-2°

Provincia-Emilia

Elezioni di San Secondo: nella mischia anche Bandini

Elezioni di San Secondo: nella mischia anche Bandini
0

Paolo Panni
Dopo l’esperienza da consigliere comunale di opposizione e la militanza nel Pdl (è stato candidato anche alle elezioni provinciali), Davide Bandini ha deciso di «correre» nell’«affollata» e certamente appassionante sfida per la fascia tricolore di sindaco di San Secondo.
Lo fa a capo della lista civica «Progettiamo San Secondo», gruppo che, come si legge in un comunicato «non si è formato con lo scopo primario di presentare una lista elettorale, ma principalmente per cercare di dare una scossa ed un segno di ribellione da parte di chi non può accettare che il proprio paese, una volta traino di tutta la Bassa, sia stato progressivamente fatto diventare una delle ultime carrozze».
«La nostra idea sulla causa di tutto questo - si evidenzia - l’abbiamo già espressa, individuandola nell’assoluta mancanza di alternanza alla guida del Comune, col perpetuarsi di amministrazioni guidate da partiti che non avevano nessuna necessità di ben amministrare per garantirsi la riconferma. Valutando comunque molto grave la situazione di San Secondo, opinione avvalorata dai risultati del questionario al quale un consistente numero di famiglie ha risposto, ci eravamo resi disponibili a confrontarci ed eventualmente collaborare con chiunque  condividesse la nostra volontà di cambiare le cose, lasciando da parte ideologia od appartenenza politica. Evidentemente - lamenta il gruppo civico - il messaggio non è arrivato forte e chiaro, ma difficilmente ci si poteva aspettare qualcosa di diverso viste le liste in campo».
E qui Bandini ed i suoi sparano a zero affermando che: «Ci sono quelli dell’ex sindaco Bernardini che nella presentazione hanno definito l'ultimo trascorso come “anno di purgatorio” (approfittiamo per ringraziare il Commissario Ubaldi per l’impegno e la professionalità profusa ), mentre dovrebbero sapere che per noi e per il Comune quelli precedenti sono stati anni di vero e proprio inferno. Ci sono Quelli di Sempre, cioè il Pd ed i suoi alleati. Ci sono Quelli di Dodi che, probabilmente a causa di miopia politica o supponenza e con l’appoggio di personaggi politicamente “esausti” che conoscono San Secondo solo perché ci passano per andare a Cremona, in una situazione quasi irripetibile con una sinistra divisa, riusciranno nell’impresa di consegnare ancora le chiavi a quelli di Sempre, perché più che un consiglio comunale sembrerebbero un consiglio d’amministrazione».
 «A questo punto - dichiarano ancora - non riconoscendoci in nessuna delle proposte, men che meno in quella che potrebbe essere la più vicina a noi e cioè quella Dodi, siamo giunti alla determinazione di presentarne una autonoma, ovviamente denominata “Progettiamo San Secondo” ed all’interno del nostro gruppo abbiamo individuato come candidato sindaco Davide Bandini, persona che ha maturato esperienza di pubblica amministrazione e che conosce certamente le problematiche del paese, essendo stato consigliere di minoranza ed avendo esercitato, a volte anche da solo, reale opposizione alla Giunta Bernardini».
E, colpo di scena, il classico programma elettorale non ci sarà. «Un programma elettorale vero e proprio - fa sapere la lista - restando in linea con la nostra impostazione, non pensiamo di proporlo. Noi, a differenza di altri, ci sentiremmo profondamente in difficoltà ad elencare cosa vorremmo fare, pur sapendo che, in questo momento, come nella prossima legislatura, le casse del comune possono reggere la sola ordinaria amministrazione. Casse comunali che non possono reggersi solo sugli oneri di costruzione da lottizzazioni residenziali in un mercato ormai saturo e con un’impostazione che ci ha reso vera e propria periferia della città. Quello che serve, e per il quale vorremmo dare l’impulso iniziale e decisivo - sostiene Bandini - è uno sviluppo economico del nostro territorio, cercando, in primo luogo, di non far scappare (come è già successo) le poche attività insediate nel paese e mettere sul tavolo incentivi ed agevolazioni per far sì che aziende che devono localizzarsi o rilocalizzarsi scelgano il nostro comune. Bisogna cercare di aiutare ed incrementare   il settore del commercio con manifestazioni organizzate con grande cura con l’ausilio ed il coinvolgimento delle associazioni del settore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

3commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

12commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

9commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria