-2°

10°

Provincia-Emilia

Benemeriti di Busseto: orgoglio per la comunità

Benemeriti di Busseto: orgoglio per la comunità
Ricevi gratis le news
0

di Paolo Panni

BUSSETO - Busseto ancora una volta ha voluto esprimere la sua gratitudine a quelle persone, ed associazioni che, nei rispettivi campi, hanno dato lustro alla città. Lo ha fatto con una cerimonia che, giovedì sera, ha visto il Teatro Verdi gremito di persone. L’occasione è stata quella dell’assegnazione, da parte dell’Amministrazione comunale, delle civiche benemerenze. E la data è stata tutt'altro che casuale; infatti dal 2004, questa iniziativa, voluta dal sindaco Luca Laurini ed appoggiata da tutti i consiglieri comunali, si ripete sempre il 24 marzo di ogni anno a ricordo dello storico evento 24 marzo 1533, quando l’imperatore Carlo V d’Asburgo, in visita presso i Marchesi Pallavicino, per ringraziare Busseto dell’entusiastica accoglienza ricevuta, la elesse al rango di «Città».
La serata, vista l’occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, si è aperta con l’Inno di Mameli proposto dalla banda «Giuseppe Verdi» sotto la direzione di Alessandra Tamborlani. Il sindaco Luca Laurini, affiancato da tutti i consiglieri comunali, ha  ricordato che la benemerenza è destinata a premiare le persone, gli enti e le associazioni che nell’ambito comunale «si siano particolarmente distinte nel campo del lavoro, dell’arte, dello sport, del sociale e del volontariato».  Dopo aver valutato le segnalazioni pervenute, la Giunta ed i capigruppo consiliari hanno deciso di assegnare la benemerenza alla sezione Avo (Associazione volontari ospedalieri) al ragionier Gian Pietro Riccardi, titolare della ditta Sicim ed al giornalista Mauro Biondini.
 E’ stata inoltre assegnata, alla memoria, al dottor Claudio Carosino, lo straordinario ed indimeticabile medico di famiglia ucciso dal gesto folle di un suo paziente. All’Avo è andata con la seguente motivazione: «I volontari dell’Avo ogni giorno non fanno mancare la loro presenza presso le strutture cittadine, non solo per somministrare i pasti, ma anche per distribuire un sorriso ed una parola di conforto a chi ne ha bisogno».
La benemerenza al giornalista Mauro Biondini (il primo non bussetano a riceverla) è stata accompagnata  con questa motivazione: «Nel corso della sua attività giornalistica, si è avvicinato in diverse occasioni a Busseto, come appassionato di musica e poco alla volta si è sentito, nella città di Verdi, come a casa propria, ricavandone un grande piacere. Con umiltà, ma anche con entusiasmo e passione, ha stretto con Busseto e le sue istituzioni un rapporto di grande cordialità, che passando attraverso l’amore per la musica, lo ha portato a regalare alla nostra comunità momenti indimenticabili».
Per quanto riguarda l’imprenditore Gian Pietro Riccardi, la benemerenza è andata con questa motivazione: «Con capacità imprenditoriale e lungimirante, guida da decenni, in Italia ed all’estero, l’attività della Sicim, azienda leader nel suo settore, che ha saputo imporsi, nel complesso mondo del mercato mondiale, per affidabilità nel lavoro, anche nelle condizioni ambientali più ostiche. Con tenacia e senza ostentazione, ha affrontato e superato le situazioni internazionali più critiche, garantendo una sicurezza occupazionale ed un futuro tranquillo a centinaia di famiglie. Sensibile alle diverse esigenze della comunità bussetana, è sempre intervenuto in modo diretto e concreto in favore delle realtà associative locali, in special modo la Pubblica Assistenza, con donazioni di grande valore ed efficacia per migliorare i servizi di soccorso, dimostrando, anche in tali occasioni, una generosità ed un’apertura verso il mondo altamente meritorie». Infine, alla memoria, è stato insignito della benemerenza anche il dottor Claudio Carosino: «Una morte tanto violenta quanto assurda - si legge nella motivazione - ha chiuso l’esistenza di un uomo Grande, e, soprattutto, Buono, ed ha privato anzitempo Busseto di una persona capace di interpretare la Vita come dono, unico, meraviglioso, irripetibile. Ci è stato strappato, ed ognuno di noi si è sentito drammaticamente più solo e più povero, per averlo perso, ma tutti siamo ora meravigliosamente più ricchi, perché l’amore, quando è vero e grande e disinteressato, come quello di Claudio, non può morire, riempie la vita e dà un senso più autentico alla nostra umanità». L’evento si è chiuso con l’esibizione di alcuni giovani allievi (Laura Bazzinotti, Clarissa Ferrarini, Alessandro Sterzi, Enrico Bertoli, Laura Mussini, Davide Bertoli, Miriana Rezoagli, Samuele Monica, Giulio Achilli, Manuel Comati, Laura Biselli, Afra Scaglioni) dell’Associazione Bandistica «Giuseppe Verdi» di Busseto. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

SPECIALE ORIENTAMENTO

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

Lealtrenotizie

valigia

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

PARMA

Torrini del Battistero danneggiati: la zona è transennata Foto

Controlli dopo il terremoto

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

PARMA

Nominato il nuovo cda della Fondazione Teatro Regio 

Entrano Ilaria Dallatana, Vittorio Gallese, Antonio Giovati e Alberto Nodolini

PARMA

Problemi burocratici: slitta di un giorno il trasferimento della salma di Riina a Corleone

La Procura dà il nulla osta per portare il corpo del boss in Sicilia

VOLANTI

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

Ladri anche in un'azienda di abbigliamento. Due ragazzi cercano di rubare giocattoli ma fuggono a mani vuote

2commenti

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

3commenti

Sant'Ilario d'Enza

Calci e pugni al barista per un bottino di 10 euro: denunciati 3 giovani e una minorenne

tg parma

Infortunio sul lavoro: ferito un 48enne a San Polo di Torrile Video

MOSTRA

"Cielo e Terra": a Lesignano le foto di Luca Radici

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

QUARTIERI

Sport e solidarietà , i 50 anni del circolo «Frontiera '70»

Tornolo

Lisa, nonna coraggiosa. Ha detto addio a 101 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Agenzia europea del farmaco: Milano sconfitta al sorteggio. Vince Amsterdam. Ema: cos'è (Video)

STATI UNITI

E' morto il serial killer Charles Manson

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

2commenti

il caso

Protesta degli inni: Trump attacca star di Football americano

SOCIETA'

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

reali d'Inghilterra

Elisabetta e Filippo: 70 anni di matrimonio Video

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq