Provincia-Emilia

La frana sprofonda sempre più. Disagi per gli abitanti di Bazzano

La frana sprofonda sempre più. Disagi per gli abitanti di Bazzano
Ricevi gratis le news
0

Elio Grossi
 Tra ieri e l’altro ieri si è sprofondato sempre di più il punto d’inizio delle grossa frana nella strada intercomunale tra Bazzano di Neviano e Margine di Traversetolo. Un tratto di strada di circa 4 chilometri. Il 18 febbraio scorso, in seguito ad abbondanti piogge, nel tratto nevianese  la strada chiamata anche «Le Coste», si  è sprofondata improvvisamente interessando quasi tutta la sede stradale tanto da rendere necessario, da parte del sindaco di Neviano, l’immediata ordinanza di totale interdizione al traffico. Interruzione che perdura tuttora.
   In merito a questa strada intercomunale, molto panoramica, ci sono sempre state delle lamentele sia da parte dei residenti di Bazzano, sia da parte degli abitanti che si trovano lungo questa strada spartiacque.   Prima di tutti Enrico Dadati che ha sempre trovato difficoltà ad accedere alla sua azienda «ma in particolare adesso - ha detto - e cioè dopo il recente smottamento per cui la mia azienda è in forte difficoltà. Solo gli automezzi per raccolta latte e fornitura miscele alla rinfusa possono arrivare all’azienda (dalla parte si Bazzano), ma con una particolare cautela date le  profonde buche e pericolose creste che si trovano lungo il tratto di strada nevianese».   Anche Alfredo Ricci di Bazzano ha subìto molto danno da questo smottamento, «perché il movimento franoso che comincia dalla strada, Le Coste, interessa circa 3 biolche del mio terreno rivolto alla Valtermina e  adesso è tutto corrugato e di difficile accesso per la raccolta dei prodotti, come erba e cereali».   L’altro tratto di questa strada, verso nord è da diversi anni addirittura impraticabile. Nei primi cento metri, in forte pendenza, il confine tra i due comuni, hanno detto all’Ufficio tecnico del comune di Neviano, si trova proprio lungo la mezzeria della strada la quale, pertanto, resta sempre e solo inghiaiata e con ciottolami, e quindi percorribile solo con fuori strada.   L’allevatore di cavalli, Valerio Gilioli che ha l’attività proprio all’inizio di questo tratto, ha detto: «Non ho mai capito perché i due comuni non sono riusciti a trovare il modo per asfaltare insieme cento metri di strada paesaggistica. Adesso poi non mancava che la frana di Cà Notari».    «E' urgente sistemare il baratro che si è formato e contribuire così allo sviluppo turistico»  ha detto ancora Valerio Gilioli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno, tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza"

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

1commento

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS