19°

33°

Provincia-Emilia

Sissa - Casa protetta, rette troppo alte: i famigliari protestano

Sissa - Casa protetta, rette troppo alte: i famigliari protestano
Ricevi gratis le news
0

Cristian Calestani
Il tema è carissimo ai sissesi e l’intenzione è quella di favorire un confronto a 360 gradi per fare chiarezza. L’incontro «Presente e futuro di Asp: la qualità dei servizi alla persona» ha già creato grande fermento all’ombra della Rocca dei Terzi.
L’appuntamento è stato fissato per mercoledì 30 marzo alle 21 al teatro comunale e gli inviti sono stati recapitati ai vertici dell’Asp di Fidenza e ai politici del territorio. La lettera per partecipare al confronto con i cittadini sissesi è stata inviata al presidente dell’Asp distretto di Fidenza Francesco Meduri e al direttore Maria Teresa Guarnieri, all’assessore provinciale ai servizi sociali Marcella Saccani e all’assessore alle politiche sociali e sanitarie del Comune di Fidenza Marilena Pinazzini.
L'invito è poi stato esteso anche ai consiglieri regionali Luigi Giuseppe Villani, Roberto Corradi, Roberto Garbi e alla sissese Gabriella Meo.
L'incontro arriva dopo che, nelle scorse settimane, un gruppo di famigliari di ospiti della casa protetta di Sissa, l’ex Ipab don Prandocchi-Cavalli, aveva espresso tutta la propria preoccupazione per un servizio nella struttura che, a seguito della costituzione dell’Asp, è peggiorato a fronte di un aumento dei costi.
«Denunciamo segnali preoccupanti relativi alla gestione dell’Asp di Fidenza - avevano scritto figli e nipoti degli ospiti -. A partire dal luglio del 2008, la retta giornaliera dei nostri cari ha subito ben due significativi aumenti a fronte di una riduzione dei servizi per i nostri anziani. Il personale dell’Asp è sempre molto attento e disponibile - era scritto ancora nella lettera - ma difficilmente riesce a garantire gli stessi servizi di qualità esistenti prima della nascita dell’Asp dal momento che non viene messo in condizioni di operare in modo adeguato alle necessità degli ospiti della struttura».
L’ultimo aumento prospettato per il 2011 - avevano rivelato ancora i famigliari - «ammonta ad una media di 150/200 euro mensili in più per gli ospiti non convenzionati. Si tratta di un aumento davvero notevole, anche considerando l’importo già elevato delle rette, per comuni cittadini che lavorano, pagano le tasse e cercano di mantenere le proprie famiglie».
Da parte dei famigliari è stato inevitabile fare un confronto con la situazione antecedente al primo luglio 2008, data sino alla quale «l'Ipab di Sissa aveva mantenuto rette basse rispetto alle altre strutture della zona, a fronte di servizi efficienti ed adeguati».
La lettera si chiude con una serie di interrogativi sulla gestione della struttura, sul disavanzo, sull'aumento delle rette e sull'assenza di economie di scala: tutti quesiti ai quali si cercherà di dare una risposta durante l’incontro del 30 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Il "volo" di Tom Cruise per Mission Impossible 6

HOLLYWOOD

Tom Cruise si è rotto una caviglia sul set di "Mission Impossible 6" Video

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

tg parma

Charlie Alpha, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

BUSSETO

Auto fuori strada a Roncole: paura per una bimba di 4 mesi

La piccola non è grave

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

CALCIO

Parma, domani amichevole con l'Empoli: Gagliolo, Dezi e Insigne osservati speciali Video

Il TgParma fa il punto sulla preparazione della squadra

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

NOCETO

Incendio vicino ai binari: vigili del fuoco al lavoro fino alle 5 di questa mattina

Disagi sulla ferrovia Fidenza-Fornovo. Le foto dei nostri lettori

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

PARMA

L'«altro» Ferragosto all'insegna della solidarietà

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

3commenti

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

STAZIONE

Parcheggi «kiss and go»: dopo 15 minuti a Parma scatta il pedaggio Foto

2commenti

Lutto

Addio a Giovanni Mori, il medico filosofo

1commento

Appello

«Parma aiuti la Sierra Leone»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Bassa reggiana

Violenta brutalmente un minorenne: arrestato 21enne

2commenti

MIGRANTI

L'Austria invia i militari al Brennero, ira dell'Italia

2commenti

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

1commento

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti