-1°

Provincia-Emilia

"Grazie all'atletica ho saltato anche l'ostacolo più grande"

"Grazie all'atletica ho saltato anche l'ostacolo più grande"
Ricevi gratis le news
0

di Ilaria Moretti

TERENZO - Era abituato a superarli gli ostacoli, Alessandro. A saltarli ad uno ad uno mentre correva libero sulla pista di atletica. E quando è arrivato l’ostacolo più grande, quello che ha cambiato radicalmente la sua vita, ha fatto lo stesso: non si è arreso. Facendo leva su una forza che non ha bisogno di né di fiato né di muscoli - quella che viene da dentro - ha accettato una nuova sfida: continuare a essere un atleta, anche se su una carrozzina.

Ventuno anni il 19 maggio prossimo, Alessandro Straser abita a Casarola di Terenzo insieme alla sua famiglia. Appassionato di atletica fin da quando era un ragazzino, due anni fa ha dovuto fare i conti con un incidente stradale che gli è costato l’uso delle gambe. Poi la lunga riabilitazione, l’impegno per terminare la scuola e la scelta di tornare in pista, fino a un traguardo importantissimo: la vittoria ai campionati italiani di lancio del peso. Con il sogno dei mondiali di Dubai che si fa sempre più vicino.
«Ho iniziato a fare atletica a 13 anni - racconta Alessandro, che dalle fila della Forti e Liberi di Fidenza era passato al Cus Parma -, prima con la campestre, poi con le gare su pista dove correvo i mille metri. A 15 anni ho cominciato con la corsa a ostacoli: ho continuato fino a 18, quando sono passato al decathlon». E proprio in quest’ultima disciplina nel 2008 (primo anno junior) arriva un risultato da incorniciare: la conquista del titolo di campione regionale.

L’anno dopo l’incidente. «Era la mattina del 29 gennaio - ripercorre -, stavo andando a scuola a Parma in macchina insieme a mio fratello. Guidavo io. L’asfalto era ghiacciato e l’auto è finita fuori strada a Citerna». E’ l'inizio di un’altra vita, ma Alessandro la affronta da vero campione. Ricoverato al Maggiore, viene trasferito al Niguarda di Milano per affrontare una riabilitazione lunga cinque mesi. «In quel momento la priorità è stata la maturità - ripercorre -: ho studiato all’ospedale, aiutato da alcuni professori del posto che si erano già organizzati per un caso simile al mio. Sono uscito il 19 giugno, appena in tempo per dare l’esame. Oggi studio Economia». Al Niguarda Alessandro entra in contatto con persone che promuovono lo sport in carrozzina. «All’inizio non mi andava, ero piuttosto provato - spiega -. Poi però ci ho ripensato. Ho parlato con il mio ex allenatore Roberto Cristofori che ha accettato di seguirmi in questa nuova avventura».

Una nuova avventura che si chiama lancio del peso. «Marco La Rosa della Polisportiva Milanese - prosegue - mi ha dato una mano per avere una sedia da lancio su misura». E il 12 marzo ad Ancona è arrivata la vittoria nei campionati italiani, categoria F53, grazie a quel peso «scagliato» a una distanza di 6 metri e 55 centimetri: «E' stata una bella soddisfazione. Ora siamo al lavoro per ottenere la convocazione in nazionale e partecipare ai mondiali di luglio a Dubai». Intanto è già arrivato l'«invito» a partecipare al ritiro del 16 e 17 aprile a Settimo Milanese.

Diviso tra gli allenamenti al Lauro Grossi e nella palestra del Campus (dove è seguito da Moreno Belletti), Alessandro sta allargando lo spettro di azione, preparandosi anche sul lancio del disco e del giavellotto. Oggi gareggia per la Polisportiva Milanese, ma entro fine anno dovrebbe tornare al Cus Parma, «la squadra che mi è sempre stata vicino e che ringrazio di cuore». Un consiglio per chi vivendo le sue stesse difficoltà? «Serve tempo. Anch’io ci ho messo un po' prima di ricominciare a fare tutto. Bisogna rendersi conto di ciò che è successo e cercare l’ambiente in cui ci si sente a proprio agio. Il mio era l’atletica».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La sfida degli anolini: ecco quali sono i più buoni a Parma

In gara dieci gastronomie della città

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5