16°

31°

Provincia-Emilia

Redditi 2009: sono i salesi i "paperoni" della provincia

Redditi 2009: sono i salesi i "paperoni" della provincia
Ricevi gratis le news
0

Cristian Calestani

Dopo la città la ricchezza sembra essere di casa soprattutto nella Pedemontana, mentre i redditi più bassi si incontrano salendo di quota sull'Appennino. A dirlo è l’analisi della distribuzione per Comune del reddito imponibile ai fini dell’addizionale Irpef con riferimento all’anno 2009 secondo i dati resi noti dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Nell’ambito della Provincia di Parma il titolo di area più ricca va sicuramente alla Pedemontana. Le prime posizioni della classifica dei redditi dichiarati sono tutte occupate da paesi a Sud della via Emilia che si estendono verso la collina, ma comunque mediamente vicini alla città. Per i cittadini di queste zone, verrebbe da dire, non solo la fortuna di vivere in una delle aree più belle della Provincia, quella collinare, ma anche il vantaggio di poter disporre dei redditi più alti. Alle spalle di Parma, dove la media delle dichiarazioni si attesta sui 27.710 euro, è Sala Baganza il comune più ricco della provincia con 25.844 euro conseguenza di 3.319 dichiarazioni nel 2009 per un totale che supera gli 85 milioni di reddito imponibile complessivo.

Nella classifica dei più ricchi, Sala vince il «derby» con Collecchio staccato di 500 euro e «fermo» ad una media di 25.344. Per trovare il primo paese della Bassa bisogna scendere, invece, al decimo posto dove si trova Sorbolo con i suoi 23.685 euro, una posizione prima di Fidenza che, per ovvie ragioni legate al numero degli abitanti, è il paese che dichiara di più in termini assoluti in provincia con i suoi 374 milioni. Salsomaggiore è 17esima, mentre i più ricchi in «quota» sono Varano (13esimo con 22.716) e Terenzo (27esimo con 21.184). La classifica mette in evidenza, purtroppo, anche la «depressione» della montagna tant'è che le ultime dodici posizioni, con dichiarazioni sempre al di sotto dei 20mila euro, sono tutte di paesi dell’Appennino con Bardi fanalino di coda a quota 17.554, con una media per dichiarazione di oltre 10 mila euro in meno rispetto alla città. Un dato che non sorprende di certo il sindaco del paese montano Giuseppe Conti: «Da tempo - ha commentato - denuncio la grave crisi della montagna. La desertificazione demografica sta portando via la forza lavoro e qui rimangono solo tanti anziani, spesso con pensioni minime. Si parla sempre di Parma ai primi posti delle varie classifiche, ma la verità è che esistono due province: una ricca nonostante la crisi rappresentata da Bassa e Pedemontana e l’altra, la montagna, in difficoltà socio economica e idrogeologica.

L’uomo è presidio di sicurezza in montagna. Se continua così tra qualche anno le frane, tramite i torrenti e i fiumi, non si fermeranno a Fornovo, ma arriveranno in città». Si respira tutta un’altra aria, invece, in cima alla classifica con il sindaco di Sala Cristina Merusi. «O siamo molto ricchi o paghiamo tutti le tasse» si è lasciato andare ad una battuta il sindaco prima di analizzare il primo posto del suo paese: «In effetti siamo un’area ricca. Abbiamo avuto anche noi qualche problema con alcune aziende del territorio, ma il tessuto imprenditoriale presenta realtà diversificate e di livello nazionale grazie alle quali abbiamo affrontato la crisi con una certa vivacità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il pranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

2commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

6commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

3commenti

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

7commenti

ITALIA/MONDO

danimarca

Trovato decapitato il corpo di Kim, la giornalista scomparsa sul sottomarino

taranto

Gioca 2 euro al 10eLotto e vince 1 milione

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

Irlanda

Il bodybuilder al supermarket è uno show

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti