14°

25°

Provincia-Emilia

Il Tar boccia il Comune: addio all'antenna di Bargone?

Il Tar boccia il Comune: addio all'antenna di Bargone?
0

L'antenna della discordia dalle colline di Bargone  torna alla ribalta della cronaca salsese. Da dieci anni sulle colline di Bargone fa il suo lavoro, fornendo il segnale a migliaia di cellulari. Ma il futuro riserva qualche incognita.
Nei giorni scorsi il Tar ha accolto il ricorso presentato negli anni scorsi da un’azienda locale «La Boscarella di Bargone», bocciando il progetto del Comune: secondo il tribunale amministrativo infatti non sarebbe regolare l’esproprio del terreno se finalizzato all’istallazione di un ripetitore per telefonia mobile. Bisognerà adesso vedere se dovrà essere tolto oppure no.
«Non si vuole al momento entrare nel merito della sentenza in quanto sarà compito dei nostri legali, i quali stanno valutando gli atti conseguenti - spiega Giulio Ticchi responsabile Servizio ambiente del Comune -. Credo però che sia opportuno contestualizzare la vicenda».
«Tutto risale agli inizi del 2000. Allora le società di telefonia - spiega - erano in forte crescita ed ognuna voleva installare più antenne possibili. A Salso e Tabiano erano oltre 25 i siti richiesti. Fra la popolazione vi era (e vi è) una forte preoccupazione per i possibili rischi per la salute. Ma il Comune, sulla base delle normative nazionali, non poteva (e non può) impedire l’installazione: l’amministrazione decise di intraprendere un piano, allora all’avanguardia, per regolamentare tali installazioni ponendosi come obiettivo la salvaguardia della salute».
Ticchi ricorda come «detto piano ha permesso di confinare le antenne in 4 siti, tutti abbastanza distanti dalle abitazioni e comunque tali da garantire, anche alle abitazioni più prossime, un campo elettromagnetico pari a circa la metà di quello previsto dalla normativa».
Quindi, non sono state trascurate le normative sulla sicurezza dei cittadini. Il problema pare, invece, burocratico. «Il piano è stato realizzato conformemente alla sentenza del Consiglio di Stato del 26 agosto 2003 in cui si ribadiva come gli impianti di telefonia sono da considerarsi opere di pubblica utilità, le infrastrutture sono assimilate ad ogni effetto alle opere di urbanizzazione primaria e il Comune può procedere all’esproprio delle aree destinate alla realizzazione dei siti».
«Per finire - conclude Ticchi - è opportuno rilevare, al di là degli aspetti procedurali, che il piano ha permesso lo sviluppo della telefonia nel rispetto della salvaguardia della salute dei cittadini, tanto che nel nostro comune non si sono verificate quelle tensioni sociali che hanno coinvolto comuni limitrofi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

POLITICA

Il senatore Pagliari: "Dal 5 giugno arriveranno nuovi 15 vigili del fuoco a Parma"

play-off

Parma qualificato ai quarti: alle 15,30 il sorteggio della prossima avversaria dei crociati

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

TRAVERSETOLO

I ragazzini fanno i vandali. E il sindaco li «denuncia» sui social

CARABINIERI

Tre falsi Morandi scoperti a Bologna. Furti d'arte: Parma fra le città più colpite

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

1commento

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti 

Gazzareporter

Le foto di una lettrice: "Neviano de Rossi, una strada praticamente abbandonata..."

1commento

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

PGN

Cinque nuovi dischi delle band di Parma

Torna Parmagiornoenotte: eventi, appuntamenti, concerti, aperitivi, teatro e feste

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

3commenti

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Caccia ai complici di Manchester Video

LA SPEZIA

Due ragazzi trovati morti in una cava dismessa: hanno fatto un volo di 40 metri

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

play-off

D'Aversa: "Il Parma è stato, prima di tutto, bravo tatticamente" Video

1commento

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare