-5°

Provincia-Emilia

"Le rette dell'Ipab non diminuiranno" E scoppia la protesta

"Le rette dell'Ipab non diminuiranno" E scoppia la protesta
0

Cristian Calestani

«Le rette non diminuiranno». La conferma è arrivata dal direttore generale dell’Asp Maria Teresa Guarnieri dopo due ore di dibattito, a tratti molto acceso soprattutto durante il confronto tra la stessa Guarnieri e il consigliere regionale Luigi Giuseppe Villani. 
I cittadini di Sissa che avevano chiesto un incontro per fare chiarezza sugli aumenti delle rette alla casa protetta «Don Prandocchi-Cavalli» dopo la nascita dell’Asp, hanno avuto le loro risposte. Ma non sono state di certo incoraggianti. «L'Asp eroga servizi sociali - ha subito chiarito la Guarnieri - e l’erogazione di questi servizi, se affidata ad un ente pubblico, non è mai in pareggio. Di un servizio sociale pubblico i cittadini pagano una parte, ma il resto lo devono sostenere gli enti. Per questo l’Asp non ha un debito, ma costi di servizi che i Comuni concorrono a pagare». «L’Ipab di Sissa - ha continuato - aveva rette basse, ma nel 2008 è entrata in Asp con un disavanzo di 126 mila euro. Sempre a Sissa è previsto un intervento di ristrutturazione per circa 700 mila euro, coperto attualmente solo da 259 mila euro di investimenti della vecchia Ipab. Il patrimonio di Sissa è dato dal complesso Agriform concesso al Comune in comodato d’uso, e dal quale quindi l’Asp non riceve reddito, e da due appartamenti a Coltaro di cui uno in fase di alienazione, ma non ancora venduto. La contabilità finanziaria delle Ipab obbligava a chiudere in pareggio e spesso questo si raggiungeva tramite la vendita di beni che serviva quindi non per sostenere degli investimenti, ma per far fronte alla spesa corrente. Non sono state operazioni disoneste quelle compiute dalle Ipab ma che, secondo le leggi degli enti pubblici, non si sarebbero dovute fare. Con la contabilità economica cui deve sottostare l’Asp sono così emersi costi non considerati dalla contabilità finanziaria». 
«Se così è - ha dichiarato con ironia il sindaco di Sissa Grazia Cavanna - chi ha gestito l’Ipab di Sissa fino al 2008 era probabilmente un incompetente che però è riuscito a tenere le rette basse». Pensiero opposto alla Guarnieri l’ha espresso Villani. «I costi sono esplosi e la legge regionale ha fallito tutti i suoi obiettivi. Con la nascita dell’Asp - ha affermato il consigliere - abbiamo assistito a un fatto strano: l’aumento dei costi e una diminuzione dei servizi. Quando questo avviene in un’azienda si portano i libri in tribunale. Il vero problema è che si sta stabilizzando un disavanzo annuo che viaggia sui 600 mila euro e quindi le amministrazioni comunali dovranno continuare a mettere mano al loro portafogli. Non è possibile essere al terzo bilancio di Asp senza che vi sia ancora un vero piano industriale». 
«Non ci sono buchi - ha replicato la Guarnieri -, a Salso e Soragna le economie di gestione si sono già avute. I nostri costi generali incidono al 7 per cento e sono indice di una gestione efficiente». «Se il direttore Guarnieri dice che si sono già avute economie di scala, che non c'è esubero di personale, che le spese generali sono al di sotto del 10 per cento è lecito attendere altri aumenti delle rette», ha concluso Villani.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

1commento

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

3commenti

LEGA PRO

Parma-Santarcangelo: i crociati provano a riprendere il volo Diretta

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

21commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto