15°

29°

Provincia-Emilia

Bianchi: "Niente mutui per il patto di stabilità"

Bianchi: "Niente mutui per il patto di stabilità"
Ricevi gratis le news
0

Gian Carlo Zanacca
Presa di posizione del sindaco Paolo Bianchi, in merito alle dichiarazioni rilasciate nel corso della conferenza stampa di sabato scorso da parte del gruppo di minoranza «Liberi e uniti per Collecchio».
Nella sua analisi Bianchi inizia dal percorso che ha portato all’approvazione del bilancio di previsione 2011.
«Durante la presentazione del bilancio - rileva il primo cittadino - erano state illustrate le ragioni per cui il Comune da alcuni anni non può accendere nuovi mutui: nonostante il bassissimo indebitamento del nostro ente, il rispetto dei parametri del patto di stabilità non permette di finanziare nuove opere pubbliche. La spesa corrente, anche relativa ai mandati precedenti, non ha nulla a che vedere con quanto "imposto" dalla normativa vigente. A questo va aggiunto il taglio oggettivo dei trasferimenti statali pari a 330 mila euro per quanto riguarda la spesa corrente».
Il rispetto del patto di stabilità - secondo il primo cittadino - «ha inciso in modo determinante sui Comuni, cosiddetti virtuosi, impedendo loro di investire come in passato».
 In merito ai costi sostenuti dal Comune per il museo Guatelli, Bianchi ci tiene a precisare che «non risponde al vero, come ha rilevato Tanzi, che i costi sostenuti dal Comune dal 2002 ammontino a 750 mila euro. Sono invece 680 mila, comprensivi del conferimento iniziale di circa 200 mila euro, somma versata una tantum alla fondazione per la sua costituzione. Il museo - conclude - rappresenta un’assoluta eccellenza per il nostro territorio, un punto di attrazione e formazione per le giovani generazioni con un rilevante valore culturale intrinseco».
Le forme di gestione del sociale, secondo Bianchi, non hanno, poi, influito in modo negativo sulla spesa del Comune: «i costi sostenuti per far fronte alle esigenze legate ad una gestione efficace ed efficiente dei servizi sociali hanno visto il nostro Comune concorrere insieme agli altri quattro Comuni dell’Unione pedemontana al consorzio che ha dato vita all’azienda Pedemontana sociale la cui gestione economica risulta in linea con i costi programmati sulla base dell’evoluzione del contesto sociale dei Comuni interessati. L’aumento dei costi di gestione dell’azienda sono, quindi, in linea con gli aumenti legati all’inflazione e l’incremento della popolazione. Costi che, per altro, sono stati ridotti, per il 2011, del 4%, a fronte dell’assunzione di nuovi servizi, come il servizio minori, un tempo gestito dall’Ausl, ed alla specializzazione in quelli in essere. Il fatto che si passi da un’azienda consortile ad un’azienda di proprietà dell’Unione pedemontana costituisce la naturale evoluzione del percorso d’integrazione dei cinque Comuni».
Il sindaco ha dato la propria disponibilità a sostenere un incontro con il gruppo di minoranza per verificare la fondatezza di alcune affermazioni.
«La Pedemontana sociale un ente inutile? Basta verificare i bilanci degli ultimi cinque anni per dimostrare l’esatto contrario».
In merito alla zona di riqualificazione della stazione, precisa che non sono previsti insediamenti produttivi, ma commerciali: «il piano strutturale comunale non contempla nessuna area analoga inutilizzata altrove».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Magiafuoco/2

monchio

Se in Appennino arriva Mangiafuoco Video

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

7commenti

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti