Provincia-Emilia

San Secondo - Anche Dodi e Dall'Argine a caccia della fascia tricolore

0

Paolo Panni
Se quella delle sei liste in campo alle amministrative di San Secondo poteva sembrare una ipotesi da «fantapolitica», si sta ora materializzando in tutta la sua concretezza.
Dopo le candidature ufficiali di Sergio Bianchi (lista civica sostenuta da Pd, Socialisti, Civiltà Parmigiana e civici) e Paolo Leporati (lista «Libera Politica» sostenuta da Fli, Api, Mpa, Pin e Lega Federale), anche Antonio Dodi e Massimiliano Dall’Argine hanno sciolto ogni riserva ufficializzando la loro candidatura a sindaco di San Secondo.
 Dodi scioglie le riserve
Dodi - di professione revisore legale dei conti, 61 anni - ormai da mesi era corteggiatissimo sia dal centrosinistra che dal centrodestra. Qualche settimana fa Dodi e il Pd erano dati molto vicini, poi - a un passo dall'ufficializzazione della candidatura- era arrivata l'improvvisa rottura e le voci di un suo accordo con Pdl e Udc. E ieri la conferma arrivata dal diretto interessato: sarà a capo della «Lista civica Dodi» che avrà tra i  candidati al consiglio comunale una buona parte di giovani. «Almeno la metà dei componenti - ha spiegato - è al di sotto dei 40 anni e sono state pienamente rispettate anche le quote rosa». Nove di loro sono del tutto civici mentre tre sono collocati nell’area del Pdl e dell’Udc. Una netta componente giovanile, dunque: una scelta non casuale perché l’obiettivo di Dodi è quello di «crescere i potenziali amministratori di domani». Ha inoltre precisato che da almeno una decina di giorni sono stati completati sia la lista che il programma e che quest’ultimo «comprende tutta una serie di iniziative compatibili con le possibilità di bilancio».
In merito alla sua candidatura ha affermato che, dopo attente riflessioni, ha deciso di mettere la sua esperienza a disposizione del paese. E subito è arrivato il commento amaro della segreteria locale del Pd, attraverso il suo rappresentate Attilio Boselli: «L’iniziativa civica di Dodi alla fine è naufragata in un progetto di centrodestra. Legittima la scelta di campo che ha fatto, ma sarebbe stato più opportuno se avesse mantenuto un rapporto di maggiore correttezza».   
 Il ritorno di Dall'Argine
Ufficiale anche la candidatura di Massimiliano Dall’Argine, 33enne ex assessore, a capo della lista «San Secondo bene comune». Laureato con lode in Scienze Naturali all’Università di Parma, Dall’Argine è libero professionista nell’ambito della consulenza ambientale.
Nell’ultima esperienza amministrativa si è occupato delle politiche ambientali, specie dell’organizzazione del nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta ed ha ricordato come «i risultati del questionario distribuito dalla lista di Longari e Bandini hanno rilevato che oltre il 70 per cento dei cittadini è soddisfatto di tale servizio».
«Le scelte per il nostro paese - ha spiegato - verranno prese qui, senza che le candidature prima e le decisioni poi, vengano subordinate alle volontà di quei partiti che anche l’anno scorso, in maniera trasversale da destra a sinistra, mossi dalla necessità di eliminare le figure indipendenti, hanno provocato il commissariamento del Comune con le conseguenze negative che sono sotto gli occhi di tutti. Non solo:   cosa ancora più colpevole, nel periodo successivo al commissariamento si sono disinteressati completamente della gestione della cosa pubblica, come a dire : dove non c'è possibilità di guadagno, non serve mostrarsi attenti alle esigenze dei cittadini».
Bandini verso l'ufficializzazione
 Mancano invece solo pochissimi dettagli, ma è ormai ufficiale la candidatura di Davide Bandini, ex consigliere comunale del Pdl, a capo della lista «Progettiamo San Secondo» (coordinata in questi mesi da Roberto Longari).
Bandini, che è anche presidente dell’Asd San Secondo, ha voluto smentire qualsiasi frizione col suo partito di appartenenza precisando che, quella in cui si candida, è una lista puramente civica. Da tempo era al lavoro e, nelle ultime settimane, come lui stesso ha precisato, sono stati anche valutati possibili accordi o alleanze.
La volontà, come spiegato da lui stesso, è quella di «cambiare decisamente rotta in questo comune» e, per giungere a questo obiettivo il programma è stato stilato sulla base del questionario che già da parecchie settimane è stato distribuito fra la cittadinanza e che ha ottenuto significativi riscontri.
 La Lega va da sola: arriva Torri?
Infine è confermata anche la volontà della Lega Nord di correre da sola. Lo ha ribadito lo stesso segretario provinciale del Carroccio Roberto Corradi, confermando che l’intento è quello di candidare alla carica di sindaco il senatore Giovanni Torri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti