-4°

Provincia-Emilia

Benemeriti di Busseto: orgoglio per la comunità

Benemeriti di Busseto: orgoglio per la comunità
0

di Paolo Panni

BUSSETO - Busseto ancora una volta ha voluto esprimere la sua gratitudine a quelle persone, ed associazioni che, nei rispettivi campi, hanno dato lustro alla città. Lo ha fatto con una cerimonia che, giovedì sera, ha visto il Teatro Verdi gremito di persone. L’occasione è stata quella dell’assegnazione, da parte dell’Amministrazione comunale, delle civiche benemerenze. E la data è stata tutt'altro che casuale; infatti dal 2004, questa iniziativa, voluta dal sindaco Luca Laurini ed appoggiata da tutti i consiglieri comunali, si ripete sempre il 24 marzo di ogni anno a ricordo dello storico evento 24 marzo 1533, quando l’imperatore Carlo V d’Asburgo, in visita presso i Marchesi Pallavicino, per ringraziare Busseto dell’entusiastica accoglienza ricevuta, la elesse al rango di «Città».
La serata, vista l’occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, si è aperta con l’Inno di Mameli proposto dalla banda «Giuseppe Verdi» sotto la direzione di Alessandra Tamborlani. Il sindaco Luca Laurini, affiancato da tutti i consiglieri comunali, ha  ricordato che la benemerenza è destinata a premiare le persone, gli enti e le associazioni che nell’ambito comunale «si siano particolarmente distinte nel campo del lavoro, dell’arte, dello sport, del sociale e del volontariato».  Dopo aver valutato le segnalazioni pervenute, la Giunta ed i capigruppo consiliari hanno deciso di assegnare la benemerenza alla sezione Avo (Associazione volontari ospedalieri) al ragionier Gian Pietro Riccardi, titolare della ditta Sicim ed al giornalista Mauro Biondini.
 E’ stata inoltre assegnata, alla memoria, al dottor Claudio Carosino, lo straordinario ed indimeticabile medico di famiglia ucciso dal gesto folle di un suo paziente. All’Avo è andata con la seguente motivazione: «I volontari dell’Avo ogni giorno non fanno mancare la loro presenza presso le strutture cittadine, non solo per somministrare i pasti, ma anche per distribuire un sorriso ed una parola di conforto a chi ne ha bisogno».
La benemerenza al giornalista Mauro Biondini (il primo non bussetano a riceverla) è stata accompagnata  con questa motivazione: «Nel corso della sua attività giornalistica, si è avvicinato in diverse occasioni a Busseto, come appassionato di musica e poco alla volta si è sentito, nella città di Verdi, come a casa propria, ricavandone un grande piacere. Con umiltà, ma anche con entusiasmo e passione, ha stretto con Busseto e le sue istituzioni un rapporto di grande cordialità, che passando attraverso l’amore per la musica, lo ha portato a regalare alla nostra comunità momenti indimenticabili».
Per quanto riguarda l’imprenditore Gian Pietro Riccardi, la benemerenza è andata con questa motivazione: «Con capacità imprenditoriale e lungimirante, guida da decenni, in Italia ed all’estero, l’attività della Sicim, azienda leader nel suo settore, che ha saputo imporsi, nel complesso mondo del mercato mondiale, per affidabilità nel lavoro, anche nelle condizioni ambientali più ostiche. Con tenacia e senza ostentazione, ha affrontato e superato le situazioni internazionali più critiche, garantendo una sicurezza occupazionale ed un futuro tranquillo a centinaia di famiglie. Sensibile alle diverse esigenze della comunità bussetana, è sempre intervenuto in modo diretto e concreto in favore delle realtà associative locali, in special modo la Pubblica Assistenza, con donazioni di grande valore ed efficacia per migliorare i servizi di soccorso, dimostrando, anche in tali occasioni, una generosità ed un’apertura verso il mondo altamente meritorie». Infine, alla memoria, è stato insignito della benemerenza anche il dottor Claudio Carosino: «Una morte tanto violenta quanto assurda - si legge nella motivazione - ha chiuso l’esistenza di un uomo Grande, e, soprattutto, Buono, ed ha privato anzitempo Busseto di una persona capace di interpretare la Vita come dono, unico, meraviglioso, irripetibile. Ci è stato strappato, ed ognuno di noi si è sentito drammaticamente più solo e più povero, per averlo perso, ma tutti siamo ora meravigliosamente più ricchi, perché l’amore, quando è vero e grande e disinteressato, come quello di Claudio, non può morire, riempie la vita e dà un senso più autentico alla nostra umanità». L’evento si è chiuso con l’esibizione di alcuni giovani allievi (Laura Bazzinotti, Clarissa Ferrarini, Alessandro Sterzi, Enrico Bertoli, Laura Mussini, Davide Bertoli, Miriana Rezoagli, Samuele Monica, Giulio Achilli, Manuel Comati, Laura Biselli, Afra Scaglioni) dell’Associazione Bandistica «Giuseppe Verdi» di Busseto. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta