vi sono gli educational tours, organizzati in collaborazione con APT servizi, mirati a specifici prodotti turistici per giornalisti e operatori, la partecipazione alle fiere di settore (dalla Bit alle manifestazioni europee) anche con gli operatori turistici del territorio. In particolare è prevista la partecipazione a Cibus tour con un apposito stand dedicato agli operatori delle Strade dei vini e dei sapori di Parma e al Salone del camper nell’ambito del prestigioso spazio riservato al Festival del Prosciutto.
Sarà inoltre realizzata una nuova azione tutta dedicata alla enogastronomia di qualità dell’Appennino che coinvolgerà il Distretto turistico Parma est.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto

    10 Marzo @ 19.16

    E per rivitalizzare il percorso europeo dellla Via Francigena che attraversa tutta la Provincia?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

4commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

2commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

2commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery