-1°

14°

Provincia-Emilia

"Le rette dell'Ipab non diminuiranno" E scoppia la protesta

"Le rette dell'Ipab non diminuiranno" E scoppia la protesta
0

Cristian Calestani

«Le rette non diminuiranno». La conferma è arrivata dal direttore generale dell’Asp Maria Teresa Guarnieri dopo due ore di dibattito, a tratti molto acceso soprattutto durante il confronto tra la stessa Guarnieri e il consigliere regionale Luigi Giuseppe Villani. 
I cittadini di Sissa che avevano chiesto un incontro per fare chiarezza sugli aumenti delle rette alla casa protetta «Don Prandocchi-Cavalli» dopo la nascita dell’Asp, hanno avuto le loro risposte. Ma non sono state di certo incoraggianti. «L'Asp eroga servizi sociali - ha subito chiarito la Guarnieri - e l’erogazione di questi servizi, se affidata ad un ente pubblico, non è mai in pareggio. Di un servizio sociale pubblico i cittadini pagano una parte, ma il resto lo devono sostenere gli enti. Per questo l’Asp non ha un debito, ma costi di servizi che i Comuni concorrono a pagare». «L’Ipab di Sissa - ha continuato - aveva rette basse, ma nel 2008 è entrata in Asp con un disavanzo di 126 mila euro. Sempre a Sissa è previsto un intervento di ristrutturazione per circa 700 mila euro, coperto attualmente solo da 259 mila euro di investimenti della vecchia Ipab. Il patrimonio di Sissa è dato dal complesso Agriform concesso al Comune in comodato d’uso, e dal quale quindi l’Asp non riceve reddito, e da due appartamenti a Coltaro di cui uno in fase di alienazione, ma non ancora venduto. La contabilità finanziaria delle Ipab obbligava a chiudere in pareggio e spesso questo si raggiungeva tramite la vendita di beni che serviva quindi non per sostenere degli investimenti, ma per far fronte alla spesa corrente. Non sono state operazioni disoneste quelle compiute dalle Ipab ma che, secondo le leggi degli enti pubblici, non si sarebbero dovute fare. Con la contabilità economica cui deve sottostare l’Asp sono così emersi costi non considerati dalla contabilità finanziaria». 
«Se così è - ha dichiarato con ironia il sindaco di Sissa Grazia Cavanna - chi ha gestito l’Ipab di Sissa fino al 2008 era probabilmente un incompetente che però è riuscito a tenere le rette basse». Pensiero opposto alla Guarnieri l’ha espresso Villani. «I costi sono esplosi e la legge regionale ha fallito tutti i suoi obiettivi. Con la nascita dell’Asp - ha affermato il consigliere - abbiamo assistito a un fatto strano: l’aumento dei costi e una diminuzione dei servizi. Quando questo avviene in un’azienda si portano i libri in tribunale. Il vero problema è che si sta stabilizzando un disavanzo annuo che viaggia sui 600 mila euro e quindi le amministrazioni comunali dovranno continuare a mettere mano al loro portafogli. Non è possibile essere al terzo bilancio di Asp senza che vi sia ancora un vero piano industriale». 
«Non ci sono buchi - ha replicato la Guarnieri -, a Salso e Soragna le economie di gestione si sono già avute. I nostri costi generali incidono al 7 per cento e sono indice di una gestione efficiente». «Se il direttore Guarnieri dice che si sono già avute economie di scala, che non c'è esubero di personale, che le spese generali sono al di sotto del 10 per cento è lecito attendere altri aumenti delle rette», ha concluso Villani.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

calestano

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Parma, Frattali out: arriva Davide Bassi in porta

LEGA PRO

Parma, Frattali out: arriva Davide Bassi in porta

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

1commento

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

6commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

INCHIESTA

Strada del Traglione: un viaggio nel degrado

8commenti

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

3commenti

crisi

Copador, settimana decisiva

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

1commento

fotografia

Il "Mercante" secondo il fotografo Fabrizio Ferrari Gallery

comune

Casa: "Positivo il 2016, ma ci mancano 40 agenti" Tutti i numeri

L'assessore ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

1commento

GAZZAREPORTER

Ancora rifiuti selvaggi a San Leonardo Fotogallery

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

MILANO

L'Italia della moda si ferma per Franca Sozzani Video

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

6commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia