Provincia-Emilia

"Le rette dell'Ipab non diminuiranno" E scoppia la protesta

"Le rette dell'Ipab non diminuiranno" E scoppia la protesta
0

Cristian Calestani

«Le rette non diminuiranno». La conferma è arrivata dal direttore generale dell’Asp Maria Teresa Guarnieri dopo due ore di dibattito, a tratti molto acceso soprattutto durante il confronto tra la stessa Guarnieri e il consigliere regionale Luigi Giuseppe Villani. 
I cittadini di Sissa che avevano chiesto un incontro per fare chiarezza sugli aumenti delle rette alla casa protetta «Don Prandocchi-Cavalli» dopo la nascita dell’Asp, hanno avuto le loro risposte. Ma non sono state di certo incoraggianti. «L'Asp eroga servizi sociali - ha subito chiarito la Guarnieri - e l’erogazione di questi servizi, se affidata ad un ente pubblico, non è mai in pareggio. Di un servizio sociale pubblico i cittadini pagano una parte, ma il resto lo devono sostenere gli enti. Per questo l’Asp non ha un debito, ma costi di servizi che i Comuni concorrono a pagare». «L’Ipab di Sissa - ha continuato - aveva rette basse, ma nel 2008 è entrata in Asp con un disavanzo di 126 mila euro. Sempre a Sissa è previsto un intervento di ristrutturazione per circa 700 mila euro, coperto attualmente solo da 259 mila euro di investimenti della vecchia Ipab. Il patrimonio di Sissa è dato dal complesso Agriform concesso al Comune in comodato d’uso, e dal quale quindi l’Asp non riceve reddito, e da due appartamenti a Coltaro di cui uno in fase di alienazione, ma non ancora venduto. La contabilità finanziaria delle Ipab obbligava a chiudere in pareggio e spesso questo si raggiungeva tramite la vendita di beni che serviva quindi non per sostenere degli investimenti, ma per far fronte alla spesa corrente. Non sono state operazioni disoneste quelle compiute dalle Ipab ma che, secondo le leggi degli enti pubblici, non si sarebbero dovute fare. Con la contabilità economica cui deve sottostare l’Asp sono così emersi costi non considerati dalla contabilità finanziaria». 
«Se così è - ha dichiarato con ironia il sindaco di Sissa Grazia Cavanna - chi ha gestito l’Ipab di Sissa fino al 2008 era probabilmente un incompetente che però è riuscito a tenere le rette basse». Pensiero opposto alla Guarnieri l’ha espresso Villani. «I costi sono esplosi e la legge regionale ha fallito tutti i suoi obiettivi. Con la nascita dell’Asp - ha affermato il consigliere - abbiamo assistito a un fatto strano: l’aumento dei costi e una diminuzione dei servizi. Quando questo avviene in un’azienda si portano i libri in tribunale. Il vero problema è che si sta stabilizzando un disavanzo annuo che viaggia sui 600 mila euro e quindi le amministrazioni comunali dovranno continuare a mettere mano al loro portafogli. Non è possibile essere al terzo bilancio di Asp senza che vi sia ancora un vero piano industriale». 
«Non ci sono buchi - ha replicato la Guarnieri -, a Salso e Soragna le economie di gestione si sono già avute. I nostri costi generali incidono al 7 per cento e sono indice di una gestione efficiente». «Se il direttore Guarnieri dice che si sono già avute economie di scala, che non c'è esubero di personale, che le spese generali sono al di sotto del 10 per cento è lecito attendere altri aumenti delle rette», ha concluso Villani.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti