21°

32°

Provincia-Emilia

Salso e Miss Italia divorziano. Il sindaco: "Non taglio gli asili per le miss"

Salso e Miss Italia divorziano. Il sindaco: "Non taglio gli asili per le miss"
39

Salsomaggiore e Miss Italia divorziano. Le finali 2011 del concorso non si terranno dunque a Salsomaggiore, che le ha ospitate per oltre 40 anni.
In una nota congiunta, la Miren - che organizza il concorso per conto della "patron" Patrizia Mirigliani - e la società d’area comunale hanno fatto sapere di aver «concordato di sospendere la storica collaborazione tra Salsomaggiore e Miss Italia e di risolvere consensualmente la convenzione» che, triennale, prevedeva invece le finali a Salso anche per il 2011 e il 2012.

Il testo del comunicato
Salsomaggiore e Miss Italia hanno preso atto, di comune accordo, che non esistono le condizioni finanziarie per dar corso alla convenzione che prevedeva lo svolgimento delle finali nella città termale anche per le edizioni del 2011 e del 2012. Così è stato deliberato dall’assemblea generale della società d’Area di Salsomaggiore (Comune, Terme, associazioni imprenditoriale della città), riunitasi oggi, d’intesa con la patron del Concorso Patrizia Mirigliani.
In proposito è stata diffusa una nota congiunta della stessa Società d’Area, titolare e firmataria della convenzione, e della Miren, che gestisce il Concorso.
“Il generale stato di crisi del Paese ed i tagli generalizzati dell’ultima finanziaria che hanno impattato pesantemente sulle risorse economiche delle Pubbliche Amministrazioni, Regioni, Province e  Comuni in particolare - è detto nella nota - non consentono oggi di affrontare impegni di spesa ulteriori rispetto alle esigenze essenziali della pubblica amministrazione e pongono anche Salsomaggiore nella condizione di dover operare scelte, anche dolorose, per quanto riguarda l’allocazione dei pochi fondi disponibili.
Con l’obiettivo di non creare difficoltà all’organizzazione di Miss Italia e alla stessa città di Salsomaggiore in una fase comunque delicata della stagione turistica/termale, si è dunque responsabilmente concordato di sospendere la storica collaborazione tra Salsomaggiore e Miss Italia e di risolvere consensualmente la Convenzione”.
“Quando si saranno ristabilite migliori condizioni economiche - conclude la nota - Salsomaggiore sarà la prima città ad essere interpellata per porre la propria candidatura affinché la collaborazione possa riprendere, opinione condivisa da Patrizia Mirigliani, che si è detta onorata del lungo sodalizio. La patron ha messo in risalto gli anni vissuti in maniera straordinaria in questa città da migliaia di ragazze in un clima di amicizia, un legame che - auspichiamo - continuerà un domani  ancora più appassionato ed avvincente ”.

IL SINDACO TEDESCHI: "IL PROBLEMA E' SOLTANTO ECONOMICO". «Non posso tagliare un asilo nido per fare Miss Italia». Così il sindaco di Salsomaggiore, Massimo Tedeschi (Pd), commenta il divorzio di Salso dal concorso di bellezza. «E' una questione esclusivamente di carattere finanziario - conferma il sindaco -. Purtroppo non ci sono i soldi. L’avevo detto che il concorso l’avremmo fatto se ce l’avessero regalato, ma non ce l’hanno regalato. E il Comune ha dovuto ridurre il bilancio di tre milioni nel 2011 rispetto al 2010. Per la promozione turistica faremmo altre iniziative di minor costo: abbiamo un programma di 6 festival su quali chiederemo il contributo a Provincia e Regione. Ma quest’anno 600mila euro per Miss Italia proprio non li abbiamo. Purtroppo. E non credo - aggiunge - che qualche altro Comune ce li possa avere».
Infatti si è gia tirato indietro anche Jesolo (Venezia), che fino all’anno scorso tanta "guerra" aveva fatto a Salso per avere il concorso di Miss Italia. Jesolo allora era spalleggiato dalla Regione Veneto, che voleva anche quella finalissima oltre al concorso di Miss Italia nel Mondo, anch'esso rimasto senza sede. Il governatore veneto Luca Zaia l’aveva detto anche lui nelle scorse settimane, dopo l’alluvione, che soldi per concorsi di bellezza quest’anno non c'erano proprio.
Secondo le voci che si raccolgono a Salsomaggiore, l’edizione 2011 di Miss Italia potrebbe essere organizzata direttamente negli studi Rai di Roma. Per risparmiare.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stesi

    15 Marzo @ 14.30

    Bravo bravo bravo il Sindaco! Prima gli asili e le mamme che lavorano duramente per portare a casa pochi euro al mese e poi le miss che a lavorare non ci pensano neanche lontanamente! Scusate ma io sono e sarò sempre dalla parte dei Bambini!!!

    Rispondi

  • Ilaria

    15 Marzo @ 13.29

    Investite nel termalismo e nel benessere, cose che spostano gente per tutto l'anno, piuttosto che in una vetusta e inutile sfilata di miss!! Avete una ricchezza naturale come la vostra acqua, usatela!!!

    Rispondi

  • Giuseppe

    15 Marzo @ 13.01

    ...................non ne sentirò la mancanza.............

    Rispondi

  • Pasquino

    15 Marzo @ 12.32

    Un'altra dimostrazione di incapacità a gestire le cose importanti di un paese famoso a livello internazionale, disintegrato dalle amministrazioni incompetenti, susseguitesi negli ultimi anni. Non sapete gestire le terme, non sapete gestire il teatro, non sapete gestire il turismo, non sapete promuovervi a livelli internazionali, non sapete neanche mantenere quello che avete. La giustificazione offerta al pubblico è roba da gulag: sostenere la manifestazione nazionale che dovrebbe portare notorietà, turismo, indotto, pubblicità, benessere e bilancio per gli esercizi è diventato un costo???? Se non sapete cogliere le opportunità, a casa..., se non riuscite ad amministrare, a casa.... se non sapete come gestire, a casa... Ma cosa pensate, che Salsomaggiore, tolte le terme e l'evento nazionale miss Italia, possa ancora dire qualche cosa alla sua cittadinanza o al turismo? Cittadini di Salsomaggiore svegliatevi!!!! Ma vi rendete conto dell'assurdità che da anni state gestendo e che con false opportunità e personali opportunismi state producendo? Ma vi rendete conto dei percorsi politici e degli opportunismi e scambi di competenze che affossano il vostro paese in questi anni? Ma è possibile una tale indifferenza, ma Vi rendete conto di cosa viene fatto alle vostre spalle? Ma forse la genesi del Vostro disagio è lontana. Purtroppo la verità è che l'acqua termale a Salsomaggiore non l'anno scoperta i romani, uomini di grande cultura hanno creato la grande l'opprtunità per quasi 100 anni dal 1839, poi, quattro contadini guidati da pochi colti e furbi di mestiere, hanno inventato una grande speculazione. Munta bene la vacca, non è rimasto più nulla della grande Salsomaggiore Terme; finita ormai negli anni 60 e 70, ora Salso è un'altro paese a buon prezzo per gli amici immigrati e gli speculatori nostrani del sud. Bravi, bravi salsesi, ricordate Macchiavelli, ogni popolo si merita il proprio Principe. Senza cultura e senza una cultura della cultura l'uomo torna alle primarie origini. Vedremo dove verranno messi questi fantomatici 600 mila euro risparmiati, in cultura? in turismo? in promozione del territorio? interventi sul sociale? forse l'ultima, magari quegli interventi sul sociale che sono tanto amati dalla nostra Provincia. Si, però assicuriamoci, come spesso accade di non dare le cose importanti al primo referenziato che capita,... ricordiamoci prima degli amici e degli amici degli amici. A per quelli che non l'avessero capito, la politica in geometria si raffigura con un cerchio,.. si da una parte la sinistra e dall'altra la destra, ora provate a girarlo... il cerchio.

    Rispondi

  • johan

    15 Marzo @ 10.06

    carrozzone inutile, concorso anacronistico, più un male che un bene per salso. certo che anche salso nell'ultimo decennio è decaduta non poco (anzi di più). personalmente ritengo che l'errore più grande commesso dai salsesi sia stato quello di non saper "rigenerare" il mercato termale, che a salso è sempre stato d'elite, convertendo gli obsoleti stabilimenti in centri benessere e spa (come hanno fatto nella maggior parte delle cittadine termali). su questo l'amministrazione dovrebbe meditare dopo avre mollato, giustamente, il carrozzone "miriglianesco".......

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Salisburgo la dolce: assolo barocco tra le Alpi

VIAGGI

Salisburgo la dolce: assolo barocco tra le Alpi

di Roberto Longoni

Lealtrenotizie

Affluenza a Parma: 30,94% alle 19

elezioni 2017

Chiuse le urne: via allo spoglio delle schede 

Affluenza a Parma: 30,94% alle 19. Calo in tutti i Comuni dell'Emilia-Romagna che vanno al ballottaggio

2commenti

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

3commenti

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

9commenti

gazzareporter

San Pancrazio, il degrado continua Gallery

CHIESA

Montecchio, cambia il parroco: arriva don Orlandini da Reggio

Don Romano Vescovi, originario di Neviano, lascia Bibbiano per l'eremo di Salvarano (Quattro Castella)

tg parma

Al Regio l'assemblea dell'Upi con il ministro Graziano Delrio Video

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

2commenti

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

1commento

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

MALTEMPO

Frane, smottamenti e vento forte: danni al Nord-Est Foto

SOCIETA'

elezioni 2017

Genova: elettore al seggio con cane al seguito Foto

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

SERIE A

Donnarumma inneggia a Raiola, poi si scusa con i tifosi. Dopo l'Europeo incontro con il Milan

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse