-2°

Provincia-Emilia

"Ho vissuto nel terrore, minacciata di morte dall'ex"

"Ho vissuto nel terrore, minacciata di morte dall'ex"
4

«Vivevo nel terrore, quella di prima non era vita. Ora vivo, sto meglio, ho fiducia nel mio futuro, e a poco a poco sto ricostruendo la mia vita e la mia dignità». 

Sono queste le parole di Emma (il nome è di fantasia per tutelare la sua privacy) per commentare quello che ha vissuto negli ultimi 20 anni della sua vita. 

Emma, giovane donna cornigliese, è stata vittima di un pesante caso di stalking che ha segnato in modo indelebile i suoi ultimi anni. «Mi sono sposata molto giovane e la mia vita matrimoniale non è mai stata felice. Mio marito era una persona gelosa, possessiva e violenta, mi reputava una cosa sua e spesso mi picchiava. In più era anche un padre assente col vizio del gioco. Non so come ho fatto ma ho resistito 17 anni con lui, fino a che un giorno ho preso il coraggio a 2 mani e con l’aiuto di mio padre, mio fratello e mio figlio sono tornata alla mia casa natale».

Ma lì la situazione è degenerata. Da quel giorno dell’estate 2007 infatti sono iniziati gli atti intimidatori del marito, le minacce di morte, gli appostamenti, gli insulti, le telefonate a tutte le ore del giorno e della notte e gli inseguimenti in auto. 

Tanti sono gli episodi che Emma ricorda col cuore in gola e ancora il terrore negli occhi. «Una volta è venuto a casa di mio padre e voleva buttare giù la porta dell’ingresso, se non fossero intervenuti i carabinieri di Corniglio non so come sarebbe finita». 

Gli episodi che racconta sono agghiaccianti: «Tutte le volte che lo incontravo in macchina lui mi puntava con la sua auto per farmi andare fuori strada. Il culmine lo ha raggiunto quando ha minacciato di morte sia me che mio padre puntandoci un coltello alla gola». 

Emma per proteggersi è anche stata costretta ad abbandonare la casa paterna per alloggiare diversi mesi in una casa protetta, senza che il marito lo sapesse.

Nell’estate 2008, quando ancora la normativa sullo stalking non era stata emanata,  la situazione si è risolta grazie a tutti gli elementi probatori che i carabinieri avevano raccolto. Nei confronti dell’uomo è stato emesso un provvedimento: il tribunale ha disposto che il molestatore ossessivo  restasse  lontano   da Emma e dai luoghi in cui la donna trascorreva la propria quotidianità,  interrompendo così il comportamento persecutorio.  

Alla domanda: perché hai deciso di raccontare la tua storia? Emma risponde: «Per dimostrare a chi sta vivendo una situazione simile alla mia che si può tornare a vivere davvero, e che ci sono persone in grado di aiutarci e difenderci. Avrò per sempre il «neo» di questo ricordo, ma ora sono tranquilla e so di essere protetta». E con un sorriso sincero ammette: «Ora ho una persona al mio fianco che mi vuole bene».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pavlik

    14 Aprile @ 16.35

    Castrazione chimica !?!?!? Cioè, aggiungere rancore al rancore ? Insomma.... Sicuramente il problema va affrontato, ma il punto è un altro. Si può condannare una persona in maniera pesante, solo per delle minacce? E' un po' il filone "Minority Report". Condannare sulla base di una premonizione, senza che il fatto sia veramente accaduto. Si può condannare per omicidio una persona che minaccia di morte ?!?!! Io non credo si avere una risposta a questo quesito. Certo, quando veramente la minaccia viene messa in pratica, poi si grida all'orrore, al, "si sarebbe potuto evitare". A posteriori sono tutti bravi, ma quando bisogna decidere il futuro di una persona "solo" sulla base di una minaccia. Si dice spesso che "can che abbaia non morde" e spesso le minacce non vengono messe in opera. Bisogna trovare il modo di salvaguardare la vita della potenziale vittima, ed allo stesso modo garantire i diritti di una persona, fintanto che non ha commesso reati, o meglio, che non ha commesso reati gravi. Certo, per le minacce, gli insulti, gli appostamenti, lo stalking, va punita e con severità, però non si può nemmeno esagerare con la pena, per non creare sbilanciamenti con chi veramente le persone le uccide, magari senza proferir parola prima !!!!!

    Rispondi

  • Federico

    14 Aprile @ 09.24

    castrazione chimica per cominciare.

    Rispondi

  • ps

    14 Aprile @ 08.48

    lo stalking NON DOVREBBE ESISTERE.... CHE SENSO HA AVERE DI FIANCO UNA PERSONA CHE NON TI VUOLE?

    Rispondi

  • francesco brundo

    14 Aprile @ 08.25

    Auguri di cuore, certi uomini non meritano neppure di esser nominati nella specie animale!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Il ds Faggiano si presenta: "Discuto su tutto ma niente rancore. Voglio un rapporto vero con la squadra"

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

3commenti

Polizia

Grazie al gps trova in un campo le macchinette cambiasoldi rubate in via Toscana

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

1commento

Appennino

Schia: al via la stagione con una «valanga» di novità

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

2commenti

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

1commento

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

1commento

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

10commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Reggio Emilia

Giovane bastonato e preso a frustate: in manette un 55enne e due figli

MILANO

Berlusconi al San Raffaele per una serie di controlli

SOCIETA'

SOCIAL NETWORK

Fb e YouTube creano database antiterrorismo Video

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Calcio

LegaPro: tutti in campo oggi, aspettando il Parma e la Reggiana Tempo reale

Nuoto

Federica Pellegrini d'oro: vince i 200 sl

FOTOGRAFIA

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio