15°

28°

Provincia-Emilia

Fidenza, riparte la lotta alla zanzara tigre

Ricevi gratis le news
1

Riparte la lotta alla proliferazione della zanzara tigre: un’azione che il Comune di Fidenza porta avanti da alcuni anni allineandosi a quanto stabilito dalla Cabina Provinciale di regia e dal Gruppo di Coordinamento Regionale, al quale il Comune di Fidenza partecipa come rappresentante dei Comuni di media dimensione dell’Emilia Romagna.
L’intervento pubblico è mirato a tutelare i luoghi sensibili della città, come scuole, parchi, impianti sportivi, cimiteri, strade tramite l’esecuzione di trattamenti antilarvali che inibiscono lo schiudersi delle uova. Tali operazioni sono effettuate in tutte le caditoie presenti sul suolo pubblico con cadenza quindicinale e inizieranno nel mese corrente, per concludersi nel prossimo ottobre.
I risultati di tali trattamenti sono costantemente monitorati attraverso l’analisi dei dati raccolti all’interno di ovitrappole appositamente posizionate in punti strategici del territorio comunale.
Il costante e capillare impegno su questo fronte - che ha portato anche ad attuare proprio a Fidenza esperienze pilota sul piano regionale, come il censimento georeferenziato delle caditoie stradali - ha condotto negli ultimi anni a un significativo contenimento dell’infestazione, che si presenta a Fidenza molto al di sotto della media dei valori riscontrati nei Comuni della provincia soggetti a monitoraggio. Come ogni anno prosegue poi la campagna di sensibilizzazione, che vede anche lo svolgimento di apposite attività didattiche realizzate nelle scuole elementari di Fidenza.
I provvedimenti obbligatori, necessari per combattere la zanzara tigre e prevenire la diffusione delle malattie che la zanzara può trasmettere sono elencati nell’ordinanza emanata ieri, 11 aprile, dal sindaco Mario Cantini.
L’ordinanza dispone di sistemare i contenitori in modo da evitare la formazione di raccolte d’acqua in caso di pioggia, di chiudere appropriatamente e stabilmente con coperchi gli eventuali serbatoi d’acqua e, all’interno dei cimiteri, di utilizzare vasi portafiori riempiti con sabbia umida. Si prevede anche la possibilità di effettuare interventi mirati contro gli esemplari adulti, in caso di effettiva necessità per particolari infestazioni o in aree sensibili come scuole o parchi pubblici. Solo l’intervento congiunto pubblico–privato può produrre effetti concreti contro il proliferare della zanzara tigre, poiché la prevenzione e la lotta, per avere effetto, devono essere effettuate senza discontinuità su tutto il territorio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • CUSCIO

    13 Aprile @ 08.18

    L'unico modo semplice ed economica per sconfiggere questi fastidiosi insetti è questo: prendete una bacinella, riempitela con quatto dita di acqua, vesateci dentro un filo di olio (di semi va benissimo). Mescolate bene, si formerà un sottilissimo strato di olio sulla superficie, mettete la bacinella in un luogo aperto e alla luce. Le zanzare tigre verranno attirate dall'acqua ci andranno dentro per deporre le uova; una volta appoggiate sull'acqua rimarranno appiccicate e affogheranno! Questo metodo funziona alla grande e in pochi giorni la vostra bacinella sarà letteralmente ricoperta da centinaia di zanzare. Il mio giardino era infestato ed ora grazie a questa soluzione sono praticamente sparite. Se tutti adottassimo questo procedimento il problema "zanzare tigre" non ci sarà più. Sul mio sito http://www.meteotraversetolo.it trovate un video con i risultati

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti