14°

31°

Provincia-Emilia

Interventi per il maltempo: venti milioni dalla Regione

Ricevi gratis le news
0

Oltre venti milioni di euro per riparare ai danni provocati dal maltempo in Provincia di Parma nel dicembre-gennaio scorso.
Attraverso il «Piano di interventi per il maltempo»,  finanziato dal Cipe e assegnato alla Protezione civile,  la Regione Emilia-Romagna ha destinato la somma di 5.525.000 euro al finanziamento degli interventi urgenti necessari a seguito dei danni provocati dal maltempo.
Da pochi giorni è stato inoltre siglato un accordo tra la Regione e il Ministero dell’Ambiente che programma e finanzia interventi urgenti e prioritari per ridurre il rischio idrogeologico. Grazie a questo accordo arriveranno a Parma ulteriori 14,2 milioni di euro.
«Il Piano di interventi per il maltempo – spiega il consigliere regionale Gabriele Ferrari,  capogruppo Pd della Commissione III Territorio Ambiente Mobilità - riguarda ben 27 comuni della provincia di Parma, e prevede la sistemazione di frane e di opere idrauliche, il ripristino della viabilità e la messa in sicurezza di numerose strade».
Il piano consentirà inoltre di intervenire su un nodo idraulico particolarmente critico: «è prevista infatti - annuncia Gabriele Ferrari - la messa in sicurezza del torrente Baganza, a monte della città di Parma, e dell’abitato di Colorno».
Secondo Ferrari «gli interventi d'emergenza come questo sono molto importanti per i Comuni della collina e della montagna, da decenni interessati da smottamenti, allagamenti e frane. Occorre tuttavia ribadire che la messa in sicurezza degli argini dei nostri fiumi e del territorio in generale deve diventare oggetto di interventi costanti ed “ordinari” a partire dalla manutenzione del territorio montano e delle opere di bonifica. Per questo accogliamo con molto favore la notizia dell'accordo appena siglato tra la Regione e il Ministero dell’Ambiente grazie al quale arriveranno in Emilia-Romagna 81 milioni di euro. Dal 2003 le risorse per la difesa del suolo erano state azzerate: ora, dopo lunghi anni di immobilismo, qualcosa torna a muoversi».
«L'accordo tra Ministero e Regione - prosegue il consigliere parmense - è stato sottoscritto nel novembre scorso e prevedeva nel triennio un finanziamento complessivo di oltre 154 milioni di euro: 90 (poi tagliati del 10%) provenienti dallo Stato, 64,8 dalla Regione. Ben 8 milioni, cui si aggiungono i 2 milioni previsti nell'ordinanza di protezione civile e quindi per un totale di 10 milioni, saranno utilizzati per realizzare uno stralcio funzionale per la costruzione della cassa di espansione sul torrente Baganza a difesa della città di Parma e del nodo idraulico di Colorno. Dell'intero stanziamento circa 33 milioni di euro saranno destinati al territorio dell'Appennino e serviranno alla manutenzione del reticolo idrografico e dei versanti (casse di espansione, rafforzamento degli argini, interventi sulle frane appenniniche) e ad interventi urgenti ed immediatamente cantierabili».
«Queste opere - conclude Ferrari - rispondono ad un bisogno reale, e devono essere parte di una progettualità di grande respiro che miri ad un pieno equilibrio territoriale. In montagna vivono 421 mila abitanti della nostra regione: l'identità di questo territorio dalla straordinaria importanza sociale ed ambientale si difende anche garantendo la reale sicurezza di chi vi abita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Samuele Turco suicida in carcere

delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

6commenti

incidente

Cade dalla bici in via Repubblica: grave 74enne

L'omicidio

Fred nella casa, un silenzioso dolore

salsomaggiore

Trovati con arnesi da scasso nell'auto: quattro denunciati

2commenti

gazzareporter

"Ladri di biciclette... alla parmigiana": il racconto di una lettrice

1commento

parma calcio

Di Gaudio in maglia crociata

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

tg parma

Messa in sicurezza del Baganza, l'Unione Pedemontana pressa la Regione

partecipate

Stu Pasubio, chiusa l'indagine preliminare. Pizzarotti: "Resto tranquillo"

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

1commento

Ateneo

Iscrizioni all'Università, alcuni corsi subito "bruciati". Con polemica

Salsomaggiore

Migranti o miss, questo è il dilemma

MONCHIO

«Montagna creativa», una start up per il territorio

1commento

lavoro

L'osteopatia entra in Barilla: trattamenti per i dipendenti

Per migliorare la resistenza allo stress e in generale la vita dei lavoratori

Prevenzione

«Intervenire sul Baganza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

19commenti

ITALIA/MONDO

londra

Il fratello di Diana: "Quattro tentativi di rubare la salma"

Francia

Incendi in Costa Azzurra, evacuate 10.000 persone Foto

SPORT

calcio

Serie A: si riparte il 19 agosto con il match delle 18

CASSANO

Fantantonio e il contrordine del contrordine

5commenti

SOCIETA'

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video