ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI LE altre SEZIONI

Un mercoledì con Gazzetta scuola
inserto

Un mercoledì con Gazzetta scuola

 
Molestie on the road alle mamme
candi camera

Molestie on the road alle mamme Video

 
Febbraio incorona il cappelletto re in tavola a Calestano
Calestano

E' tempo di cappelletti

 
Ricetta del giorno - Bocconcini di pollo e zafferano
Gusto

Ricetta del giorno - Bocconcini pollo e zafferano

 
Gazzetta  lavoro
publiedi

Gazzetta lavoro

 
Offerte di lavoro
impiego

20 nuove offerte di lavoro

 
Mia Khalifa, proposta hot
Gossip Sportivo

Mia Khalifa, proposta hot

 
La top 5 delle mostre 2014 in Italia
Arte

La top 5 delle mostre 2014 in Italia

 
«Siete grasse», costringe le figlie a sciare
La storia

«Siete grasse», costringe le figlie a sciare

 
Il fratello: «Grazie per aver aiutato Florian»
Fidenza

Il fratello: «Grazie per aver aiutato Florian»

 
Una poltrona per due donne
Teatro Regio

Una poltrona per due donne

 
Addio a don Nadotti, sacerdote che amava l'arte
Parma

Addio a don Nadotti, sacerdote che amava l'arte

 
L'UOMO PER BENE - LE LETTERE SEGRETE DI HEINRICH HIMMLER

L'UOMO PER BENE - LE LETTERE SEGRETE DI HEINRICH HIMMLER

 
Posto di blocco 19: "E la musica va..."
musica

Posto di blocco 19: "E la musica va..."

 
Un'ode di Orazio tradotta in dialetto
dialetto

Un'ode di Orazio tradotta in dialetto

 
Google translate, una app per le traduzioni instantanee
Utilità

Google translate, una app per le traduzioni instantanee

 
Il notiziario economico di TvParma
Soldi

Il notiziario economico di TvParma

 
Sport e Università, presentato il progetto "Camminare Insieme": ne parla il medico parmigiano Gianfranco Beltrami
Salute

Presentato il progetto Camminare Insieme Video

 
Un calendario per fare del bene
Montanara

Un calendario per fare del bene

 
Peugeot 308 GT, attenti a quelle due
NOVITA'

Peugeot 308 GT, attenti a quelle due

 
Viaggio all'inferno nei market della droga
Inchiesta

Viaggio all'inferno nei market della droga

 
sciatore dolomiti
VIAGGI

Colazione all'alba in quota. Per sciare al sorgere del sole

 
Antichi Sapori

Antichi Sapori

 
Offerte Kauppa
Kauppa

Offerte Kauppa

 
Donne: tutte le news al femminile
la città rosa

Donne: tutte le news al femminile

 

C inema

QUI

QUI

Genere Documentario

Durata 120

 

Provincia-Emilia

Borgotaro: è morta la giornalista Marilisa Verti

2

E' morta Marilisa Verti, giornalista freelance, 56 anni, membro della componente interna della Fnsi "Senza Bavaglio". La Verti era originaria di Borgotaro. Qui è stata colpita da un aneurisma cerebrale.

«La notizia della sua morte, improvvisa, purtroppo è vera e non è un fantasma - si legge in una nota delle Fnsi -, come lei aveva imparato a travestirsi per denunciare i drammi dei giornalisti senza prospettiva, precari e di poche speranze per il futuro, anche a 50 anni e più. Una tragedia che sconvolge tutti coloro che l’hanno conosciuta, che l’hanno avuta al fianco in tante battaglie, anche tenace e leale personalità competitiva, protagonista, sul terreno delle idee e delle azioni sociali, nel Sindacato dei giornalisti e nel movimento più vasto per la lotta al lavoro sommerso e precario».

«Ancora sabato scorso - prosegue la nota -, Marilisa era in prima linea. Domenica una pausa nella inesauribile attività sociale, l’avviso di un dolore intenso e la morte. Marilisa Verti non è un fantasma. È (ne parliamo al presente perché così la sentiamo tra noi) una donna e una giornalista vera, una persona vitale nel paesaggio delle attività sociali per le libertà, i diritti, la dignità del lavoro in tutte le sue espressioni. I suoi «fantasmi», visti in piazza in tante manifestazioni, sono una denuncia permanente per far conoscere e capire i drammi di chi non sta nei libri paga regolari, anche delle imprese editoriali, e per chi i Cud certificano una vita da fantasmi».

La giornalista è morta a causa di un aneurisma cerebrale a Borgotaro, di cui era originaria. La quasi totalità della sua attività si è svolta a Milano. Professionista, era stata fra l’altro direttrice di Società Civile e redattrice dell’Europeo, prima di scegliere l'attività di free-lance. Era una delle fondatrici di "Senza Bavaglio", componente della Fnsi. Doveva sposarsi in giugno.
Marilisa Verti inventò anche i cosidddetti "fantasmi", cioè quei giornalisti precari che si sono vestiti di lenzuoli bianchi durante le proteste sindacali in giro per l’Italia.

«Aveva una grandiosa umanità - ricordano gli amici e colleghi Massimo Alberizzi e Simona Fossati - lavorava sempre per gli altri senza chiedere nulla per se e sopratutto si dedicava a chi non avva lavoro o guadagnava poco o pochissimo». L'Associazione lombarda dei giornalisti, nelle parole del suo presidente Giovanni Negri, «esprime l’enorme dispiacere della nostra collettività per una collega gentile, onesta e molto attiva nel sindacato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 2
  • lorenzo

    12 April @ 08.41

    ...mancherai a tutti.... hasta siempre!!!

    Rispondi

  • Emilio Rossi

    12 April @ 07.15

    Conosco Marilisa da tanti anni, da quando avevamo vent'anni. Marilisa era, è, una bellissima persona: nitida, coerente, tenace, che mai negli anni è venuta meno al senso della responsabilità sociale, che mai ha smesso di impegnarsi. Un grande esempio. Grazie Marilisa, saresti stata ancora molto necessaria. Ti vorremo sempre molto bene. Emilio Rossi

    Rispondi