-2°

Provincia-Emilia

"Nel segno del giglio" alla Reggia di Colorno

Ricevi gratis le news
0

Gli appassionati di fiori, piante e giardinaggio l’avranno certo già segnato sul calendario come evento da non perdere: un appuntamento consueto, tradizionale, che ogni anno sa però “cambiar pelle” reinventando con creatività l’equilibrio fra tradizione e innovazione. E proponendo atmosfere uniche in uno scenario da favola. È l’appuntamento con “Nel segno del giglio”, la storica mostra mercato del giardinaggio di qualità che quest’anno diventa maggiorenne e taglia il traguardo delle 18 edizioni. La location è come sempre il Giardino Storico della Reggia di Colorno, inserito da tempo nel circuito dei Grandi Giardini Italiani: lì, nel week end dal 15 al 17 aprile, ci saranno come sempre fiori ma anche molto altro, in una manifestazione promossa dalla Provincia di Parma e dal Comune di Colorno e organizzata da Artour.
“È un’iniziativa sempre più bella e sempre più importante, ormai riconosciuta a livello nazionale e internazionale, con tanti appuntamenti non solo per appassionati. E quello dei diciott’anni non è un traguardo di poco conto”, ha detto nella presentazione di oggi al Parma point l’assessore provinciale alla Cultura Giuseppe Romanini, che ha sottolineato il “successo crescente della manifestazione” e il suo saper “coniugare al meglio arte, verde e turismo, rendendo così ancor più efficace il “contenitore” di Colorno”.
“Ringrazio davvero tutte le realtà coinvolte per lo sforzo fatto. Nel segno del giglio per noi è l’evento clou dell’anno, e ha due obiettivi fondamentali: promuoverci come Comune, un comune ricco d’arte e di eccellenze, e creare indotto. E questa manifestazione fa veramente lavorare tutto il territorio”, ha osservato il sindaco di Colorno Michela Canova, che ha aggiunto: “Anche gli sponsor sono tutti del territorio, a dimostrazione che si è riusciti a fare squadra a tutti i livelli”.
Tanti espositori, come sempre, a garantire ai visitatori un’offerta vasta e selezionata, di altissima qualità: quest’anno anche nuove presenze dal Regno Unito, che hanno scelto “Nel segno del giglio” per farsi conoscere dai cultori italiani. E non solo italiano sarà come sempre anche il pubblico atteso, che ha fatto della manifestazione di Colorno un punto di riferimento assoluto per arricchire le proprie raccolte.
“Ci saranno molti espositori nuovi con specie del tutto particolari, e tante sorprese – ha spiegato Elisa Migone di Artour -. Uno splendido giardino d’ombra, i laboratori per i bimbi e tanto altro, compresi punti ristoro del tutto particolari”. Tra questi anche quello dell’Antica Corte Pallavicina di Massimo Spigaroli: “I temi portanti saranno l’orto e il giardino – ha detto Tiziana Azzolini dell’Antica Corte Pallavicina - e anche i prodotti della tradizione. Anche l’allestimento sarà particolare, con un’attenzione all’ambiente e ai materiali: i piatti, ad esempio, saranno in amido di mais”.
Quest’anno “Nel segno del giglio” si colora di viola, o meglio di violetta: Il Giardino della Reggia ospiterà infatti il momento conclusivo di “ViolaParma”, il mese di eventi dedicati alla violetta di Parma. A Colorno ci sarà uno spazio Viola Parma, dove sarà proclamato il vincitore del concorso delle violette e dove sono previsti incontri dedicati al profumo e al colore e dimostrazioni sull’utilizzo della viola in pasticceria.
Oltre alla ricca offerta della mostra mercato (piante, fiori, frutti, arredi, libri e altro ancora), i visitatori non avranno che l’imbarazzo della scelta tra le tante proposte del programma: dai momenti dedicati ai più piccoli ai laboratori, dalle presentazioni di libri alle conferenze e alle esposizioni. “È importante che tutto il territorio abbia fatto squadra, ed è importante la partecipazione degli imprenditori locali: a dimostrazione dell’apprezzamento del territorio per “Nel segno del giglio”. Anche per questo abbiamo deciso di fare anche l’edizione autunnale”, ha detto in conclusione Isabella Gemignani di Artour.

Un programma tra natura, arte e gusto
Tante le proposte del programma, tra natura, arte, cultura e gusto. Per quanto riguarda l’arte, ad esempio, si segnalano la mostra fotografica di Ivano Bolondi “Paesaggio...dentro”, nelle sale espositive della Reggia (ore 10-12.30 e 15-18), la mostra del pittore naïf Franco Mora “Fantastiche emozioni colorate” nella Chiesa di Santo Stefano, la conferenza di Marzio Dall’Acqua “Movimenti risorgimentali nella pittura dell’Ottocento Italiano” (venerdì 15 ore 20,45, Reggia di Colorno, Sala del Trono), le visite guidate alla Reggia (venerdì 15 alle 11 e alle 16, sabato 16 alle 10, 11, 12, 15, 16, 17, domenica 17 dalle 10 alle ore 18, info e prenotazioni alla segreteria-biglietteria della Reggia, tel.  0521- 312545).
Per quanto riguarda il verde e la natura, venerdì 15 alle 12 la premiazione degli espositori selezionati dalla giuria, alle 16 nella Sala del Trono della Reggia la presentazione del romanzo “Le peonie di mia madre. Elogio di una passione” di Andreina Chiari Branchi, con musiche di Alessandro Nidi e interventi di Giuseppe Marchetti e Irene Pivetti. Sabato 16 alle 12 allo stand Viola Parma la premiazione dell’espositore che presenta la viola più bella, e dalle 9 alle 19 nella sala delle Capriate della Reggia l’incontro Gruppo Orti Botanici e Giardini Storici – SBI. Il 16 e il 17 aprile nel Loggiato del Cortile d'onore della Reggia la mostra “Astronomica”, a cura del Gruppo Astrofili Argonauti di Parma, con immagini del sistema solare e del profondo cielo; è prevista anche un’osservazione solare guidata aperta a tutti.
Per il palato tante le proposte nel segno del gusto. Domenica 17 in piazza Garibaldi a Colorno il Mercato della Terra promosso da Comune di Colorno e Slow Food. Il 15, 16 e 17 aprile, in mostra,“Garden Food”, punto ristoro con i prodotti dell'Antica Corte Pallavicina (verdure, salumi, paste della tradizione e "idee ortolane" create per l'occasione dallo chef Massimo Spigaroli), il premiatissimo Birrificio del Ducato con la sua birra artigianale non filtrata e non pastorizzata, e Le Delizie di Ori, con gelati e sorbetti fatti come una volta con ingredienti freschi e naturali.
Da non perdere per i più piccoli, nei tre giorni della mostra-mercato, anche “Nel segno del giglio Junior”. Ci sarà uno “Spazio bimbi” a disposizione dei genitori, che potranno lasciarvi i bambini dai 3 agli 11 anni. La libreria Bettelli curerà un laboratorio didattico di pittura creativa guidato da esperti, ed è inoltre previsto un laboratorio di educazione ambientale per bambini,“Gioco col verde”, a cura della Coop. Il Ciottolo

Orario della mostra:
dalle 10 alle 19 dal 15 al 17 aprile. Ingresso 7,50 euro.

Inaugurazione:
venerdì 15 aprile ore 11
Per informazioni sulla mostra:
ARTOUR: tel. 0521 282431/235708

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sant'Ilario: allegria al Be Movie

FESTE PGN

Sant'Ilario: allegria al Be Movie Foto

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Grave incidente in via dei Mercati, ragazza 19enne in Rianimazione

Tg Parma

Grave incidente in via dei Mercati, 19enne in Rianimazione

MALTEMPO

Dopo i fiocchi fa paura il grande gelo. E la neve tornerà giovedì Video

APPENNINO

Rischio gelo: scuole chiuse a Bardi, Bore, Varsi, Varano Melegari e Berceto

GAZZAREPORTER

I primi effetti di Burian

Temperature già sotto lo zero a Calestano

Comune di Parma

Maltempo, cimiteri chiusi fino al 28 febbraio

MONTICELLI

Si sentono male alla festa: 45 persone finiscono in ospedale a Parma

Via Picasso

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

Svaligiato per l'ennesima volta il Tato Bar

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

I lupi sono alle porte Salso

Attore

Addio a Poletti, recitò con Fellini

GAZZAREPORTER

Le foto di una lettrice: "Piazzale San Lorenzo, rifiuti abbandonati nonostante l'ecostation"

1commento

CALCIO

Salernitana-Parma, non ci saranno Siligardi, Munari e Di Gaudio: parla D'Aversa Video

2commenti

In treno

Violinista dimentica la valigia, «miracolo» della Polfer

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

2commenti

Traversetolo

I profughi spalano la neve: tregua tra Comune e Betania

1commento

GAZZAREPORTER

Domenica, ore 7: "Sta nevicando abbondantemente a Panocchia" Foto

WEEKEND

Tra sci, escursioni e tavole golose: l'agenda della domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il misterioso filo che lega le vite di tutti noi

di Michele Brambilla

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

LA SPEZIA

Maltempo: neve in Liguria, imbiancate le Cinque Terre

MALTEMPO

Pilone crolla sul ponte: riaperto l'accesso stradale a Venezia

SPORT

SALSO-BUSSETO

La neve non ferma la Sojasun Verdi Marathon: vincono Tariq Bamaarouf ed Elenora Gardelli Foto

2commenti

RUGBY

Zebre sconfitte in casa 10-7 dal Cardiff Blues

SOCIETA'

LA PEPPA

Frittata di spaghetti, la ricetta del cuore

IL VINO

«Pecorello Grisara» di Ceraudo, aromi fragranti e agrumi solari ma non solo

MOTORI

Il salone

Ginevra, la guida completa. 100 anteprime

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery