11°

27°

Provincia-Emilia

Fidenza: Ostetricia cresce ancora e i prematuri restano a Vaio

Fidenza: Ostetricia cresce ancora e i prematuri restano a Vaio
1

Mariachiara Illica Magrini


A Vaio aumenta il numero dei nuovi nati mostrando la crescente specializzazione dell’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia. Nel 2010 il totale dei nati nell’ospedale fidentino ha toccato quota 759. Con 27 unità in più, il dato supera il «record» dello scorso anno di 3,6 punti percentuali, crescendo invece dell’11% rispetto al 2008.
L’entrata in funzione a pieno regime dell’Unità operativa complessa di Pediatria - diretta dal neonatologo Paolo Ernesto Villani - ha inoltre consentito di far fronte a diverse emergenze e di assistere a Vaio 58 nati prematuri (tra le 34 e le 36,6 settimane) nel biennio 2009-2010 con sei trasferimenti in altre strutture nell’ultimo anno. Si tratta di casi che rientrano nelle cosiddette «gravidanze a rischio»: nel 2008 erano stati 31 i bimbi nati sotto le 37 settimane e trasferiti in centri più avanzati. «I trasferimenti - ha spiegato Villani - sono stati ridotti nell’ottica di un’assistenza ad ampio raggio che ha consentito di non allontanare i neonati dalle madri, né di indirizzarle altrove per il parto. A questo riguardo - ha aggiunto - ci muoviamo nell’ambito di un protocollo siglato con l’Azienda Ospedaliera di Parma. Un ulteriore collaborazione ci lega all’ospedale di Borgotaro con l’obiettivo di adeguare i livelli assitenziali su tutto il territorio. Le emergenze ci sono sempre - ha chiarito - occorre mettersi in condizione di poterle affrontare».
Altro dato degno di nota è la ristretta percentuale di parti cesarei che a Vaio, nell’ultimo anno, si assesta sul 26%: quattro punti sotto la media regionale del 30%. Un risultato che, in parte, rimanda al «rispetto per la fiosologia e i tempi del parto che - ha spiegato la responsabile del Percorso Nascite Antonella Rosi - sta alla base del metodo di lavoro a Vaio»; in parte mostra i risultati ottenuti con «manovre di rivolgimento» di feti podalici (girati al contrario rispetto alla posizione naturale che precede il travaglio). Vaio è infatti uno dei pochi centri dell’Emilia in cui, tramite manipolazione esterna, si induce il feto a volgersi nel modo corretto per consentire un parto naturale evitando il cesareo. «La percentuale di successo dei rivolgimenti qui si aggira attorno al 70% - ha aggiunto Rosi -. E a questo riguardo Vaio è inserito in uno studio regionale attualmente in corso intitolato "Giù la testa". L'ampliamento dei servizi negli ultimi anni - ha concluso - ha inoltre consentito di seguire un maggior numero di gravidanze, sia ad alto che a basso rischio, con èquipe multispecialistiche in base alle linee guida nazionali e internazionali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Roberto

    25 Marzo @ 09.21

    Complimenti!!! Siamo un popolo di poeti e navigatori; il coraggio non ci manca. Ma come? Rispettate la fisiologia del parto e poi fate le maovre di rivolgimento? Siete uno dei pochi centri in Emilia? E non vi chiedete il perchè? Come si fa a dire e pubblicare cose del genere?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Furti all'Esselunga

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Anteprima Gazzetta

Inchiesta Pasimafi: spariti due computer, giallo all'ospedale Video

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

2commenti

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Giancarlo Ghiretti fu protagonista nel rugby e nel football

8commenti

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

gazzareporter

Boccone avvelenato? Allarme in Cittadella Le foto

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

7commenti

Meteo

Weekend con il sole: è in arrivo il gran caldo Video

1commento

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

5commenti

tardini

Al via la prevendita per Parma-Lucchese

sondaggio

Dall'anno prossimo torna la Serie C (addio Lega Pro): siete d'accordo?

4commenti

Elezioni 2017

Cattabiani denuncia un attacco hacker al suo sito e parla di atti intimidatori

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

1commento

WEEKEND

Cantine aperte, moto, maschere: 5 eventi da non perdere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

TAORMINA

G7, bozza finale: sì alla difesa dei confini Video

torino

Con la fionda riforniva di droga il figlio in carcere: condannata

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

BOXE

Parma riscopre il pugilato Video

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima