-2°

Provincia-Emilia

Il volto sfigurato e 25 anni di silenzio e dolore

Il volto sfigurato e 25 anni di silenzio e dolore
Ricevi gratis le news
18

Chiara Pozzati

Dopo 25 anni di silenzio, ha deciso di uscire allo scoperto per chiedere aiuto. Con quel volto sfigurato, senza più naso e con la bocca ridotta a un fascio di pelle cadente. Arnaldo Bido ha 54 anni e, a causa di una tragica fatalità, ha ricevuto un proiettile in pieno volto. Un miracolato, certo «ma ho pagato caro il prezzo della sopravvivenza» spiega l’uomo residente a Berceto. Si è sottoposto a oltre 60 operazioni e il viso è stato totalmente ricostruito grazie a brandelli di pelle e muscolatura di altre parti del corpo.
 
«Ho subito sette interventi al naso - scuote il capo - e quello alla calotta cranica è durato 18 ore e mezza. Vivo con 300 euro al mese perché i soldi della pensione se ne vanno per pagare i debiti contratti per la casa, aiutatemi». (...)
 
L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Righetti Claudio

    10 Aprile @ 17.21

    L'importante è aiutare gli islamici, rom e tanti altri lazzaroni che sfruttano la nostra Italia, ma ciò che mi lascia senza parole che un fatto del genere accada nella civilissima Emilia e che le sue istituzioni che si fanno in quattro per aiutare quelli di cui sopra, lascino a se stesso questo cittadino ITALIANO, forse se sbarcasse a Lampedusa riceverebbe le attenzioni che merita.

    Rispondi

  • claudio

    10 Aprile @ 10.41

    E' una vergogna lui ha bisogno lo stato deve fare qualcosa gli auguro buona fortuna

    Rispondi

  • mamma esausta

    09 Aprile @ 21.09

    Sono d'accordo, un aiuto concreto, non commenti. Un conto corrente sul quale versare anche pochi euro.... se lo facciamo in tanti però, suoi compaesani e lettori della gazzetta un aiuto immediato e concreto arriva. Tante gocce fanno un mare. Attendo l'apertura della sottoscrizione.... e come me tanti penso. Riparlatene, non lasciate cadere nell'oblio la vicenda. Grazie.

    Rispondi

    • Indignato

      19 Maggio @ 11.18

      Indipendentemente che i soldi a lui arriverebbero, ma non sarebbe giusto intervenisse lo Stato? Io sono d'accordo con altri commenti, perchè noto sulla mia pelle che oggi come oggi siamo alla follia dove gli immigrati sono tutelati e noi lasciati a morire. I politici fanno tutti schifo, voterò Beppe Grillo vita natural durante perchè è l'unico che a parole dimostra sani principi. Purtroppo non è un politico ma oggi come oggi sono tutti solo ladri patentati e questi poveracci come milioni di altri per motivi diversi stanno morendo o facendo la fame a causa loro. Spero che qualcuno da lassù li stia aspettando uno per uno ed abbia una forca in mano.

      Rispondi

  • lluna

    09 Aprile @ 20.10

    colorati la faccia di nero vedrai in quanti ti aiuteranno un abbraccioforte

    Rispondi

  • pablo

    09 Aprile @ 19.13

    Io mi associo a Carlo e a Geronimo,penso che questa persona vada aiutata,sia finanziariamente che moralmente, è molto brutto che sia stata abbandonata dalle istituzioni. Io sono favorevole a una raccolta di fondi,fra i lettori della gazzetta,siamo in tanti basterebbe pochissimo a testa,almeno sa che qualcuno sta pensando a lui e non è solo. Ricordo che questo governo ha fatto dei tagli pesantissimi sulle politiche sociali,colpendo non solo strutture statali,ma anche associazioni di volontariato.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

8commenti

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

nuoto

Europei, bis d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

SOCIETA'

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260